SoC (chipset) montati nei migliori smartphone Top di Gamma 2017

SoC montati nei migliori smartphone 2016 2017

Quando parliamo di Soc, System-on-a-chip o chipset intendiamo parlare del circuito integrato che incorpora CPU, GPU, memoria RAM ecc. In questo articolo tratteremo solo i migliori SoC del 2016 e inizio 2017, quelli che troviamo e troveremo all’interno di quelli che sono considerati i migliori smartphone in commercio.
Questo articolo è direttamente collegato a quello sui migliori smartphone del 2017 divisi per fascia di prezzo.

Quando si sta per acquistare un nuovo smartphone è importante prendere in considerazione anche il chipset, questo perché un difetto hardware sul SoC difficilmente sarà possibile eliminarlo via software, posso prendere come esempio il SoC EX top di gamma Qualcomm Snapdragon 810 che aveva problemi di riscaldamento eccessivo  con conseguente thermal throttling, solo in parte risolto con la riduzione della frequenza massima raggiungibile.

Migliori SoC (chipset) che troviamo nei migliori smartphone di fascia medio/bassa 2016-2017

A fine 2016 inizio 2017 i SoC che troviamo nei migliori smartphone economici e di fascia medio bassa sono principalmente Snapdragon 430, Mediatek MT6750.

Snapdragon 430

Qualcomm Snapdragon 430 MSM8937 è questo il SoC più interessante per gli smartphone di fascia bassa del 2016, realizzato con processo produttivo a 28 nm LP, octa-core Cortex-A53 fino a 1,2 GHz, GPU Adreno 505, modem LTE Cat.4, supporta fotocamere fino a 21MP, display con risoluzione Full HD, registrazione e riproduzione video 1080p H.264 (AVC) e H.265 (HEVC), Wi-Fi 802.11n/ac con MU-MIMO, Quick Charge 3.0.

Snapdragon 430 lo  troviamo su uno dei migliori smartphone di fascia bassa come rapporto qualità/prezzo, ovvero Xiaomi Redmi 3s Prime Special Edition con supporto alla B20 e sul Lenovo K6.

Snapdragon 430 MSM8937 Antutu v6 Score: 41705 Su Xiaomi Redmi 3s Prime

Lenovo K6 con SoC Snapdragon 430

Snapdragon 435

Qualcomm Snapdragon 435 MSM8940 con caratteristiche del tutto identiche a SP430, cambia il modem che è uno X9 LTE Cat.7.

Snapdgragon 427

Qualcomm Snapdgragon 427 MSM8920 si tratta di un SoC realizzato sempre con processo produttivo 28 nm, Quad-Core Cortex-A53 fino a 1,4 GHz, GPU Adreno 308, modem LTE Cat.7 (X9 LTE), VoLTE, Wi-Fi AC con MU-MIMO, supporta fotocamere da 16MP ed è in grado di elaborare immagini proveniente da due fotocamere, Dual ISP (Image Signal Processor), Bluetooth 4.1, in grado di catturare video fino alla risoluzione massima di 1080 p a 30 fps, supporta il codec H.265 (HEVEC), USB 2.0, supporta Quick Charge 3.0.

Snapdragon 410

Qualcomm Snapdragon 410 MSM8916 inizia ad essere un po’ datato, ma lo si trova ancora in alcuni smartphone di fascia bassa, per esempio Motorola Moto E 2015 e sul più recente Lenovo Moto G4 Play, realizzato con processo produttivo a 28 nm LP (Low Power), CPU Quad-core ARM Corte A53 fino a 1.2 GHz per core, 32-bit e 64-bit, GPU Adreno 306, modem 4G-LTE tipo Cat4 fino a 150 Mbps in download, USB 2.0, Bluetooth 4.1+, supporta fotocamere fino a 13MP, schermo con risoluzione massima WUXGA (1920×1200), in grado di riprodurre e registrare (in formato H.264/AVC)  video  con risoluzione 1080p, supporta memoria RAM LPDDR2/3 533MHz Single-channel 32-bit. Il SoC Snapdragon 410 si è dimostrato essere un ottimo SoC, ma è ora di mandarlo in pensione e di lasciare più spazio a Snapdragon 430 e 435.

Snapdragon 410 MSM8916 Antutu v5 Score: 23559 Xiaomi Redmi 2

Snapdragon 415

Qualcomm Snapdragon 415 MSM8929 SoC del 2016 realizzato con processo produttivo a 28 nm è composto da 8 core Cortex-A53 in grado di operare fino alla frequenza massima di 1,4 GHz, la GPU è una Adreno 405, il modem integrato nel chipset è X5 LTE Cat.4.

Uno smartphone abbastanza interessante che monta questo SoC è Lenovo K5.

Snapdragon 415 MSM8929 Antutu v6 Score: 35000 circa su Lenovo K5

Snapdragon 616

Qualcomm Snapdragon 616 MSM8939v2  SoC del 2015 è molto simile al 615,  cambia il modem che ora è uno X5 LTE più performante del Gobi 4G LTE presente sull’S615, inoltre è un Octa-Core: Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53 + quad-core 1.2 GHz Cortex-A53.

Questo chipset lo troviamo su smartphone come Xiaomi Redmi 3, Huawei GX8, Huawei Honor 5X, Asus Zenfone 2 Laser ZE601KL, ZTE Axon Mini, Huawei Honor 7i con fotocamera in grado di ruotare di 180°.

Qualcomm Snapdragon 616 MSM8939v2 Antutu v6 Score: 33956

Mediatek MT6750

Mediatek MT6750 SoC del 2016 realizzato con processo produttivo a 28 nm HPM è un octa-core (1.0 GHz quad-core ARM Cortex-A53 + 1.5 GHz quad-core ARM Cortex-A53), GPU Mali-T860 MP2 @ 520 MHz, supporta memorie 32-bit single-channel 666 MHz LPDDR3 fino a 4GB, rispetto al più datato MT6753 ha un modem che supporta LTE cat.6.

Mediatek MT6750  lo troviamo montato in alcuni smartphone entry level tipo il Meizu M3, Meizu M3s, Gionee S5.

MT6750 Antutu v6 Score: 38261 circa su Meizu M3s

No products found.

Mediatek MT6753

Mediatek MT6753 si tratta di uno dei SoC del 2015 molto utilizzato tra gli smartphone android cinesi Dual SIM 4G FDD-LTE di fascia medio/bassa che si trovano attualmente in commercio, molto simile al SoC MT6752 solo che raggiunge frequenze più alte. Realizzato con processo produttivo a 28 nm, 1.5 GHz octa-core ARM Cortex-A53 GPU Mali-T760 MP2 a 700MHz

Alcuni smartphone con questo SoC sono Ulefone Metal, Doogee F3, UMI Diamond, Cubot Cheetah 2 e tantissimi altri smartphone Android Cinesi Dual SIM.

MT6753 Antutu v6 Score: 37454

Mediatek MT6735

Mediatek MT6735, SoC del 2015 realizzato con processo produttivo a 28 nm  è un Quad-Core Cortex-A53 in grado di operare fino alla frequenza massima di 1,3GHz, la GPU è una Mali-T720 ed il modem è LTE Cat.4.

Anche in questo caso stiamo parlando di un SoC molto diffuso tra smartphone cinesi molto economici. Un esempio è HOMTOM HT7 Pro che troviamo in vendita anche su Amazon.

Exynos 7 Octa 7870

Samsung Exynos 7 Octa 7870 SoC realizzato con processo produttivo a 14 nm FinFET LPP, è composto da 8 core Cotex-A53 che possono operare fino alla massima frequenza di 1,6 GHz,  GPU Mali-T830 MP2, il modem integrato è LTE Cat.6. Lo troviamo sul Samsung Galaxy A3 2017.

Exynos 7 Octa 7870 Antutu v6 Score: 49000 circa

Helio X10

Mediatek Helio X10 (MT6795) SoC del 2014, composto da octa-core ARM Cortex-A53 fino a 2.2 GHz con GPU PowerVR G6200 @ 700 MHz, realizzato con processo produttivo a 28 nm HPM è un SoC che troviamo su smartphone di fascia media del 2015 e che ora sono diventati smartphone di fascia medio/bassa.

Alcuni cellulari android cinesi  con SoC Helio X10 sono: Xiaomi Redmi Note 3, Meizu Mx5, LeTV 1 (X600)

Helio X10 (MT6795) Antutu v6 Score: 54499

SoC (chipset) montati nei migliori smartphone di fascia media 2016/2017

Tra i migliori SoC destinati a smartphone di fascia media troviamo Snapdragon 625, Mediatek Helio X20, Kirin 650/655.

Snapdragon 625

Qualcomm Snapdragon 625 MSM8953 uscito nel 2016 è realizzato con processo produttivo a 14 nm è formato da 8 core Cortex-A53 in grado di operare tutti contemporaneamente fino alla frequenza di 2,0 GHz, GPU Adreno 506, modem X9 LTE Cat7, VoLTE, WiFI ac, in grado di catturare e riprodurre video in 4K, Quick Charge 3.0, supporta fotocamere fino a 24 MP, USB 3.0.

Lo troviamo su Asus ZenFone 3, Xiaomi Redmi 4, Lenovo P2. Snapdragon 625 probabilmente lo possiamo classificare come il miglior SoC del 2017 inizio 2017 per smartphone di fascia media, quelli che vanno dai 200 ai 300 euro, questo perché  è un ottimo mix tra potenza e consumi.

Snapdragon 625 Antutu v6 Score: 63000 circa.

Lenovo P2 miglior battery phone fascia media natale 2016 inizio 2017 con Soc Qualcomm Snapdragon 625

Exynos 7880 Octa

Samsung Exynos 7880 Octa realizzato con processo produttivo a 14 nm FinFET LPP è un octa-core Cortex-A53 dove ogni core è in grado di operare fino alla frequenza di 1,9GHz, GPU Mali-T830 MP3, integra un modem LTE Cat.7.
Lo troviamo all’interno del nuovo Samsung Galaxy A5 2017

Smartphone con questo SoC  sono Motorola Moto G4 (2016), Alcatel OneTouch Idol 4, Nubia Z11 Mini.

Exynos 7880 Antutu v6 Score: 62000 circa.

Snapdragon 617

Qualcomm Snapdragon 617 MSM8952 realizzato nel 2015 con processo produttivo a 28 nm LP è un octa-core Cortex-A53 dove ogni core è in grado di operare fino alla frequenza di 1,5GHz, GPU Adreno 405, integra il modem X8 LTE Cat.7.
Con Snapdragon 617 quindi non abbiamo una configurazione 4 Core + 4 Core, tutti gli otto core sono uguali e possono funzionare tutti contemporaneamente.

Smartphone con questo SoC  sono Motorola Moto G4 (2016), Alcatel OneTouch Idol 4, Nubia Z11 Mini.

Snapdragon 617 Antutu v6 Score: 45000 circa.

Kirin 650

Huawei HiSilicon Kirin 650, SoC del 2016 realizzato con processo produttivo a 16 nm FinFET+, Octa-Core composto da 4 Core Cortex A53 fino a 2,0 GHz e 4 Core Cortex-A53 fino a 1,7 GHz, GPU Mali-T830MP2 a fino a 900 MHz, Modem LTE Cat.6.

Kirin 650 lo troviamo su uno dei migliori smartphone di fascia media del 2016, Huawei P9 Lite e su Honor 5C.

Kirin 650 Antutu v6 Score: 53000 circa.

Kirin 655

Huawei HiSilicon Kirin 655, molto simili al Kirin 650 ma con frequenze di clock leggermente più alte 4 Core Cortex A53 fino a 2,1 GHz e 4 Core Cortex-A53 fino a 1,7 GHz.

Kirin 655 lo troviamo su Honor 6x.

HiSilicon Kirin 658

Huawei HiSilicon Kirin 658, SoC che troviamo a bordo di Huawei P10 Lite realizzato con processo produttivo a 16 nm FinFET+, Octa-Core composto da 4 Core Cortex A53 fino a 2,36 GHz e 4 Core Cortex-A53 fino a 1,7 GHz, GPU Mali-T830MP2 a fino a 900 MHz, Modem LTE Cat.6

Kirin 658 Antutu v6 Score: 65000 circa.

Snapdragon 652

Qualcomm Snapdragon 652 MSM8976 realizzato con processo produttivo a 28nm HPm si tratta di un  Octa-core 1.8 GHz quad-core Cortex-A72 + 1.4 GHz quad-core Cortex-A53, GPU Adreno 510, può catturare e riprodurre video con risoluzione Quad HD 2560×1600 pixel, supporta  H.265 (HEVC), modem LTE Cat.7 (X8 LTE), Wi-Fi 802.11n/ac with MU-MIMO, supporta Qualcomm Quick Charge 3.0 e 2.0, supporta memoria LPDDR3 933MHz dual-channel, supporta fotocamere fino a 21MP.

Smartphone con questo SoC sono Samsung Galaxy A9, Alcatel Idol 4s, BQ Aquaris X5 Plus, Xiaomi Redmi Note 3 Pro Special Edition. Anche in questo ci troviamo di fronte ad uno dei migliori SoC come mix prestazioni, autonomia, costo e lo troviamo all’interno di uno dei migliori smartphone di fascia media: Xiaomi Redmi 3 Pro Special Edition con supporto alla frequenza FDD-LTE degli 800 MHz.

Snapdragon 652 MSM8976 Antutu v6 Score: 79103 su BQ Aquaris X5 Plus.

Snapdragon 653

Qualcomm Snapdragon 653 MSM8976 Pro simile al SN 652 è realizzato sempre con processo produttivo a 28nm HPm si tratta di un  Octa-core 1,95 GHz quad-core Cortex-A72 + 1,44 GHz quad-core Cortex-A53, GPU Adreno 510, può catturare e riprodurre video con risoluzione Quad HD 2560×1600 pixel,supporta display fino alla risoluzione 2k (2560×1600 pixels), supporta  H.265 (HEVC), modem LTE Cat.7 (X9 LTE),  VoLTE, Wi-Fi 802.11n/ac with MU-MIMO, supporta Qualcomm Quick Charge 3.0 e 2.0, supporta memoria LPDDR3 933MHz dual-channel, supporta fotocamere fino a 21MP,  Qualcomm All-Ways Aware.

Smartphone con SoC Snapdragon 653 sono Oppo R9s Plus, Vivo X9 Plus.

Helio P20

Mediatek Helio P20 MT6757, SoC realizzato nel 2016 con processo produttivo a 16nm FFC, è un Octa-Core Cortex-A53 fino a 2,3 GHz, GPU Mali-T880 MP2 @ 900 MHz, modem LTE Cat.6, supporta una fotocamera fino a 24MP oppure due fotocamere da 13MP, in grado di registrare e riprodurre video 4K, supporta fino a 6GB di memoria  LPDDR4X 1600MHz Dual-Channel, WiFi ac.

Il SoC Helio P20 lo troviamo su Elephone P20, UMI PLus Extreme e Meizu M3x.

Helio P20 AnTuTu v.6 Score: 60000 circa su Umi Plus Extreme

Kirin 935

Huawei HiSilicon Kirin 935 realizzato con processo produttivo a 28 nm HPC è un octa-core Quad-core 2.2 GHz Cortex-A53 + quad-core 1.5 GHz Cortex-A53 in configurazione big.LITTLE, con GPU Mali-T628 MPA,.

Kirin 935 lo troviamo su Huawei P8, Honor 7 e Huawei Mate S, si tratta quindi del SoC che Huawei ha utilizzato per i terminali Top Di Gamma del 2015, la GPU utilizzata è un po’ scarsa, ma è comunque in  grado di gestire i giochi più pesanti.

HiSilicon Kirin 935  Antutu v6 Score: 55615

Helio X20

Mediatek Helio X20 MT6797 realizzato con processo produttivo a 20 nm HPM ha ben 10 core suddivisi in 3 cluster, dual-core ARM Cortex-A72 fino a 2.5GHz + quad-core ARM Cortex-A53 fino a 2.0GHz + quad-core ARM Cortex-A53 fino a 1.4GHz, GPU Mali-T880 MP4 700MHz, supporta fotocamere fino a 32MP, decodifica video 4Kx2K 10 bit 30fps H.264/265/VP9, codifica video 4Kx2K 30fps H.265 w/HDR, supporta display WQXGA 2560×1600 60fps, modem LTE  Cat.6, Wi-Fi 802.11ac.

Mediatek Helio X20 lo  troviamo su smartphone come Xiaomi Redmi Note 4, Meizu M5 Note, Vernee Apollo Lite, Meizu MX6. E’ un SoC dal buon rapporto prestazioni/consumi.

Mediatek Helio X20 MT6797 Antutu v6 Score: 85632

Helio P10

Mediatek Helio P10 (MT6755)  realizzato con processo produttivo a 28 nm HPC+ octa-core fino ARM Cortex-A53 fino a 2 GHz, GPU Mali T860 MP2 700 MHz, modem LTE Cat.6, supporta fotocamere fino a 21MP,  decodifica video 1080p 30fps H.264/265, codifica 1080p 30fps H.264, supporto schermi con risoluzione fino a 1080×1920 pixel, Wi-Fi abgn.

Mediatek Helio P10 lo  troviamo installato su Elephone P9000, P900 Lite, P9000 Edge, Elephone M3, Gionee Elife S8, Sony Xperia XA, Lenovo K5, Meizu M3 Note.

Helio P10 (MT6755) Antutu v6 Score: 46676

SoC (chipset) montati nei migliori smartphone di fascia medio/alta 2016/2017 e Top di Gamma.

In questa categoria troviamo i migliori SoC montati su smartphone di fascia medio/alta, i migliori sono Snapdragon 821, Kirin 955/969, Exynos 8890 e Helio X25, Apple A10 Fusion.

 

Snapdragon 835

Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998 annunciato a fine novembre 2016 dovrebbe diventare il nuovo SoC Top di Gamma di Qualcomm, quello che troveremo sui migliori smartphone del 2017. Realizzato con processo produttivo a 10 nm FinFET, Octa-Core con CPU Kryo 200 fino a 3,0 GHz, GPU Adreno 540, supporto a memoria RAM LPDDR4X 1866 MHz, supporto memoria UFS 2.1, Modem LTE Cat.16 (X16 modem), WiFi 802.11a/b/g/n/ac/ad, Bluetooth 4.

Snapdragon 835 lo troveremo su smartphone top di gamma del 2017 come LG G6, Samsung Galaxy S8, OnePlus 4, ci sono rumors anche su un possibile smartphone con Windows 10 (Surface phone?) in grado di far girare tutti i programmi per pc desktop.

Snapdragon 835 MSM8998 Antutu v6 Score: 181434 circa

Exynos 9 Octa 8895

Samsung Exynos 8895 lo troviamo a bordo del nuovo flagship Samsung Galaxy S8, si tratta di un SoC realizzato con processo produttivo a 10 nm FinFET,  octa-core Exynos M2 Mongoose fino a 2,5GHz + Cortex-A53 fino a 1,7GHz, GPU Mali-G71MP20.

Exynos 8895 integra un modem Gigabit LTE-Advanced Cat.16 fino a 1Gbps in download (5 carrier aggregation) e fino a 150Mbps in upload (2 carrier aggregation Cat.13). Supporto alla registrazione e riproduzione di video 4K UHD 120fps, supporto ai codec HEVC(H.265), H.264, VP9, supporta fotocamere fino a 28MP sia anteriore che posteriore, dual camera da 28MP+16MP. Supporta eMMC 5.1, UFS 2.1, SD 3.0 e memoria RAM LPDDR4x.

Exynos 9 Octa 8895 lo troviamo su Samsung Galaxy S8 versione internazionale.

Exynos 8890 Antutu v6 Score: 175000 circa

Kirin 970

Kirin 970 è il chipset top di gamma di Huawei che troviamo a bordo di Huawei Mate 10, si tratta di un Octa-core realizzato con processo produttivo a 10 nm da TSMC. Formato da 4 Core ARM Cortex-A73 in grado di operare fino alla frequenza massima di 2,4GHz + 4 Core ARM Cortex-A53 in grado di operare fino alla frequenza massima di 1,8GHz. La GPU è una Mali-G72 di seconda generazione.

La caratteristica più interessante di questo SoC è quella di avere anche una NPU (Neural Processing Unit) ovvero un processore dedicato per l’intelligenza artificiale (AI). A questo processore saranno affidati tutti i calcoli matematici per il riconoscimento vocale, riconoscimento delle immagini e tutto quello che riguarda il machine learning. Il tutto ovviamente sarà coadiuvato anche dai potenti server in Cloud, Mobile AI = On-Device AI + Cloud AI.

Apple A10 Fusion realizzato con processo produttivo a 16 nm FinFET da TSMC, si tratta di un quad-core con 2 core al altre prestazioni per il gaming che possono raggiungere frequenza operativa massima di 2,33GHz e 2 core meno prestanti utilizzati per attività standard,  i 2+2 core funzionano con una tecnologia simile alla big.LITLE vista su altri SoC.  La GPU è composta da 6 core.

Si tratta del più prestante SoC oggi in commercio, almeno in modalità single core e lo troviamo su iPhone 7 e iPhone 7 Plus.

Apple A10 Fusion AnTuTu v.6 Score: 172644 su iPhone 7 Plus

Snapdragon 820

Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996, realizzato con processo produttivo a 14 nm FinFET (come il Samsung Exynos 7420 del Galaxy S6) non è un octa-cora ma un quad-core Kryo in grado di operare ad una frequenza massima di 2.2 GHz, GPU Adreno 530, modem X12 LTE  Cat 12/13  fino a 600 Mbps  in download e 150 Mbps in upload, supporta fotocamere fino a 25MP, riproduzione e registrazione video in 4K, Quick Charge 3.0.

I primi smartphone con SoC Snapdragon 820 sono Xiaomi Mi5 e Samsung Galaxy S7 (versione per gli USA e Dual SIM). Smartphone più recenti c on Snapdragon 821 sono Asus Zenfone 3 Deluxe, ZTE Axon 7, LG V20, Lenovo Moto Z.

Snapdragon 820 MSM8996 Antutu v6 Score: 154031 HTC 10

Snapdragon 820 lo troviamo anche su smartphone top di gamma ma venduti a prezzi di medio di gamma, mi riferisco per esempio a LeEco Le Max 2 X820 4GB/32GB.

ZTE Axon 7 Smartphone, Argento
ZTE - Elettronica
410,37 EUR

Kirin 960

Huawei HiSilicon Kirin 960, realizzato con processo produttivo 16 nm FinFET Plus, ARMv8-A, è un Octa-Core 4 core Cortex-A73 fino a 2,4GHz + 4 core Cortex-A53 fino a 1,8GHz con tecnologia big.LITTLE, GPU Mali-G71 MP8 fino a 900MHz, memoria supportata LPDDR4-1800, modem LTE Cat.12.

Kirini 960 lo troviamo su Huawei Mate 9, Mate 9 Pro, Huawei P10 e P10 Plus.

HiSilicon Kirin 960 Antutu v6 Score: 146942

Snapdragon 821

Qualcomm Snapdragon 821 MSM8996 Pro attualmente è il top di gamma dei SoC Qualcomm, utilizza lo stesso processo produttivo dello Snapdragon 820, le frequenze massime sono state aumentate, 2×2.35 GHz Kryo & 2×2.0 GHz Kryo, la GPU è sempre una Adreno 530 ma la frequenza ora arriva fino a 653 MHz.
Si tratta del più prestante SoC oggi in commercio montato su smartphone e phablet android.

I migliori smartphone con SoC Snapdgragon 821 (2×2.15 GHz Kryo & 2×1.6 GHz Kryo) sono Xiaomi Mi5s, Google Pixel XL, Google Pixel.

OnePlus 3T, Zuk Edge, Xiaomi Mi Note 2, Xiaomi Mi5s Plus e Xiaomi Mi Mix montano la versione potenziata di Snapdragon 821, con clock fino a 2,35 GHz.

Snapdragon 821 MSM8996 Antutu v6 Score: 164500 OnePlus 3T

Exynos 8890

Samsung Exynos 8890 presentato ufficialmente a metà novembre 2015 è un SoC realizzato con processo produttivo FinFET a 14nm, si tratta di un octa-core con  architettura big-LITTLE, i 4 core più performanti sono chiamati Mongoose  e sono 64-bit ARMv8 gli altri 4 core sono dei Cortex-A53, GPU Mali-T880 MP12, modem LTE Cat. 12/13 con carrier aggregation fino a 600Mbps in download. Samsung garantisce un 30% in più di performance e 10% in meno di consumi rispetto all’Exynos 7420.

Exynos 8890 lo troviamo sul Samsung Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge. Un SoC forse più equilibrato rispetto a Snapdragon 820, leggermente meno performante a livello di GPU.

Exynos 8890 Antutu v6 Score: 127979

Samsung Galaxy S7 con SoC Exynos 8890

 

Kirin 955

Huawei HiSilicon Kirin 955 realizzato con processo produttivo a 16 nm FinFET è un octa-core con architettura big.LITTLE composto da 4 core Cortex-A72 in grado di operare fino alla frequenza massima di 2.3 GHz e 4 core Cortex-A53 1.8 GHz, GPU Mali-T880 MP4 a 900MHz, supporta memorie LPDDR4 64-bit dual channel, 25.6 GB/s.

Kirin 955 è installato su smartphone top di gamma del 2016 come Huawei P9.  Non differisce molto dal Kirin 950, aumenta solo la frequenza massima a cui operano i 4 core Cortex-A72, anche in questo SoC la GPU non è particolarmente performante.

HiSilicon Kirin 955 Antutu v6 Score: 96043

Apple A9

Apple A9 realizzato con processo produttivo a 16 nm FinFET da TSMC e 14 nm FinFET da Samsung, si tratta di un dual-core Apple Twister ARMv8 64 bit fino a 1.84 GHz, GPU IMG PowerVR GT7600 (con sei core).

Si trova all’interno di iPhone 6s, iPhone 6s Plus e iPhone SE

Apple A9 Antutu v6 Score: 123567

Kirin 950

Huawei HiSilicon Kirin 950 presentato ad inizio novembre 2015, è un chipset realizzato con processo produttivo FinFET a 16nm, abbiamo un octa-core con architettura big-LITTLE quindi con 4 core performanti Cotex-A72 capaci di operare fino ad una frequenza di 2.53 MHz e 4 core meno potenti Cortex-A53 in grado di raggiungere una frequenza massima di 1.8GHz. Il Kiring 950 dispone anche di un co-processore i5 sempre attivo in grado di gestire i diversi sensori presenti sul device. La GPU è una Mali-T880 MP4 e on può competere con Snapdragon 820 e Exynos 8890.

Il Kirin 950 lo troviamo a bordo di Huawei Mate 8 e Honor 8.

HiSilicon Kirin 950  Antutu v6 Score: 92746

Helio X25

Mediatek Helio X25 MT6797T si tratta di una evoluzione dell’Helio X20, realizzato con processo produttivo a 20 nm, è un deca-core  2.5 GHz Dual-core ARM Cortex-A72 + 2 GHz quad-core ARM Cortex-A53 + 1.4 GHz quad-core ARM Cortex-A53, GPU Mali-T880 MP4 @ 880 MHz, supporta memorie 32-bit dual-channel 933 MHz LPDDR3, LTE Cat.6.

Helio X25 pur essendo uno dei SoC più prestanti realizzati da Mediatek lo troviamo anche su smartphone android cinesi di fascia media come Elephone S7, Vernee Apollo, Xiaomi Redmi Pro, Meizu Pro 6

Mediatek Helio X25 MT6797T AnTuTu v6 Score: 98000 circa

Helio X30

Mediatek Helio X30 si troverà montato solo su smartphone di fascia medio alta che usciranno del 2017, sarà realizzato con processo produttivo a 10 nm FF+, si tratta di un deca-core  2.8 GHz Quad-core ARM Cortex-A73 + 2.2 GHz Quad-core ARM Cortex-A53 + 2.0 GHz Dual-core ARM Cortex-A53, GPU PowerVR 7XT @ 800 MHz, memoria 32-bit dual-channel 1600 MHz LPDDR4X, LTE Cat.12.

Sono solo indiscrezioni, ma Helio X30 lo potremmo trovare su Meizu Pro 7.

Helio X27

Mediatek Helio X27 MT6797X, SoC che prenderà il posto di Helio X25 sarà realizzato con processo produttivo a 14 nanometri, Deca-Core formato da 2 Core Cortex-A72 con un frequenza di clock fino a 2,6GHz, 4 core Cortex-A53 fino a 2,0 Ghz e altri 4 Core Cortex-A53 fino a 1,6 GHz, GPU Mali-T880 MP4 fino a 875MHz, supporto schermi fino alla risoluzione di 2k, modem LTE Cat.6, Wi-Fi: a/b/g/n/ac,  memoria LPDDR3 800 MHz fino a 4GB.

Helio X27 lo troveremo su UMI Z.

Snapdragon 810

Qualcomm Snapdragon 810 MSM8994 lo troviamo su molti smartphone top di gamma del 2015. Si è parlato molto del Qualcomm Snapdragon 810 per via dei suoi problemi di surriscaldamento con conseguente thermal throttling e quindi diminuzione drastica delle prestazioni, questo problema è stato risolto riducendo la frequenza massima dei 4 Core Cortex A57, per esempio sull’HTC One M9 raggiungono la frequenza massima di 2GHz mentre sul OnePlus 2 arrivano al massimo a 1,82GHz.

Snapdragon 810 MSM8994 Antutu v6 Score: 81049

Exynos 7420

Samsung Exynos 7420  realizzato con processo produttivo a 14 nm, quad-core ARM Cortex-A57 fino 2.1 GHz + quad-core ARM Cortex-A53 fino a 1.5 GHz in configurazione ARM big.LITTLE con GTS, GPU Mali-T760 MP8 @ 772 MHz, memoria RAM dual-channel 32-bit  1552 MHz LPDDR4 (24.88 GB/s).

Questo SoC lo troviamo sul Samsung Galaxy S6, Galaxy S6 Edge + (plus), Galaxy Note 5.

Exynos 7420 Antutu v6 Score: 86652

I miglio SoC (chipset) del 2017 – Considerazioni Finali

Attualmente i SoC più performanti in commercio sono Qualcomm Snapdgragon 853 e Apple A10 Fusion.

SoC Dual-Core, Quad-Core, Hexa-Core, Octa-Core, Deca-Core poco importa, quello che è importate è come si comportano gli smartphone sul campo e la reale esperienza d’uso che forniscono all’utente finale. I SoC più recenti come Snapdragon 821/836, Kirin 955/960, Exynos 8895, A10 Fusion offrono tutti una fluidità ai massimi livelli.

Le applicazioni android che traggono un effettivo vantaggio dal multi-core sono poche, tuttavia app come il browser Google Chrome sfruttano maggiormente il multi-thread e sono in grado di aprire 6-8 processi contemporaneamente durante il caricamento di una pagina web, quindi chi naviga spesso sul web con il suo smartphone può trarre un vantaggio effettivo dall’avere un device octa-core, specialmente se utilizza Chrome.

The Mobile CPU Core-Count Debate: Analyzing The Real World è un articolo tecnico molto interessante che spiega in modo dettagliato i reali vantaggi del multi-core.

Nel 2017 consiglierei come SoC per smartphone di fascia bassa Snapdragon 435, di fascia media Snapdragon 625/626/652 mentre per i top di gamma Snapdragon 821/835.

Se sei alla ricerca dei migliori smartphone in base alla fascia di prezzo ti consiglio di leggere l’articolo: i migliori smartphone del 2017.

  • Quanta differenza, in termini di prestazioni reali, intercorso tra lo snapdragon 650 e il 625???

    • Ciao nell’uso quotidiano non c’è molta differenza tra SoC Snapdragon 650 e Snapdragon 625, c’è da dire che SN650 ha due core Cortex-A72 + 4 Cortex A-53 quindi è sicuramente più performante per le applicazioni che utilizzano uno/due core, inoltre la GPU Adreno 510 è più potente della Adreno 506 che troviamo sul SN625. Quindi come prestazioni, fluidità generale, velocità nell’apertura delle applicazioni è migliore SN650.

      Tuttavia SN625 è realizzato con processo produttivo a 14nm mentre il 650 ancora a 28nm, questo significa minor consumo della batteria e temperature massime inferiori, praticamente uno smartphone con Snapdragon 625 se ha un software ben ottimizzato non si scalda mai. Vedi anche la recensione di Lenovo P2 https://www.topdigamma.it/smartphone/lenovo-p2-recensione/ e Xiaomi Redmi 4 Pro https://www.topdigamma.it/smartphone/xiaomi-redmi-4-pro-prime-recensione/

      Adesso sto utilizzando un BQ Aquaris X5 Plus con Snapdragon 652 e nell’uso quotidiano non noto differenze significative anche se nell’apertura delle applicazioni è più veloce rispetto a Lenovo P2

      Ricordati comunque che la differenza la fa sempre l’ottimizzazione del software.

      • Grandissimo… Ottima risposta e grazie. Cmq avendo avuto già il redmi note 3 pro posso dire che l’autonomia che ha mi basta, ero un po’ deluso dalla fotocamera e dal display. Inoltre mi attira l’idea di avere la ricarica rapida ed il tasto hardware alla Samsung con l’implementaizone smartissima alla Meizu. Riguardo la potenza del soc io lo uso soprattutto per navigare in internet quindi é in quel campo che vorrei sapere se la differenza tra i due soc o gpu si fa sentire e quanto….
        Grazie mille ancora per la competenza.

        • Ciao da quello che scrivi mi sembra di notare in te una certa curiosità di vole provare il Lenovo P2, io non credo che una persona debba andare alla ricerca estrema del miglior smartphone come qualità/prezzo in assoluto, penso che una parte importante nell’acquisto di uno smartphone debba essere dedicata anche alla soddisfazione di un nostro desiderio. Tra Lenovo P2 e Xiaomi Redmi Note 3 Pro Special Edition come rapporto (qualità+prestazioni)/prezzo vince Xiaomi, quindi sarebbe la scelta migliore, tuttavia Lenovo P2 non dovrebbe deluderti nell’uso quotidiano, le applicazioni si aprono velocemente la navigazione con Chrome è fluida, ma un un po’ differenza ci sarà, anche se su Lenovo P2 ricordiamoci che ci sono 4GB di RAM.

          Il mio consiglio, se puoi, è quello di provare Lenovo P2 acquistando su Amazon http://amzn.to/2iER1CS lo provi un po’, lo tratti con cura, conservi la confezione e tutto il resto, poi, entro 30 giorni decidi se tenerlo oppure restituirlo, il reso con Amazon è molto semplice, si fa tutto online e ti mandano pure il corriere a casa per ritirare il pacco.

          L’unica cosa per non avere storie in caso di reso, è che devi acquistare quello venduto e spedito da Amazon.

          In questi giorni sto riscontrando un problema sulla ricezione delle notifiche di Gmail dopo che il Lenovo P2 è in standby da un po’ di tempo.

          • Diciamo che il mio problema non è il prezzo, nel senso che posso spendere anche fino a 400 euro per prendere il Cell… Il dilemma è perché spendere 290 per il lenovo se lo xiaomi va meglio?? Da un anno a questa parte Ho avuto Op3, g4, g5, zuk Z1, meizu m2 note, xiaomi mi4c, nubia z7max, Asus zf2, lg v10, tutti dati indietro come reso perché mi hanno deluso sull’autonomia. Lo xiaomi è quello che fin’ora mi aveva soddisfatto tra prestazioni generali e autonomia, solo che non è il massimo della bellezza. . Questo lenovo mi sembra un giusto compromesso tra le prestazioni di xiaomi e un estetica più curata. Se poi però è molto più lento allora il gioco non vale la candela….
            Al momento non c’è più disponibile su Amazon quindi dovrò aspettare per acquistarlo….

          • Adesso il Lenovo P2 è disponibile, ma venduto e spedito da Amazon si trova a 300 euro circa http://amzn.to/2in8nUl

          • Mi dimenticavo di dirti che potresti valutare anche un medio di gamma più economico come Honor 6x appena uscito, così proveresti anche una marca che non hai ancora provato, la batteria è da 3340 mAh non è molto, ma dalle recensioni sembra essere ben ottimizzato. http://amzn.to/2i3C3Im

            https://uploads.disquscdn.com/images/617b30e7c2aad7356088d4f4d5a19995fe090f8365d9d8a33b7ff5086b6531ac.jpg

          • Certo che ho provato quella marca… Ho un honor 8 ma la emui non mi fa impazzire…