Samsung Galaxy Note 10+: Miglior Smartphone del 2019?

Samsung Galaxy Note 10+ Miglior Smartphone 2019?

È il Samsung Galaxy Note 10+ il miglior smartphone del 2019?

Quest’articolo non è una recensione del Samsung Galaxy Note 10+, ma solo un’analisi di tutte le sue principali caratteristiche tecniche.

Quest’analisi ci porterà a fare un ragionamento per stabilire se il Samsung Galaxy Note 10+ può essere considerato, in assoluto, il miglior smartphone top di gamma del 2019.

Samsung Galaxy Note 10+ Il Miglior Smartphone del 2019?

Il 2019 non è ancora finito e devono uscire altri smartphone interessanti come i nuovi Apple iPhone 11 Pro Max, il Google Pixel 4 XL, OnePlus 7T Pro tutti telefoni top di gamma che sicuramente saranno tra i migliori cellulari del 2019.

Tuttavia questi smartphone non dovrebbero integrare tecnologie non ancora presenti sul mercato. Solo Apple integrerà un nuovo SoC ancora più potente, l’Apple A13 Bionic che sarà il rivale del Qualcomm Snapdragon 865, processore destinato ai top di gamma del 2020.

Quindi, in base alle recensioni sul Note 10+ che si trovano rete, possiamo già fare alcune ragionamenti per stabilire se il Samsung Galaxy Note 10+ possa o meno essere considerato il miglior smartphone del 2019.

La qualità costruttiva e il design del Samsung Galaxy Note 10+

Samsung Galaxy Note 10+ Colorazione Aura Black visto da dietro

Le dimensioni del Samsung Galaxy Note 10+ sono importanti, 162.3 x 77.2 x 7.9 mm, questo per poter inserire un ampio display da 6,8 pollici. Il peso e di 196 grammi.

Per un confronto con il Galaxy Note 10 puoi leggere l’articolo: Samsung Galaxy Note 10 vs Note 10+ – Unboxing, Design e Qualità Costruttiva.

Samsung ha comunque fatto un ottimo lavoro d’ingegnerizzazione per il Note 10+, la cornice superiore è molto ridotta e c’è spazio solo per la cassa auricolare-.

Il Galaxy Note 10+ è formato da due pannelli di vetro Corning Gorilla Glass 6 che si uniscono, senza soluzione di continuità, al frame laterale che è in alluminio e non in acciaio come Samsung ci aveva fatto credere prima della presentazione ufficiale.

La curvatura del vetro della back cover è decisamente più pronunciata di quella del vetro che ricopre il display e il frame laterale è veramente molto sottile, tanto che sul lato sinistro deve allargarsi per far spazio ai tasti volume e power.

Sul lato sinistro troviamo il tasto i tasti volume + e volume -, il tasto di accensione che posizionato ad un’altezza giusta e, finalmente, non c’è più il tasto dedicato all’attivazione dell’assistente Bixby.

Samsung Galaxy Note 10+ tasti volume e tasto power lato sinistro

Per attivare Bixby basta premere due volte il tasto power, azione che è comunque programmabile.

Sul lato inferiore troviamo la S-Pen, lo speaker principale, la porta Type-C USB 3.0, il foro per il microfono principale. Manca il jack audio da 3.5 mm per le cuffie.

Samsung Galaxy Note 10+ parte inferiore microfono principale porta Type-C USB 3.1 Gen 1 S Pen speaker principale

Sul lato superiore ci sono 2 microfoni per riduzione del rumore e per la funzione audio zoom, il carrellino porta SIM 1 e SIM 2 oppure SIM 1 e Micro SD (solo Note 10+).

Samsung Galaxy Note 10+ lato superiore microfono per effetto audio zoom carrelino porta SIM 1 e SIM 2 o Micro SD

Il lato destro del device è completamente libero.

Samsung Galaxy Note 10+ lato destro completamente libero

Sul retro troviamo le 3 fotocamere, il flash LED e il sensore TOF 3D.

Samsung Galaxy Note 10+ fotocamera principale zoom ottico grandangolare 3D Tof Flash Led

Frontalmente troviamo la selfie camera che è integrata nel display e posizionata al centro, il foro ha dimensioni più ridotte rispetto a quelle del Galaxy S10, ma il sensore ha un’apertura più ridotta, f/2.2 sul Note 10+, f/1.9 sul Galaxy S10+.

Samsung Galaxy Note 10+ schermo foro selfie camera e cassa auricolare

Il vetro che ricopre il display è leggermente curvo ai lati, per fortuna meno rispetto al Galaxy Note 9, anche se la curvatura ai lati rende più difficile la scrittura ai bordi con S-Pen.

Il sensore d’impronte digitali a ultrasuoni si trova sotto il display e sembra funzionare meglio rispetto a quello del Galaxy S10, anche se dalle recensioni sembra non essere molto rapido.

La S-Pen ha dimensioni ridotte rispetto a quella de Galaxy Note 9 e dovrebbe essere più difficile premere accidentalmente il pulsante de l pennino.

Samsung Galaxy Note 10+ è venduto nelle colorazioni Aura Glow, Aura White e Aura Black.

Samsung Galaxy Note 10+ colorazione Aura Glow
Samsung Galaxy Note 10+ colorazione Aura Glow
Samsung Galaxy Note 10+ colorazione Aura Black
Samsung Galaxy Note 10+ colorazione Aura Black
Samsung Galaxy Note 10+ colorazione Aura White
Samsung Galaxy Note 10+ colorazione Aura White

La colorazione più bella è probabilmente la Aura Glow, ma tende a sporcarsi di più, inoltre sarà obbligatorio acquistare una cover e quindi il suo effetto cangiante nel variare colore in base all’inclinazione sarà notevolmente ridotto, anche utilizzando una cover in silicone ultra trasparente.

Il prezzo parte da 1129 euro.

Samsung Galaxy Note 10+ Il Miglior Display in assoluto secondo DisplayMate

Lo schermo del Samsung Galaxy Note 10+ è un Dynamic AMOLED (Infinity-O Display) da 6,8 pollici, con risoluzione 1440 x 3040 pixels, aspetto di forma 19:9, HDR+, in grado di ricoprire il 100% dello spazio colore DCI-P3, con una luminosità massima che può raggiungere i 790 nits.

Secondo DisplayMate siamo di fronte al miglior schermo in assoluto per uno smartphone, il foro per la selfie camera è di soli 4,7 mm e il Note 10+ raggiungere uno screen-to-body ratio del 92%.

L’unica cosa che manca allo schermo del Galaxy Note 10+ è una frequenza d’aggiornamento di 90Hz.

Samsung Galaxy Note 10+ Parte telefonica e ricezione

Il Samsung Galaxy Note 10+ esiste in due versioni 4G, già in commercio e 5G, dovrà arrivare.

Samsung Galaxy Note 10+ è Dual SIM e può simulare un Dual SIM Full Active con il trasferimento di chiamata.

Samsung Galaxy Note 10+ carrelino porta SIM 1 e SIM 2 o Micro SD fino a 1TB

A bordo del Samsung Galaxy Note 10+ troviamo il nuovo SoC Samsung Exynos 9825 con modem LTE Cat.20 (8CA)in grado di raggiungere velocità teoriche fino a 2Gbps in download e fino a 316Mps in upload.

Ovviamente supporta il VoLTE e il 4G+.

Per quanto riguarda la versione 5G del Galaxy Note 10+ dovrebbe integrare il modem 5G prodotto da Samsung, l’Exynos 5100 che, come il Qualcomm X50, non è un modem 5G standalone e si affianca al modem 4G integrato nel SoC. Solo a fine 2019 dovremmo vedere smartphone con il nuovo modem Qualcomm X55 e si troverà a bordo anche del Note 10+ venduto da T-Mobile e AT&T, quindi per il mercato USA.

Data l’attuale copertura del 5G, il tipo di rete 5G e il tipo di modem 5G integrato nel Note ritengo che si possa anche evitare di aspettare l’uscita della versione 5G.

Per maggiori informazioni leggi la recensione sul display del Galaxy Note 10+ che trovi su displaymate.com.

Come scatta le foto il Samsung Galaxy Note 10+?

Samsung Galaxy Note 10+ fotocamere 16MP ultra-grandangolare 12MP principale 12 MP teleobiettivo zoom ottico 2X fotocamera 3D ToF

Online si trovano già diversi articoli sulla qualità delle fotocamere del Samsung Galaxy Note 10+.

Ricordo che il Note 10+ integra 4 fotocamere sul retro:

  • il sensore principale da 12 MP, apertura variabile f/1.5-2.4, pixel da 1.4µm, messa a fuoco Dual Pixel PDAF, stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS);
  • un sensore da 12 MP teleobiettivo, 52mm, zoom ottico 2X, f/2.1, pixel da 1.0µm, messa a fuoco PDAF, OIS;
  • un sensore da 16 MP con lente ultra grandangolare, f/2.2, pixel da 1.0µm;
  • un sensore ToF 3D per l’effetto bokeh e applicazioni con realtà aumentata come scanner 3D (in arrivo), Quick Measure che offre la possibilità di conoscere all’istante le misure di un oggetto.

Su sito DxOMark il Samsung Galaxy Note 10+ 5G risulta avere il punteggio più alto di tutti, quindi dovrebbe essere il miglior camera phone al mondo.

Tuttavia altre recensioni e test di comparazione mostrano come Huawei P30 Pro e Google Pixel 3 XL siano in grado di scattare foto migliori quando le condizioni di luminosità non sono ottimali.

Stiamo comunque parlando di uno dei migliori camera phone attualmente in commercio e forse il migliore in assoluto per quanto riguarda la registrazione di video.

Dai video girati con il Note 10+ che ho visto devo dire che la stabilizzazione “Super Steady” è veramente ottima.

Molto interessante sembra essere anche la funzione “Live Focus” (Video Fuoco Live) durante la registrazione dei video, che permette di mettere a fuoco un soggetto e avere lo sfondo sfocato, questa funzionalità sfrutta la fotocamera 3D TOF. Mentre da quello che ho letto sembra essere meno interessante la funzione Audio Zoom, che non aumenta solo il suono che proviene dal soggetto che stiamo filmando, ma anche il rumore ambientale.

Anche l’applicazione per l’editing dei video è stata migliorata e risulta più facile editare i video grazie alla S Pen.

La selfie camera con sensore da 10MP, apertura f/2.2, pixel da 1.22 µm e messa a fuoco Dual Pixel PDAF è in grado di restituire belle foto con un’ampia gamma dinamica e poi c’è l’autofocus.

Recensione fotocamera del Galaxy Note 10+ versione 5G su DXOMark, in questa recensione trovate anche un confronto con foto scattate usando Huawei P30 Pro e Apple iPhone XS Max.

Samsung Galaxy Note 10+ confronto fotografico con Huawei P30 Pro e Google Pixel 3 XL su tomsguide.com.

La Samsung One UI e il software che troviamo installato sul Galaxy Note 10+

La ROM installata sul Samsung Galaxy Note 10+ è la Samsung OneUI 1.5 basata su Android 9.0 Pie, appena accenderai il tuo nuovo Note 10+ ti dovrai scaricare un aggiornamento di circa 300 MB che va a migliorare il riconoscimento dell’impronta digitale, le performance del touch screen, la qualità delle foto, la stabilità della fotocamera e le patch di sicurezza Android verranno aggiornate ad agosto 2019.

Sembra che Samsung abbia deciso di rilasciare diversi aggiornamenti per il Note 10 durante i primi mesi, questo per offrire la migliore esperienza d’uso quotidiana a tutti gli acquirenti di questo phablet.

Maggiori dettagli su questi aggiornamenti puoi leggerli sul sito sammobile.

Personalmente credo che la migliore esperienza d’uso si debba avere fin da subito, ma ormai siamo abituati ad acquistare device poco ottimizzati a livello software.

Sempre più spesso ci troviamo in mano smartphone con hardware al top, con software poco ottimizzato.

Chi acquista il Galaxy Note 10+ lo fa per la sua S Pen, in caso contrario converrebbe decisamente acquistare il Samsung Galaxy S10+ che si trovo ad un prezzo decisamente più basso.

Quindi vediamo le novità introdotte con la nuova S Pen.

La nuova S Pen ha dimensioni più ridotte di quella che troviamo su Note 9.

Con la S Pen e un semplice click è possibile scattare foto, fermare video, navigare all’interno di una presentazione.

Air Actions con la S Pen puoi scattare foto, fare lo zoom in e out semplicemente con delle gesture. Le gesture funzionano bene per scattare foto e per fare lo zoom, ma per passare alla grandangolare è un po’ più complicato, finisci per scattare foto a vuoto. Con le Air Actions è possibile anche navigare all’interno della galleria, alzare abbassare il volume durante la riproduzione audio e video.

Always On Memo, è possibile scrivere appunti anche con schermo spendo e poi copiarli in un documento word, il riconoscimento del testo scritto a mano sembra essere piuttosto efficacie.

AR Doodle (Disegno AR), con la S Pen puoi creare animazioni simpatiche mentre inquadri un soggetto con l’app fotocamera stock. Se non sai di che cosa sto parlando puoi vedere un esempio nel video qui sotto twittato da Mark Spoonauer.

DeX per PC, con un semplice cavo USB tipo C è possibile collegare il Galaxy Note 10+ al computer e continuare ad fare quello che stavi facendo sul Note sfruttando un display di dimensioni maggiori, mouse e tastiera del PC. È anche possibile fare operazioni di copia/incolla semplicemente trascinando un file dalla finestra del Note 10+ a quella del PC o portatile.

DeX funziona anche con MacBook Pro anche se non è possibile trasferire file dal telefono al MacBook, stesso discorso vale anche per PC con Windows.

Con l’applicazione Link to Windows è possibile ricevere notifiche, inviare e ricevere messaggi direttamente sul PC collegato.

Con l’applicazione Misurazione Rapida (Quick Measure) è possibile misurare altezza, larghezza e profondità di un oggetto sfruttando la fotocamera 3D ToF, più avanti dovrebbe arrivare anche l’app 3D Scanner per trasformare gli oggetti reali in oggetti digitali 3D, sarebbe fantastico che se fosse possibile inviare i file a una stampante 3D.

Scheda Tecnica Samsung Galaxy Note 10+

Smartphone: Samsung Galaxy Note 10+
Uscita: agosto 2019
Network: Dual SIM Nano SIM – HSPA 42.2/5.76 Mbps, LTE-A (7CA) Cat20 2000/150 Mbps LTE bande 1(2100), 2(1900), 3(1800), 4(1700/2100), 5(850), 7(2600), 8(900), 12(700), 13(700), 17(700), 18(800), 19(800), 20(800), 25(1900), 26(850), 28(700), 32(1500), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500), 66(1700/2100) Uscirà anche la versione 5G
Dimensioni: 162.3 x 77.2 x 7.9 mm, peso: 196 g
Design: Frame laterale in alluminio retro in vetro Corning Gorilla Glass 6
Schermo: Dynamic AMOLED da 6,8″, risoluzione 1440 x 3040 pixel (~494 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 6
SoC: Samsung Exynos 9825, Octa-core 2×2.73 GHz Mongoose M4 + 2×2.4 GHz Cortex-A75 + 4×1.9 GHz Cortex-A55, processo produttivo 7 nm FinFET, GPU: Mali-G76 MP12
AnTuTu v7: 340000
RAM: 12GB LPDDR4X
Memoria Interna: 256/512GB USF 3.0 – Slot micro SD: SI, fino a 1TB slot in comune con la SIM 2
Fotocamera: Quadrupla fotocamera 12 MP, doppia apertura focale f/1.5-2.4, pixel da 1.4µm, messa a fuoco Dual Pixel + PDAF, OIS + 12 MP, f/2.1, teleobiettivo, pixel da 1.0µm, AF, OIS, zoom ottico 2x + 16 MP, f/2.2, grandangolare 123°, pixel da 1.0µm, HDR automatico + 3D ToF per l’effetto profondità e realtà aumentata. Registrazione video 4k a 60 fps e HDR10+
Selfie Camera: 10 MP, f/2.2, pixel da 1.22µm, Dual Pixel PDAF, HDR automatico, registrazione video 4K a 30fps.
Connettività: USB Type-C 3.1 Gen 1 OTG, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax 2.4G + 5GHz, Bluetooth v5.0 LE, aptX, NFC
GPS: GPS – AGPS – GLONASS – GALILEO – BDS
Fingerprint: SI, a ultrasuoni integrato nel display, Screen Unlock
Sensori: Accelerometro, prossimità, luminosità, bussola, giroscopio, barometro, fingerprint
Features: S-Pen con nuove funzioni, Air Actions, Certificazione IP68, Funzione PC Desktop Samsung DeX, AI, Emoji AR, Bixy con My Routine, Speaker Stereo
Batteria: da 4300 mAh, ricarica wireless 20W, ricarica rapida fino a 45W. Possibilità di ricaricare un altro smartphone via wireless. Non Removibile
ROM: Samsung One UI 1.5 basata su Android 9.0 Pie
SAR: n/a
Prezzo: da 1129 Euro

Hardware e Prestazioni del Samsung Galaxy Note 10+

A bordo del Samsung Galaxy Note 10+ troviamo il recentissimo SoC Exynos 9825 realizzato con processo produttivo a 7 nm Extreme UltraViolet (EUV), 12 GB di memoria RAM e 256/512 GB di memoria interna UFS3.0.

Sul sito GSMArena.com, all’interno della recensione completa del Samsung Galaxy Note 10+, trovi tutti principali benchmark (AnTuTu, GFX Bench, 3D Mark, GeekBench Single e Multi Core) che mostrano come il SoC Samsung Exynos sia meno performante rispetto al chip Apple A12 Bionic e la sua GPU meno performante della Adreno 640 del SoC Qualcomm Snapdragon 855.

Autonomia e durata della batteria del Samsung Galaxy Note 10+

Il nuovo Samsung Galaxy Note 10+ integra una batteria da 4300 mAh che abbinata a ad un SoC realizzato con processo produttivo a 7 nm permette di arrivare fino a sera con un utilizzo molto intenso.

Online trovi già diversi test sulla durata della batteria, mostrano tutti ottimi risultati e un’autonomia decisamente migliore rispetto al Samsung Galaxy Note 9.

Il caricabatteria in dotazione da 25W permette di ricaricare completamente il Galaxy Note 10+ in 65 minuti. Tuttavia il Note 10+ supporta anche la ricarica rapida 45W con il caricabatteria da 45W di Samsung.

Samsung Galaxy Note 10+ Il Miglior Smartphone del 2019? – Considerazioni Finali

Leggendo la recensione completa del Samsung Galaxy Note 10+ sul sito GsmArena e altre recensioni online mi viene da scrivere che, attualmente, il Samsung Galaxy Note 10+ è il miglior smartphone in commercio, specialmente se si amano i display di grandi dimensioni.

Tuttavia, tolta la S Pen, non ci sono grandi differenze con il Galaxy S10+ che online si trova a prezzi decisamente più bassi.

Chi non sfrutta tutte le funzioni e le potenzialità della S Pen non dovrebbe acquistare il Note 10, ma puntare su smartphone dal miglior rapporto qualità/prezzo, oppure aspettare che il prezzo scenda.

Inoltre l’arrivo del nuovo iPhone potrebbe portare con se alcune novità, come il supporto a Apple Pencil. Sono solo rumors, ma se dovesse essere veramente così sarebbe una gara dura per il Note 10+.

Dopo aver letto diverse recensioni parziali e la recensione completa di GsmArena.com mi è venuta voglia di acquistare il Samsung Galaxy Note 10+ su Amazon.

Tuttavia sono contrario all’acquisto di smartphone al day one e ancora più contrario nel spendere oltre 1000 euro per un cellulare, praticamente costa più del mio notebook Asus VivoBook Pro N580GD, ancora uno dei migliori portatili come qualità/prezzo che puoi acquistare con circa 1000 euro.

Samsung Galaxy Note10+ Smartphone, Display 6.8", 256 GB Espandibili, RAM 12 GB, Batteria 4300 mAh, 4G, Dual SIM, Android 9 Pie, Aura Glow [Versione Italiana] 2019
  • Il Cinema Infinity Display con tecnologia Dynamic AMOLED lascia spazio ad una nuova esperienza di visione con colori e qualità di immagine senza confronto.
  • La nuova S Pen, con l'innovativa funzione Air Actions, ridefinisce l'esperienza di utilizzo di Galaxy Note10+, garantendoti un nuovo livello di controllo sul tuo smartphone.
  • La batteria intelligente di Galaxy Note10 da 4300 mAh è in grado di ottimizzare tutti i processi e resistere più della tua giornata. E con la ricarica Ultra-Rapida sei subito pronto a ripartire.
Samsung Galaxy Note10+ Display 6.8", Aura Black, 256 GB Espandibili, RAM 12 GB, Batteria 4.300 mAh, 4G, Dual SIM, Smartphone, Android 9 Pie [Versione Italiana] 2019
  • Il Cinema Infinity Display con tecnologia Dynamic AMOLED lascia spazio ad una nuova esperienza di visione con colori e qualità di immagine senza confronto.
  • La nuova S Pen, con l'innovativa funzione Air Actions, ridefinisce l'esperienza di utilizzo di Galaxy Note10+, garantendoti un nuovo livello di controllo sul tuo smartphone.
  • La batteria intelligente di Galaxy Note10 da 4300 mAh è in grado di ottimizzare tutti i processi e resistere più della tua giornata. E con la ricarica Ultra-Rapida sei subito pronto a ripartire.

Se stai per acquistare un nuovo smartphone e non sai quale scegliere, ti consiglio di leggere la guida completa sui migliori smartphone del 2019. Si tratta di una guida sui migliori smartphone come rapporto qualità/prezzo che aggiorno ogni mese, anche più volte al mese, da diversi anni.