Xiaomi Redmi 3s Modding, sblocco bootloader, TWRP Recovery, ROOT, ripristino IMEI, Unbrick

Xiaomi Redmi 3s Modding sblocco bootloader TWRP Recovery ROOT ripristino IMEI Unbrick

Recentemente ho acquistato il nuovo Xiaomi Redmi 3s su oppomart, si tratta di uno smartphone di fascia bassa che però ha tutte le carte in regola per essere tra i migliori smartphone che puoi comprare con poco più di 100 euro.

Oppomart mi ha spedito Xiaomi Redmi 3s con una ROM Multilingua e non con la ROM Stock, chi segue TopDiGamma.it sa che noi vogliamo esclusivamente smartphone spediti come escono dalla fabbrica e quindi con la ROM  stock, questo perché vogliamo essere noi a “smanettare” sui device che acquistiamo nei migliori negozi online cinesi.

Qualcuno ha già messo le mani su questo  Xiaomi Redmi 3s  e purtroppo al primo avvio mi sono reso conto che c’era un problema di ricezione, o meglio un problema sulla SIM 1, invece di vedere il nome dell’operatore, in questo caso Vodafone, vedo il messaggio “nessun servizio”  in lingua inglese “no service”, come se non ci fosse campo.

Per escludere che sia un problema a livello della SIM la inserisco nello SLOT SIM 2 e qui funziona perfettamente.

Ho poi contattato via mail il servizio di supporto di Oppomart per evidenziare il problema, la risposta è stata immediata ma non prevedono una sostituzione del terminale dato che è di fascia bassa, mi hanno offerto un rimborso di 30 dollari.

Prima di accettare il rimborso, o meglio prima di negoziare sul rimborso, ho deciso di provare tutte le strade possibili per risolvere il problema di “ricezione” sul mio Redmi 3s, quindi sono passato dal ripristino delle condizioni di fabbrica, installazione della MIUI ROM Stock Stable solo in cinese e inglese, installazione della MIUI Weekly ROM di Xiaomi.eu fino a tentare la sostituzione del QCN file con quello di un  Redmi 3s perfettamente funzionante. Alla fine sono riuscito a risolvere il problema, ma è stato quasi un caso.

Per poter fare tutte queste prove ho dovuto sbloccare il bootloader, installare la TWRP Recovery, ottenere i permessi di ROOT, utilizzare programmi come Mi Flash, Mi Flash Unlock, Qualcomm QPST, Mi PC Suite, QXDM Professional.

In questo articolo cerco di illustrare nel modo più semplice possibile le diverse procedure che ho seguito nel tentativo di risolvere il problema di ricezione sul mio Xiaomi Redmi 3s.

Leggendo questo articolo, in pratica, riuscirai a sboccare il bootloader, installare la TWRP Recovery, ottenere i permessi di root, flashare la MIUI Stable o Developer multilingua, ripristinare l’IMEI  in caso di perdita, fare l’ubrick flashando la MIUI Rom Stock da smartphone in modalità download, sbloccare altre bande LTE.

Spero che possa essere utile ad altri “smanettoni”.

Declino ogni responsabilità su eventuali brick del vostro smartphone, tutte le procedure le ho eseguite sul mio Xiaomi Redmi 3s e sono andate a buon fine, tuttavia sono tutte procedure che presentano un certo grado di rischio brick del telefono. Tutte le procedure sono state eseguite utilizzando un PC con installato Windows 7 64-bit. Prima di procedere con una procedura leggila fino alla fine.

Xiaomi Redmi 3s/3x Sblocco del bootloader – Unlock Bootloader

Flashando la MIUI  Stable Stock sul mi Redmi 3s con MiFlash il problema sulla SIM 1 non si è risolto e da bootloader sbloccato (il Redmi 3s mi è arrivato già con il bootloader sbloccato) sono passato ad avere il bootloder bloccato, per continuare le mie prove e per flashare la ROM MIUI Weekly multilingua di Xiaomi.eu devo prima installare la TWRP Recovery e per poterlo fare devo avere il bootloader sbloccato, pena soft brick del telefono.

La procedura per sbloccare il bootloader sui device Xiaomi la trovi descritta passo dopo passo nell’articolo Come sbloccare il Bootloader su smartphone Xiaomi dove a fine pagina trovi anche la procedura per verificare se il tuo smartphone Xiaomi ha il bootloader sbloccato oppure bloccato.

 

Xiaomi Redmi 3s/3x Come installare la TWRP Recovery su Xiaomi Redmi 3s

Dopo aver sbloccato il bootloader è possibile installare o meglio flashare la TWRP Recovery, che servirà per poter poi installare la MIUI Weekly ROM tradotta settimanalmente dal team di Xiaomi.eu oppure installare la MIUI ROM Stable sempre tradotta dal team xiaomi.eu in collaborazione con xiaomi.it, inoltre con la TWRP recovery ottenere i permessi di ROOT sarà un gioco da ragazzi.

Procedura come installare la TWRP recovery via fastboot.

Per prima cosa scarica e salva la MIUI Weekly ROM oppure la MIUI ROM Stable per il Redmi 3s dalla pagina web:
https://xiaomi.eu/community/forums/miui-weekly-rom-releases.103/

Salva il file nella directory principale della memoria interna del tuo smartphone, dovrai flasharlo subito dopo aver installato la TWRP Recovery, ancor prima di riavviare il cellulare.

Questa procedura da per scontato che tu abbia già seguito la procedura per lo sblocco del bootloader, quindi hai già installato i Minimal ADB and Fastboot driver e attivato il Debug USB sul tuo smartphone Xiaomi Redmi 3s.

Raggiungi nuovamente la pagina web
https://xiaomi.eu/community/forums/miui-weekly-rom-releases.103/

Apri il post con l’ultima versione della MIUI, dopo la tabella con i nomi di tutti gli smartphone Xiaomi supportati, la device list, trovi indicata la procedura per l’installazione della MIUI e trovi il link per il download della TWRP Recovery in formato .zip, fai click su DOWNLOAD.

Si apre una pagina con elencati tutti i file contenenti la TWRP Recovery per ogni modello di smartphone Xiaomi, tu devi scaricare la versione per Xiaomi Redmi 3s/3x nome in codice “land”, quindi devi scaricare il file TWRP_land.zip.

Scaricato il file .zip sul tuo computer scompattalo e copia il file twrp.img all’interno della cartella dove hai installato i Minimal ADB and Fastboot driver, cartella dove ci sono i file adb.exe e fasboot.exe, nel mio caso si trovano nella directory C:\Program Files (x86)\Minimal ADB and Fastboot\

Xiaomi Redmi 3s come flashare TWRP Recovery via fastboot mode

Ora spegni il tuo Xiaomi Redmi 3s e riavvialo in modalità fastboot, per fare questo tieni premuto il tasto Volume – e contemporaneamente premi il tasto di accensione (power) fino a quando non sei in modalità fastboot.

Xiaomi smartphone fastboot mode

 

Collega il tuo Xiaomi Redmi 3s al computer e assicurati che venga riconosciuto da Windows 7 / Windows 10.

Con Esplora risorse di Windows vai nella directory dove c’è la cartella con all’interno i file ADB e dove hai copiato il file twrp.img.

Seleziona la cartella, nel mio caso “Minimal ADB and Fastboot”, quindi premi il tasto MAIUSC sulla tua tastiera e poi il tasto destro del mouse, tra le varie opzioni seleziona la voce Apri finestra di comando qui.

Si apre la finestra terminale di windows e ti dovresti trovare nella directory giusta, nel mio caso è C:\Program Files <x86>\Minimal ADB and Fastboot>

Digita il codice:
fastboot devices

Questo per verificare che il tuo smartphone venga riconosciuto anche in fastboot quindi digita il codice:
fastboot flash recovery twrp.img

Il risultato sarà come quello mostrato nella figura sotto.
Xiaomi Remi 3s 3x come installare TWRP Recovery fasboot flash recovery twrp img

Terminata l’installazione della TWRP Recovery devi forzare lo spegnimento del Redmi 3s in modalità fastboot tenendo premuto il tasto power per diversi secondi, circa 17 secondi, quindi quando si spegne il display premi il tasto VOLUME + mantenendo premuto il tasto power fino a quando non compare la scritta Mi,  se riavvii il Redmi 3s con il comando:
fastboot reboot
la TWRP recovery NON viene installata regolarmente.

Ora dovrebbe aprirsi una schermata con scritte in cinesi come in questa immagine, tu fai tap su recovery.

Xiaomi Redmi 3s press volume up and power

A questo punto la TWRP è installata e Xiaomi Remi 3s si avvia in modalità TWRP Recovery.

Al primo avvio in modalità recovery la TWRP vi chiederà di impostare la lingua, c’è anche l’italiano, è vi chiederà se mantenere inalterate le partizioni su Xiaomi Redmi 3.

Xioami Redmi 3s Flash TWRP Recovery

Per poter flashare la ROM Multilingua developer o stabile (stable) devi permettere alla TWRP Recovery di modificare le partizioni del tuo Xiaomi Redmi 3s, lo stesso discorso vale se vuoi ottenere i permessi di root, quindi swipe verso destra per permettere le modifiche.

Prima di riavviare il cellulare installa la ROM che hai salvato in precedenza sul tuo device Xiaomi, con il mio Redmi 3s se, dopo aver installato la TWRP Recovery, riavvio semplicemente il cellulare senza aver installato la MIUI Weekly ROM oppure la MIUI ROM Stable multilingua scaricata da Xiaomi.eu ho un brick del Redmi 3s, si blocca alla scritta Mi.

Fai tap su installa o install e seleziona il file con MIUI Multilingua salvato nella memoria interna del tuo smartphone.

Xiaomi Redmi 3s TWRP Recovery

In futuro per avviare Xiaomi Redmi 3s in modalità recovery puoi anche aprire l’applicazione Updater, fare tap sull’icona con i tre puntini e quindi selezionare Reboot to Recovery Mode.

 

Come ottenere i permessi di ROOT

Una volta installata la TWRP recovery ottenere i permessi di ROOT è veramente molto semplice.

Raggiungi la pagina https://xiaomi.eu/community/forums/miui-weekly-rom-releases.103/ apri il thread più recente, sotto la tabella DEVICE LIST trovi il link per il download dell’ultima versione del file SuperSU, mentre scrivo il file si chiama UPDATE-SuperSU-v2.76-20160630161323.zip scaricalo sul tuo computer e poi copialo nella memoria interna del tuo Xiaomi Redmi 3s.

Riavvia il tuo telefono Xiaomi Redmi 3s in modalità recovery, per fare questo puoi semplicemente aprire l’applicazione updater, quindi fare tap sull’icona con i  3 punti e quindi selezionare Reboot to Recovery Mode o riavvia in modalità recovery.

In modalità TWRP Recovey devi fare tap su install, selezionare il file UPDATE-SuperSU-v2.76-20160630161323.zip quindi fare uno swipe da sinistra verso destra per avviare l’installazione.

Al termine dell’installazione riavvia il device Xiaomi, in questo modo hai ottenuto i permessi di ROOT e hai installato l’app SuperSU.

 

Unbrick Xiaomi Redmi 3s, come flashare una MIUI ROM in modalità download o bootloader

Questa procedura cancellerà tutti i dati salvati sul tuo smartphone Xiaomi.

Assicurati che il tuo cellulare Xiaomi sia completamente carico, almeno all’80%

Se hai “briccato” il tuo smartphone Xiami, per esempio se all’accensione rimane fermo sulla scritta Mi, hai la possibilità di fare il così detto “unbrik” avviando il device in modalità download e flashando la Fasboot MIUI Stock.

Prima di procedere assicurati di aver il cellulare completamente carico.

Scarica MIUI ROM Flashing Tool 2016 (funziona solo con Windows versioni a 64-bit), per il link al download e per maggiori dettagli su come installare il programma puoi raggiungere questa pagina:

http://en.miui.com/thread-272376-1-1.html

Il MiPhone Tools contiene i Google ADB tool e driver, i driver Microsoft MTP e RNDIS, Qualcomm USB  serial driver e anche il programma Xiaomi MiFlash, segui le istruzioni indicate nella pagina per installare correttamente il tutto, se compare il messaggio in rosso “Windows: impossibile verificare l’autore del software di questo driver” devi sempre cliccare su “installa il software del driver”, questo ogni volta che compare il messaggio di sicurezza di Windows, al termine dell’istallazione riavvia il tuo PC.

SmartpSmartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick installare MiFlashhone_Xiaomi_Redmi_3s_unbrick_installare_MiFlashSicurezza Windows imposisbile verificare autore software driver xiaomi miflash

Scarica l’ultima versione della Fastboot ROM China Stable oppure della Fastboot China Developer per Xiaomi Redmi 3s (Codename land), le Fasboot MIUI ROM per tutti gli smartphone Xiaomi le puoi scaricare da questa pagina:

http://en.miui.com/a-234.html

Decomprimi il file con la Fastboot MIUI ROM in una cartella del tuo computer, sarebbe meglio se il percorso non fosse troppo lungo e NON ci devono essere spazi nel nome delle cartelle, per esempio io ho scompattato la ROM nella directory c:\xiaomi\fastboot_stable

Spegni il tuo smartphone Xiaomi Redmi 3s, da cellulare spento premi il tasto Volume +  e il tasto di accensione power tienili premuti contemporaneamente per qualche secondo.

Nella schermata che compare sul display del tuo Xiaomi seleziona Download, lo schermo si spegne ora sei in modalità Download (download mode).

Collega il Redmi 3s in download mode al PC  tramite cavo USB,Windows dovrebbe riconoscere il telefono e dovrebbe partire l’installazione dei driver QDLoader, questo forse è il passaggio più critico, in questa fase potrebbero presentarsi dei problemi di non riconoscimento del device Xiaomi.

Nel caso di errori nell’installazione dei driver potresti trovarti nella situazione di avere un Unknown Device tra l’elenco dei controller USB in Gestioni dispositivi di Windows, in questo caso seleziona la voce Unknown Device, quindi premi il tasto destro del mouse, click su aggiornamento software driver, clicca su Cerca il software del driver nel computer, raggiungi la cartella dove hai installato MiPhone Tools, nel mio caso C:\Program Files\Xiaomi\MiPhone ma dovrebbe essere così anche per te, quindi seleziona la cartella Qualcomm.

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick driver qualcomm hs usb qdloader 9008 unknown device

Eventualmente prova a spegnere il device dalla modalità download tenendo premuto diversi secondi il tasto power per poi riavviarlo nuovamente in modalità download e quindi ricollegarlo al PC.

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick driver qualcomm hs usb qdloader 9008 installazione riuscita

Se tutto è andato bene in gestione dispositivi di Windows in Porte (COM e LPT) ti trovi anche la Qualcomm HS-USB QDLoader 9008.

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick driver qualcomm hs usb qdloader 9008 installazione riuscita gestione dispositivi porte com lpt

A questo punto apri il programma MiFlash e fai click su Refresh, il tuo cellulare Xiaomi dovrebbe  essere riconosciuto, vedi figura sotto.

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick MiFlash smartphone riconosciuto porta com 3

Clicca su Browser  e seleziona la cartella dove hai scompattato la fastboot MIUI Rom.

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick MiFlash seleziona cartella con fastboot miui rom stock

Clicca sulla freccina in basso vicino a Browser, quindi su Advanced, in FastBoot Script dovresti trovare flash_all_except_storage.bat oppure flash_all.bat

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick MiFlash advanced flash_all_except_storage.bat

Assicurati che tra le opzioni che trovi in fondo alla schermata di MiFlash sia selezionata la voce Flash All.

Smartphone Xiaomi Redmi 3s unbrick MiFlash seleziona cartella con fastboot miui rom stock flash all

Clicca nuovamente su Refresh e quindi su Flash, parte l’installazione della Fastboot MIUI Rom che durerà circa 5 minuti (nel mio caso 210 secondi)

Xiaomi Redmi 3s come flashare MIUI ROM via fastboot Mi Flash 2016 4 01 installazione completata in 210 secondi

Ora scollega Xiaomi Redmi 3s dal PC e tieni premuto il tasto power fino a quando non compare la scritta “mi”, incrocia le dita e spera che il sistema operativo si carichi correttamente, il primo avvio potrebbe durare alcuni minuti, porta pazienza.

Se non riesci ad entrare in modalità download , se il tuo Smartphone Xiaomi è in bootloop prova a entrare in modalità fastboot, da telefono spento premi volume + e power per alcuni secondi, quindi apri la finestra terminale di windows dove hai installato i Minimal ADB and Fastboot driver (che cosa significa questa frase? Come installare i Minimal ADB and Fastboot Driver) , collega il tuo smartphone Xiaomi al PC e digita il codice:

fastboot device

Se il cellulare viene rilevato significa che è collegato in modo corretto al tuo PC, quindi digita il codice:

fastboot reboot ma non premere enter (invio)

Premi il tasto Volume + e Volume – contemporaneamente poi clicca su enter (invio), il cellulare dovrebbe riavviarsi in modalità download, per verificare se è vero apri MiFlash e clicca su refresh.

Come installare rom stock ufficiale su Xiaomi Redmi 3

Devi sapere che praticamente tutti i device Xiaomi funzionano al meglio con installata la MIUI ROM Stable Stock, quella solo in inglese e cinese, la procedura per flashare questa rom stock è la stessa che ho descritto sopra per l’unbrick del telefono.

Il mio consiglio, se hai uno smartphone Xiaomi e vuoi una ROM con anche l’italiano, è quello di scaricare e installare la ROM MIUI Stable Multilingua da Xiaomi.eu, sul mio Redmi 3s è quella che funziona meglio.

 

Come risolvere il problema IMEI null, IMEI  Unknown, IMEI SV Unknown ripristinare IMEI, sostituire IMEI SIM 1 e SIM 2

Quando acquistate uno smartphone dalla cina destinato al mercato cinese può capitare che il venditore vi installi a vostra insaputa una Custom ROM per includere anche la lingua italiana, purtroppo questo genere di modding può portare alla perdita dell’IMEI (IMEI null) con conseguente impossibilità di utilizzare il cellulare per fare chiamate, navigare in modalità 3G e 4G.

Ci sono diverse procedure che permettono di ripristinare il numero IMEI, che trovate anche all’esterno della confezione del vostro Xiaomi originale.

Per smartphone Xiaomi con processore (SoC – Chipset) Qualcomm tutto passa attraverso il Qualcomm  QPST e QXDM.

Che cosa ti serve:

  • Qualcomm  QPST
  • Hexdecimal Editor un editor esadecimale
  • Minimal ADB Fastboot
  • Qualcomm QPST Diag drivers (2016, universal)
  • IMEI CONVERTER

Tutti questi file li puoi scaricare da questo sito:
www.androidbrick.com/ultimate-guide-qualcomm-snapdragon-xiaomi-mi5-imei-and-baseband-repair-fix/

Per ripristinare l’IMEI puoi seguire questa procedura.

Come al solito devi avere la batteria carica oltre al 70%, devi aver installato i Minimal ADB and Fastboot driver, devi aver attivato il menù sviluppatore e attivato il Debug USB.

Per poter procedere inoltre devi avere permessi di ROOT

Installa Qualcomm QPST ed i Qualcomm QPST Diag drivers

installazione QPST Qualcomm Product Support Tools

Come installare Qualcomm USB Driver android Windows 7 10 Xiaomi

 

Collega il tuo smartphone al PC con il cavo USB verranno installati alcuni driver.

Come installare Qualcomm USB Driver android Windows 7 10 Xiaomi collegare smartphone installazione driver completata

Apri la finestra di comando di Windows nella directory dove hai i Minimal ADB and Fastboot, ora devi mettere il device in modalità qualcomm diagnostic mode, per fare questo nella finestra terminale di windows digita il coice:

adb shell e clicca invio, guarda il display del tuo smartphone per vedere sei devi dare conferma

su e clicca invio, guarda il display del tuo smartphone per vedere sei devi dare dei permessi

setprop sys.usb.config diag,adb e clicca invio.

Smartphone Xiaomi Qualcomm come entrare in diagnostic mode ripristino IMEI

Diag mode è diverso da Engineering mode, per entrare in engineering mode (modalità ingegneria) è sufficiente aprire il dialer e digitare: *#*#64663#*# oppure andare in impostazioni, info telefono e fare tap 4 volte su Versione Kernel, mentre se fai 4 volte su Memoria interna entri in modalità info dispositivo con la possibilità di vedere anche tutte le statistiche di utilizzo.

Ora il device è in diagnostic mode, verranno installati alcuni driver e se vai in Gestione dispositivi di Windows dovresti trovare una voce in Porte (COM e LPT) tipo:

Qualcomm HS-USB Android DIAG 901D (COM4) come mostrato nella figura sotto.
Windows 10 Windows 7 porta Qualcomm HS-USB Android DIAG 901D COM

 

Apri QPST Configuration e assicurati che il cellulare android sia stato rilevato.
Qualcomm QPST rileva smartphone android Qualcomm QPST rileva smartphone android ports com3

Vai in Start Client e seleziona Software Download

Seleziona Backup  e seleziona la directory dove salvare il QCN Bakup cliccando su Browse, in “salva come” seleziona la seconda opzione, QPST NV Memory File (.qcn) (*.qcn) il backup va salvato in formato .qcn.
Qualcomm QPST software download QCN Backup seleziona cartella destinazione

Clicca su Start

Qualcomm QPST software download QCN Backup avanzamento del backup

In questo modo hai un backup del tuo QCN ini formato .qcn che potrai ripristinare in ogni momento cliccando su Restore.

 

Sostituzione – Modifica – Inserimento IMEI SIM 1 e SIM 2 su device Xiaomi con SoC Qualcomm, quindi anche Xiaomi Redmi Note 3 Pro, Xiaomi Redmi 3 Pro, Xiaomi Mi5 ecc.

 

Scarica e installa QXDM http://www.mediafire.com/download/r1z2r6iu94habrp/QXDM-3.12.714-www.getdriver.com-.rar

Metti il tuo Smartphone in In diagnostic mode (in modalità diagnosi), stessa procedura vista sopra per creare il QCN backup.

Xiaomi smartphone qualcomm come riparare imei null how enter diagnostic mode

Apri QXDM Professional, quindi fai click su Options, Communications, se il tuo smartphone Xiaomi è in diagnostic mode ed è collegato al pc lo vedrai indicato nella finestra che si apre, in target port seleziona la porta dove è collegato il tuo smartphone, questo nel caso ci siano altri device collegati.

Xiaomi smartphone qualcomm come riparare imei null QXDM Professional communications target port

Impostata la porta clicca su OK quindi dall’elenco menù che trovi in View seleziona NV Browser, nella colonna Item devi trovare l’ID 00550 UE IMEI, assicurati che in Category Filter sia selezionato (*)All

Se hai un modello dual SIM  spunta la casella Dual SIM  e in Subscription ID: seleziona 0 se vuoi inserire IMEI 1 oppure 1 se vuoi inserire IMEI 2.

Seleziona la riga 0050 con il cursore del mouse e clicca su Read

Smartphone Xiaomi Qualcomm come ripristinare modificare inserire IMEI con QXDM Professional Item 0050 UE IMEI

Ti apparirà una tabella con 9 righe, nella colonna Input è dove devi inserire il nuovo IMEI in formato HEX.

Il numero IMEI che vuoi devi convertirlo in formato esadecimale, per fare questo puoi usare il programma IMEI Converter, digita il tuo IMEI quindi fai click su convert IMEI.
Ripristinare cambiare numero imei Xiaomi qualcomm IEMI Converter

Per inserirlo clicca su valore nella colonna Input, una prima volta per selezionare la riga, una seconda volta per rendere la casella editabile, modifica solo i valori dopo 0x, modifica tutte le righe con il tuo IMEI e poi clicca su Write, terminato di scrivere il tuo IMEI  riavvia il Redmi 3s.

Smartphone Xiaomi Qualcomm come ripristinare modificare inserire IMEI con QXDM Professional Edit IMEI Insert new Value

Xiaomi Redmi 3s change restore IMEI QXDM 00550 UE IMEI Write new value

Download PDF file with the procedure translated in English:
Xiaomi Redmi 3s Backup Restore QCN File Repair IMEI Fix signal problem

Alcuni articoli interessati su come ripristinare l’IMEI

IMEI Restore Redmi 3/PRO IMEI SIM1 e IMEI SIM2
http://en.miui.com/thread-299779-1-1.html

Come abilitare la Banda B20 (frequenza a 800 MHz 4G-FDD-LTE) sul tuo Xiaomi Remi 3s, dovrebbe funzionare anche su altri device Xiaomi – Work in progress

Se hai letto questo articolo fin dall’inizio saprai che ho acquistato un Xiaomi Redmi 3s difettoso, inserendo la micro SIM nello Slot n.1 non avevo segnale, nessun servizio, no service, praticamente non potevo fare chiamate e non potevo navigare in modalità 3G o 4G.

Ho provato diverse strade per risolvere questo problema, ripristino MIUI Stock, sostituzione del QCN  fine ecc.. ma il problema sono riuscito a risolverlo solo quanto ho tentato di abilitare la banda 20 (b20) sul mio Xiaomi Redmi 3s

La procedura che ho seguito in parte riprende alcune operazioni descritte per sostituire e modificare l’IMEI, quindi ti serviranno i seguenti strumenti:

  • Qualcomm  QPST
  • Minimal ADB Fastboot
  • Qualcomm QPST Diag drivers (2016, universal)
  • QXDM Professional

Procedura per abilitare la banda B20 sul proprio cellulare Xiaomi Redmi 3s e nel mio caso per risolvere il problema di ricezione con SIM  inserita nello slot 1.

Metti il telefono in modalità diagnosi (DIAG Mode) con la solita procedura descritta sopra, vedi figura sotto.
Smartphone Xiaomi Qualcomm come entrare in diagnostic mode ripristino IMEI

Apri QXDM Professional, quindi fai click su Options, Communications, se il tuo smartphone Xiaomi è in diagnostic mode ed è collegato al pc lo vedrai indicato nella finestra che si apre, in target port seleziona la porta dove è collegato il tuo smartphone, questo nel caso ci siano altri device collegati.

Xiaomi smartphone qualcomm come riparare imei null QXDM Professional communications target port

Impostata la porta clicca su OK quindi dall’elenco menù che trovi in View seleziona NV Browser, assicurati che in Category Filter sia selezionato (*)All.

Se hai un modello dual SIM  spunta la casella Dual SIM  e in Subscription ID: seleziona 0 se vuoi modificare i parametri per la SIM 1 oppure 1 se vuoi modificare i parametri per la SIM 2.

Con il cursore del mouse seleziona una riga all’interno del NV Browser e digita i diversi ID  da modificare, per esempio digita sulla tastiera 06828.

Seleziona la riga con l’ID corrispondente, per esempio 06828.

Clicca su Read, il programma QXDM legge il valore attualmente impostato.

Clicca sul valore di input da modificare, nuovamente click per renderlo editabile, copialo in un file di testo qualsiasi in modo da poterlo recuperare nel caso sorgessero dei problemi.

Ora sostituisci il valore che trovi con il nuovo valore in formato decimale.

Per esempio sul mio Redmi 3s in ID 06828 nella colonna Input avevo impostato il valore decimale:

2061584302149

Se apro la calcolatrice di Windows, clicco su visualizza, poi su programmatore, inserisco questo valore decimale e poi seleziono Bin visualizzo il valore in formato binario.

QXDM NV Browser 06828 read value decimal change unlock lte band xiaomi redmi 3s

QXDM NV Browser 06828 read value BIN binario change unlock lte band xiaomi redmi 3s

 

che sarebbe questo:

11110000000000000000000000000000001000101

partendo da destra verso sinistra ogni valore corrisponde ad una banda della frequenza LTE, quindi in questo esempio avremo attive le bande:

1,3,7,38,39,40,41 il valore 1 significa che la banda è attiva il valore 0 che non è attiva.

Per attivare altre bande è sufficiente sostituire il valore 0 con 1, per attivare la B20 bisogna sostituire il valore 1 in corrispondenza della 20esima cifra a partire da destra.

Questo tutto a livello teorico dato che è anche necessario che il firmware permetta l’accesso alla banda sbloccata e che l’hardware supporti tale banda.

Sul mio Xiaomi Redmi 3s ho fatto queste modifiche.

ID 01877 RF Band Configuration – rf_bc_config
Valore originale: 562950035734915
Sostituito con: 3460734838925427584

ID 00946 Expand Band Preference 16 to 32 Bits – band_pref_16_31
Valore originale: 0x04A8
Sostituito con: 0x0FF8

ID 02954 Bits 32 To 63 Of Band Pref – band_pref_32_63
Valore originale: 0
Sostituito con: 805765120
In questo caso il valore originale 0 potrebbe essere una delle cause del malfunzionamento della SIM 1 sul mio Redmi 3s, come scritto all’inizio dell’articolo.

ID 00441 Band Calss Preference – band_pref
Valore originale: 0x0
Sostituito con: 0x380
Anche in questo caso ho un valore originale 0 che potrebbe essere una delle cause del problema di ricezione sul mio Redmi 3s

ID 06828 LTE BC Config – lte_bc_config
Valore originale: 2061584302149
Sostituito con: : 2061584892127

ID 06829 LTE BC Config DIV – lte_bc_config_div
Valore originale: 2061584302149
Sostituito con: 2061584892127

Xiaomi Redmi 3s Sbocco bande LTE

Dopo aver sostituito questi valori e aver quindi attivato altre bande, inclusa la B20, il problema di ricezione nella SIM 1 è sparito, ora aggancio la rete 2G/3G/4G anche se metto la sim nello Slot 1, prima di queste modifiche mi era impossibile agganciare la rete in modalità 2G/3G/4G, messaggio “nessun servizio” (no service).

Xiaomi Remi 3s con problema ricezione sim 1 no service Xiaomi Redmi 3s finalmente ho sengale anche se metto la sim nello slot 1

 

Dopo la procedura per attivare la B20 sul mio Xiaomi Redmi 3s ho risolto il problema “no service” se inserivo la SIM nello Slot 1, la B20 è sbloccata ma purtroppo il Xiaomi Redmi 3s non riesce a collegarsi alla frequenza a 800 MHz del 4G, questo limite potrebbe essere di tipo hardware, tipo di antenna ecc.. oppure potrebbe essere un ulteriore blocco a livello del firmware.

Maggiori dettagli e aggiornamenti sullo sblocco della banda B20 in device Xiaomi e non con SoC Qualcomm li puoi trovare in questo thread:
http://forum.xda-developers.com/mi-5/how-to/progress-trying-to-unlock-bands-t3337476

Potrebbe interessarti anche l’articolo sulla recensione completa di Xiaomi Redmi 3s.

9 COMMENTI

  1. Ho un redmi 4 pro e voglio fare il backup dell’IMEI, ma quando lancio QPST il telefono non viene riconosciuto. Ho installato i driver, ma quando collego il telefono non succede niente e quindi non viene riconosciuto. Suggerimenti?

    • Ciao, supponiamo che tu abbia scaricato e installato correttamente i Qualcomm Diagnostic Drivers sul tuo PC, avviato la modalità “diagnostic mode” sul tuo Redmi 4 Pro digitando *#*#13491#*#* e selezionando DIAG,SERIAL_SMD,RMNET_IPA,ADB
      e collegato il tuo telefono al PC con il cavo USB in dotazione.

      Andando in Gestione dispositivi di Windows 10, in Porte vedi una porta tipo:
      Qualcomm HS-USB Android DIAG 901D oppure Qualcomm Diagnostic 9091?

      Se non la vedi significa che i driver non sono stati installati in modo corretto.

      Se invece la vedi prova ad avviare QPST Configuration come amministratore (tasto destro del mouse e seleziona esegui come amministratore).

      Fammi sapere, ciao.

      • Ciao e grazie per il supporto!
        Sicuramente ho un problema con l’installazione dei driver Qualcomm, ma forse non capisco come installarli correttamente. In gestione dispositivi di windows non vedo nessuna voce relativa a porte COM e quindi non riesco ad accedere alla voce per farli installare.
        Poi ho il problema che ogni volta che collego il redmi al pc si collega in solo ricarica e l’unico modo per passare in MTP è di andare in opzioni sviluppatore: è normale?

        Grazie ancora

        • Ciao prova a installare questi driver qualcomm
          https://www.androidfilehost.com/?fid=24591020540824931
          se usi windows 8.1 o windows 10 devi prima disattivare la verifica firma dei driver, prova e fammi sapere se vedi le porte.

          Per il riconoscimento del device prova così:
          prova a collegare il telefono al PC quindi con Esplora File vai in disco C –> Windows –> INF e cerca il file “wpdmtp.inf ” , selezionalo premendo il tasto destro del mouse, si apre una finestra, clicca su installa driver.

          Fammi sapere, ciao.

          • Niente, qualcosa è cambiato, ma ancora non riesco a vedere il dispositivo in Porte (COM e LPT) e quindi non riesco a procedere.
            Se hai altri suggerimenti li proverò, ma intanto ho trovato nel forum ufficiale MIUI quest’altro procedimento (specifico per Redmi 4 Prime) tramite comandi ADB che ho già eseguito, posso fidarmi?

            Backup:
            adb shell
            su
            dd if=/dev/block/mmcblk0p13 of=/sdcard/modemst1.img
            dd if=/dev/block/mmcblk0p14 of=/sdcard/modemst2.img
            dd if=/dev/block/mmcblk0p16 of=/sdcard/fsg.img

            Restore:
            adb shell
            su
            dd if=/sdcard/modemst1.img of=/dev/block/mmcblk0p13
            dd if=/sdcard/modemst2.img of=/dev/block/mmcblk0p14
            dd if=/sdcard/fsg.img of=/dev/block/mmcblk0p16

            Grazie per il supporto!
            Sono nuovo del mondo Xiaomi!

          • Ho risolto, trovata in rete twrp 3.0.3-0 che permette il backup della partizione EFS, grazie ancora del supporto!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.