Migliori Smartphone 2018 (Febbraio) – Classifica e guida all’acquisto

Migliori Smartphone 2018

I migliori smartphone del 2018, aggiornato a febbraio, è un articolo sui migliori smartphone e phablet come rapporto qualità/prezzo divisi in base alla fascia di prezzo che mantengo aggiornato da anni e dove scrivo i consigli che darei ad un amico.

In questa guida all’acquisto dei migliori smartphone di febbraio 2018 troverai la risposta a domande del tipo: qual è il miglior smartphone economico che puoi comprare con meno di 250 euro? quali sono i migliori smartphone Dual SIM 4G-LTE? Dove acquistare i migliori cellulari al prezzo più basso del web? Quali sono sono i migliori smartphone android cinesi dual SIM economici? qual è il miglior smartphone 2018 in assoluto? Quali sono i migliori smartphone di fascia media? Dove trovare le migliori offerte di smartphone?

Prima di iniziare l’articolo vero e proprio voglio sintetizzare in poche righe quelli che secondo me sono i migliori smartphone di febbraio 2018:

  • Xiaomi Redmi 4A Global Version 2/32GB con ROM Globale Multilingua e supporto alla B20 per chi ha un budget sotto i 100 euro, interessante anche Xiaomi Redmi 5A Global Version a 80 euro;
  • Xiaomi Redmi 4X Global Version e come alternative Xiaomi Redmi Note 5AHonor 6AHuawei Nova Young per chi vuole spendere circa 100 euro;
  • Xiaomi Redmi 5 Global Version 3/32GB a circa 130 euro;
  • Xiaomi Redmi Note 4 Global Version o Xiaomi Redmi 5 Plus , per chi vuole la garanzia ufficiale del produttore ci sono Huawei P8 Lite 2017, Wiko Wim Lite, Lenovo K6, Moto G5 e LG K10 2017;
  • Xiaomi Mi A1 smartphone aggiornato ad Android 8.0 Oreo, Huawei P10 Lite, Xiaomi Redmi 5 Plus, Honor 6x, Huawei P9 Lite, Lenovo K6 Note per chi ha max 200 euro circa;
  • Tra 200 e 250 euro consiglio Honor 9 Lite, Moto G5S Plus, Huawei P Smart;
  • Samsung Galaxy A5 2017 o Honor 8 per chi ha un budget di circa 250 euro, sono tra i migliori smartphone di fascia media, segnalo anche HTC U Ultra e iPhone SE;
  • Honor 7X e Huawei Mate 10 Lite li consiglio a chi piace un ampio display con aspect-ratio 18:9 e l’effetto sfocato nella foto;
  • Per gli utenti consapevoli consiglio Xiaomi Mi Note 3;
  • Honor 9, Motorola Moto X4Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy A8 2018, Motorola Moto Z2 Play, Huawei P10, LG G6, Honor 8 Pro sono tra i migliori smartphone di gennaio 2018 come qualità/prezzo e per chi ha un budget di tra 300 e 400 euro, segnalo anche Asus Zenfone 4 ZE554KL;
  • Samsung Galaxy S8 per il momento è ancora la miglior scelta tra i Top Di Gamma 2017 inizio 2018 come qualità/prezzo, ovviamente se lo paghi circa 500 euro, circa allo stesso livello troviamo  il Sony Xperia XZ1;
  • OnePlus 5T, Honor View 10 e HTC U11 sono tra migliori smartphone Dual SIM che puoi acquistare con 500 euro;
  • Samsung Galaxy Note 8, miglior smartphone per utenza business;
  • Apple iPhone 8 PlusLG V30, Huawei Mate 10 Pro, Google Pixel 2 XL, HTC U11+ sono i migliori smartphone top di gamma per chi ha un budget molto alto;
  • iPhone X con l’arrivo di diversi aggiornamenti software è migliorato molto, ma chi vuole un esperienza iOS al top meglio se acquista iPhone 7 o iPhone 8.

Samsung Galaxy A8 2018 è il Miglior Smartphone Dual SIM che puoi acquistare con massimo 400 euro?

Samsung Galaxy A8 2018 Recensione

I migliori smartphone di Febbraio 2018 – Guida completa all’acquisto

Se sei informato a sufficienza, oppure non hai molto tempo a tua disposizione,  puoi passare direttamente all’elenco dei migliori smartphone del 2018 in base alla fascia di prezzo:

Nuovi Smartphone, News & Rumors – Febbraio 2018

Al Mobile World Congress 2018 di Barcellona (MWC 2018 Barcelona) verranno presentati alcuni nuovi Top Di Gamma 2018, mi riferisco al Samsung Galaxy S9, Galaxy S9+, Sony Xperia XZ2, Xperia XZ2 Pro, Xperia XZ2 Compact e altri device di fascia media.

Samsung Galaxy S9 e Galaxy S9+ Evan Blass

Sembra che al MWC 2018 NON vedremo alcuni ipotetici successori dei top di gamma 2017, quindi niente flagship Xiaomi Mi7, LG G7, Huawei P20, anche HTC non presenterà smartphone top di gamma 2018, quindi tutta l’attenzione sarà per Samsung e Sony.

Speriamo in qualche novità interessante da parte di Lenovo, Motorola, Nokia e Asus.

In particolare Nokia dovrebbe presentare un nuovo smartphone con schermo 18:9,  il Nokia 7 Plus  smartphone Android One dotato dell’ottimo SoC Snapdragon 660.

Xiaomi ha presentato nuovi smartphone di fascia medio/bassa in India, Xiaomi Redmi Note 5, che poi si tratta del Xiaomi Redmi 5 Plus e il Redmi Note 5 Pro con display da 5,99″ FHD 18:9,  SoC Snapdragon 636 e doppia fotocamera posteriore.

Al Ces di Las Vegas 2018 Sony ha presentato Xperia XA2, XA2 Ultra e Xperia L2, il più interessante potrebbe essere Sony Xperia XA2 Ultra con una doppia selfie camera con OIS e obiettivo grandangolare. Il sensore d’impronte digitali è stato portato dietro e il SoC è un Qualcomm Snapdragon 630. Anche il design è cambiato, è diventato più attuale e le cornici sono state ridotte (lateralmente). Si possono già acquistare.

Vivo al CES 2018 ha portato uno smartphone con sensore d’impronte digitali frontale integrato sotto al display, il sensore è realizzato da Synaptics e sembra che sarà inserito all’interno di numerosi device entro la prima metà del 2018. Il sensore funziona in modo simile a quello tradizionale, serve un po’ più di tempo per la configurazione e lo sblocco è meno rapido, funziona solo con display OLED.

HTC U11+, probabilmente è il miglior smartphone Android di questo inizio 2018, purtroppo non si trova tanto facilmente. Le recensioni sono decisamente positive.

Considerazioni personali sul mercato degli smartphone – Febbraio 2018

Huawei/Honor stanno dominando la fascia medio/bassa del mercato con i device Huawei Mate 10 Lite, Honor 7X, Huawei P Smart e Honor 9 Lite, tutti smartphone indovinatissimi a livello di design, con caratteristiche tecniche in grado di catturare l’attenzione del pubblico e venduti a prezzi ragionevoli, ma non finisce qui. Huawei P10 Lite, Huawei P8 Lite 2017  sono ancora tra gli smartphone più venduti. Tra i top di gamma sta diventando molto interessante Huawei Mate 10 Pro il cui prezzo è sceso notevolmente e Honor View 10. Entrambi sono device con  FullView Display con rapporto di forma 18:9, inoltre integrano il nuovo SoC Kirin 970 con NPU.

Sony con Xperia XA2 e Xperia XA2 Ultra ha forse intrapreso la strada giusta per aumentare le vendite, con un design leggermente rinnovato e SoC più performanti, probabilmente saranno due device dall’ottima autonomia. Continuano a essere interessanti Sony Xperia XZ1 e Xperia XZ1 Compact. Tutti device caratterizzati da un’ottima qualità costruttiva, una fotocamera quasi al top ed una sistema operativo ben ottimizzato e costantemente aggiornato da Sony. Sony XZ1 Compact risulta essere un ottima scelta per chi vuole uno smartphone top di gamma di dimensioni ridotte e resistente all’acqua.

Xiaomi è partita alla conquista del mondo, ora è possibile acquistare alcuni device Xiaomi anche su Amazon Italia venduti di rettamente da Amazon, questo significa garanzia al TOP per 2 anni. È una azienda che continua a stupire, specialmente per i prodotti di fascia medio/bassa con la serie Redmi e Xiaomi Mi A1. Xiaomi sta commercializzando diversi smartphone interessanti, Xiaomi Mi Mix 2, Xiaomi Mi Note 3, ma per noi italiani, è Xiaomi Mi A1 la miglior scelta per chi ha un budget di circa 200 euro.  Xiaomi Mi Note 3 ha prestazioni quasi da top di gamma, ma per il momento lo consiglio solo a utenti consapevoli (Leggi anche Come sbloccare il Bootloader su smartphone Xiaomi). Xiaomi Mi6 è ancora un ottimo device, ricordo che è privo di garanzia ufficiale e di B20, anche la versione Globale con MIUI Global Stock, PlayStore ed English Package non supporta la B20. Per chi ha un budget sotto i 150 euro rimane molto interessante Xiaomi Redmi Note 4 Global Version con B20 poi ci sono i nuovi modelli Xiaomi Redmi 5 Plus, Xiaomi Redmi Note 5A, sempre nelle versioni globali. Siamo in attesa della presentazione di Xiaomi Mi 7.

Google con Pixel 2 e Pixel 2 XL ha realizzato due device molto interessanti, per DxOMark sono i migliori camera phone al mondo insieme a iPhone X, anche se Google ha optato per la fotocamera posteriore singola. In Italia è in vendita solo il Pixel 2 XL, sicuramente è uno smartphone interessante, ma non porta con se particolari innovazioni, la parte più interessante ruota attorno all’ecosistema Google Assistant e Google Home, ma in Italia Google Home non è ancora disponibile. Con gli ultimi aggiornamenti è migliorata la taratura del display e in commercio si trova una versione dove sono stati risolti alcuni piccoli problemi hardware. Google Assistant finalmente parla anche Italiano ed è disponibile per tutti gli smartphone Android dalla versione 6.0 Marshmallow, con display almeno HD e almeno  1,5GB di RAM.

Brava Apple che con iPhone X è riuscita a creare un device completamente differente dai precedenti, anche se ha realizzato iPhone 8 e iPhone 8 Plus come paracadute nel caso il pubblico non dovesse apprezzare iPhone X e sembra proprio che le vendite di iPhone X non sia così entusiasmanti.  iPhone 8 Plus eccelle in tutti i reparti e per DxOMark è tra i migliori camera phone oggi in commercio dopo Google Pixel 2, Pixel 2 XL, iPhone X e Huawei Mate 10 Pro. iPhone X con la true depth camera, le nuove gesture e la realtà aumentata può offrire un’esperienza d’uso differente, più proiettata verso il futuro dove Augmented Reality (AR) e Artificial Intelligence (AI) saranno i nuovi protagonisti del 2018.

L’attuale top di gamma di Samsung  è il Galaxy Note 8 che però è dedicato ad una utenza di tipo business, in arrivo ci sono Galaxy S9 e Galaxy S9+ con miglioramenti lato fotocamera e realtà aumentata. il Galaxy S8 rimane ancora la miglior scelta per chi ha un budget di circa 500 euro, ma dovrebbe arrivare Android 8.0 Oreo e portare miglioramenti a livello di sblocco attraverso il riconoscimento del volto e/o dell’iride e Bixby lo vorrei avere anche in italiano, dato che sembra essere molto interessante. Il Samsung Galaxy A8 2018 è un buon device di fascia medio/alta ma il prezzo dovrebbe scendere sotto i 350 euro.

Lenovo Motorola durante il 2017 ha commercializzato diversi smartphone interessanti, mi riferisco a Moto G5, Moto G5S, Moto G5 Plus, Moto G5S Plus, Moto Z2 Play che sono tutti tra i migliori nella loro fascia di prezzo. Devo però sottolineare un ritardo negli aggiornamenti software anche se a bordo di questi device troviamo un Android praticamente stock. Il Motorola Moto X4 con Qualcomm Snapdragon 630 a poco più di 300 euro è un ottimo acquisto anche se si tratta di un device poco pubblicizzato. Recensione Moto G5S Plus.

LG ha da poco presentato LG V30 uno smartphone top di gamma al quale non manca veramente nulla (forse potevano fare meglio con la selfie camera), è sicuramente tra i migliori smartphone da acquistare a inizio 2018. Nel 2017 LG con il G6 ha fatto quasi centro, purtroppo è stato un po’ oscurato dal Galaxy S8, ma adesso che il prezzo è sceso notevolmente è tra i migliori smartphone si possono acquistare con circa 350 euro.

OnePlus 5T è uno dei migliori smartphone Dual SIM 4G in commercio come qualità/prezzo.

HTC è stata acquistata da Google, mi riferisco alla divisione smartphone. HTC U11 è stato uno dei migliori smartphone del 2017 ma non ha venduto molto. Ancora più interessante è il nuovo HCT U11+ 

Nokia con il Nokia 8 ha realizzato un discreto smartphone top di gamma venduto ad un prezzo “decente” tuttavia non porta con se alcuna innovazione, neanche nel design che sembra essere un po’ “passato di moda”, tra i primi device NON Google a ricevere Android Oreo.  Credo che nel 2018 Nokia sarà in grado di aumentare la sua fetta di mercato.

Asus deve fare molta strada nel 2018 se vuole recuperare terreno. Asus Zenfone 4 ZE554KL, è un device dall’hardware prestante con una Zen UI rinnovata, più snella con meno applicazioni preinstallate, ma il prezzo è troppo elevato. Eventualmente si possono ancora prendere in considerazione Asus Zenfone 3 ZE520KL – ZE552KL 4GB/64GB.

Meizu vende i suoi smartphone anche nei migliori negozi fisici di elettronica di consumo come Unieuro, MediaWorld, Euronics ecc, tuttavia mi sembra che non stia avendo un grosso successo di vendite. Il Meizu Pro 7, commercializzato anche in Italia, ha un’ottima qualità costruttiva, buona la fotocamera, discreta l’autonomia, mentre l’utilità o meno del secondo display dipende un po’ dalle proprie esigenze e dallo sviluppo software, che al momento è ancora un po’ indietro. Meizu Pro 7 non ha lo slot per la micro SD, niente NFC, non è certificato IP68, ma abbiamo un DAC audio Cirrus Logic CS43130, finalmente troviamo al Flyme 6 con Android Nougat e sopratutto supporta la frequenza 4G-LTE a 800 MHz (B20).

LeEco si trova in grosse difficoltà economiche, ha realizzando ottimi device anche con una versione internazionale del sistema operativo, tuttavia è praticamente fallita quindi i device LeEco si trovano a prezzi  veramente molto vantaggiosi, consiglio l’acquisto solo ai più smanettoni che in futuro potranno aggiornare il telefono installando Custom ROM.

A inizio 2018 la tendenza rimane quella di creare smartphone borderless con aspect-ratio 18:9, doppia fotocamera posteriore e doppia selfie camera, questo anche tra smartphone di fascia media. A bordo dei top di gamma invece troviamo hardware e software dedicato per la realtà aumentata, l’intelligenza artificiale (AI) e machine learning.

Google, Apple, Facebook, Microsoft, Amazon, Huawei, Samsung sono tutte impegnate su questo fronte, ma chi sarà in grado di rivoluzione il mondo con l’intelligenza artificiale più evoluta?

Il Migliore Hardware per il nostri smartphone

Soc, System-on-a-chip, chipset

Quando parliamo di Soc, System-on-a-chip , chipset in questo articolo intendiamo parlare del circuito integrato che incorpora CPU, GPU, tutte le info sui migliori chipset del 2018 le puoi trovare nell’articolo Migliori SoC (chipset) per smartphone, quelli che troviamo all’interno dei telefoni Top di Gamma 2018.

In breve scrivo che il SoC più interessanti sono:

  • smartphone di fascia bassa, Snapdragon 430, Snapdragon 435, Snapdragon 450 (Xiaomi Redmi 5), Mediatek MT6750 (Meizu M3s), MT6753;
  • smartphone di fascia media, Snapdragon 625/630 Asus Zenfone 3 ZE520KL, Moto G5 Plus), SD 636 (Xiaomi Redmi Note 5 Pro), Snapdragon 660/670 (Xiaomi Mi Note 3), HiSilicon Kirin 655 (Honor 6X), HiSilicon Kirin 659 (Huawei Mate 10 Lite e Honor 7X), Kirin 670, Mediatek Helio P20, Helio X20, Helio X25, Helio X27;
  • smartphone di fascia alta, Qualcomm Snapdragon 845, Snapdragon 835, Snapdragon 821, Samsung Exynos 9810 (Galaxy S9), Exynos 8890 (Galaxy S7), Exynos 8895 Octa (Galaxy S8), Kirin 950 (Honor 8), Kirin 955 (Huawei P9), Kirin 960 (Mate 9, P10, Honor 8 Pro, Honor 9), Kirin 970 (Mate 10), Apple A10 Fusion, Apple A11 Bionic che troviamo su iPhone 8 e iPhone X

I SoC più performanti del 2017 inizio 2018 sono Qualcomm Snapdragon 835, Exynos 8895 (Galaxy S8), Apple A11 Bionic e HiSilicon Kirin 970.

Qualcomm ha presentato il nuovo Snapdragon 845 realizzato con processo produttivo 10 nm LPP, si tratta di un Octa-Core con CPU Kryo 385, 4 Core Cortex-A75 fino a 2,8GHz + 4Core Coretex-A55 fino a 1,8 GHz, GPU Adreno 630, sarà il nuovo top di gamma 2018.

Samsung ha presentato il nuovo Exynos 9810, quello che troveremo a bordo del Samsung Galaxy S9. SoC realizzato con presso produttivo FinFET a 10 nm di seconda generazione è un Octa-Core con 4 Core in grado di raggiungere la frequenza di 2.9GHz + 4 Core Cortex-A55 fino a 1.9GHz , GPU Mali-G72 MP18, modem LTE Cat.18 6CA 1.2Gbps (Download) / Cat.18 2CA 200Mbps (Upload), sarà il nuovo top di gamma 2018.

Voglio ricordare che avere un SoC più potente non sempre significa avere uno smartphone più fluido con una migliore esperienza d’uso, molto dipende dall’ottimizzazione a livello del sistema operativo.

Schermo – Display

In linea di massima i migliori display sono quelli Super AMOLED, i migliori schermi attualmente li troviamo su Galaxy S8 e Note 8 con Infinity Display, LG V30, iPhone 8 e  iPhone X.

La tendenza di fine 2017 è quella di smartphone borderless ( bezel less ) e montare display con aspect ratio 18:9 chiamati Infinity Display o FullVision. Tutti i principali marchi Samsung, Huawei, LG, HTC, Xiaomi stanno commercializzando smartphone di questo tipo. Manca solo Sony.

Questi device hanno uno “screen-to-body ratio” molto alto, in genere superiore all’80%.  Al momento gli smartphone con un rapporto tra display e superficie anteriore maggiore dell’80% sono: Xiaomi Mi Mix 2, Samsung Galaxy S8 e S8+, iPhone X, Galaxy Note 8, LG V30, Essential Phone.

I Display LCD in generale hanno un miglior angolo di visione, migliore fedeltà cromatica, sono più economici.

Gli Schermi Super AMOLED hanno una maggior luminosità, contrasto più elevato, neri profondi, consumi ridotti, migliore visibilità al sole e generalmente sono più costosi rispetto agli LCD, possono soffrire di effetto burn-in causato dal deterioramento dei materiali e dal tempo di vita inferiore dei sub-pixel blu rispetto a quelli rossi e verdi.

Per gli OLED vedi LG V30 e iPhone X il discorso è simile a quello per gli schermi Super AMOLED. La principale differenza tra OLED e Super AMOLED è che nei display AMOLED (Active Matrix Organic Light Emitting Diode) è presente una matrice attiva Active Matrix Organic Light Emitting Diode, tuttavia gli schermi OLED che troviamo su LG V30 e iPhone X sono anch’essi fatti di matrice attiva, la differenza quindi è limitata alla disposizione dei sub-pixel, un differente processo produttivo e una differente gestione via software.

Ti consiglio di leggere l’articolo Schermo e Display negli Smartphone – Caratteristiche Tecniche.

Smartphone con la migliore fotocamera – Best Camera Phone

Gli smartphone con la migliore fotocamera (camera phone) in assoluto a febbraio 2018 sono:

  • Google Pixel 2 e Pixel 2 XL;
  • iPhone X;
  • Huawei Mate 10 Pro;
  • Apple iPhone 8 Plus;
  • Samsung Galaxy Note 8;
  • Samsung Galaxy S8 / S8+;
  • HTC U11+;
  • HTC U11;
  • LG V30;
  • Xiaomi Mi note 3
  • Google Pixel e Pixel XL;
  • iPhone 7 Plus;
  • Samsung Galaxy S7 / S7 Edge;
  • LG G6;
  • Sony Xperia XZ1;
  • OnePlus 5T;
  • Huawei P10 / P10 Plus.

Altri dettagli li trovi nell’articolo La Fotocamera negli Smartphone – Caratteristiche Principali

Sensore impronte digitali, scansione dell’iride, NFC, ir-blaster, GPS

Quasi tutti gli smartphone smartphone da 150 euro in su sono dotati di sensore per impronte digitali (Fingerprint sensor o fingerprint scanner), alcuni modelli lo integrano nel tasto home frontale, in altri modelli si trova sul retro. I principale utilizzo è per sbloccare lo schermo, micro-pagamenti, accesso allo spazio secondario. XiaomiHuawei, Motorola realizzano gli smartphone di fascia media con i più veloci fingerprint.

Tra i top di gamma c’è però la tendenza di utilizzare il riconoscimento del viso come sistema di sblocco biometrico principale, sul Galaxy S8 però non funziona molto bene, mentre su iPhone X funziona decisamente meglio.

Su quasi tutti gli smartphone troviamo A-GPS e GLONASS, A-GPS è il GPS assistito migliora la velocità di fixing (prima localizzazione dei satelliti quando si attiva la geolocalizzazione) dei satelliti.  GLONASS è un sistema di posizionamento realizzato dall’Ex Unione Sovietica, GLONASS sta per GLObal NAvigation Satellite System. Ultimamente si trovano in commercio anche smartphone che supportano il sistema di navigazione satellitare Europeo GalileoBQ Aquaris X5 Plus è stato il primo smartphone a supportare Galileo.

La presenza della tecnologia NFC (Near Field Communications) viene utilizzata per effettuare micro-pagamenti semplicemente avvicinando il cellulare ad un POS contactless dotato di chip NFC, scambiare file tra due smartphone, utilizzo con Tag NFC.

Ir Blaster è un sensore a raggi infrarossi che permette di utilizzare lo smartphone come telecomando universale, si trova su molti smartphone android cinesi Dual SIM:
Se t’interessa utilizzare il tuo smartphone come telecomando universale ti consiglio di leggere l’articolo: Telecomando universale WiFi per iphone e android – Wi-Fi ir remote control.

Chipset Audio, DAC, Amplificatore – Smartphone per Audiofili

Quando ascolti un file audio salvato sul tuo smartphone con le cuffie questo viene inviato al processore, per poi passare al DSP e da qui viene trasmesso al DAC per la conversione da digitale analogico e poi viene inviato all’uscita per le cuffie passando da un amplificatore, i “best smartphone for audiophiles“garantiscono un audio di qualità grazie ai componenti dedicati installati al loro interno, DAC (digital to Analog Converter) e amplificatore, che  devono essere entrambi di buona qualità.

Se utilizzi delle cuffie Bluetooth o Wireless il file audio viene “trasmesso” in formato digitale quindi sarà il DAC sulla cuffia che avrà il compito di trasformato in un segnale analogico.

I migliori DAC sono:

  • AKM4375 32-bit DAC Vivo X6S;
  • ESS ES9018K2M 32 bit Hi-Fi DAC, che troviamo nel Meizu MX4 Pro, Meizu Pro 5, Vivo X5 Max, Xiaomi Mi Note/Mi Note Pro, LG V10;
  • ESS SABRE 9018AQ2M, già presentato al CES 2015, andrà a rimpiazzare il 9018K2M;
  • Wolfson WM1840, Samsung Galaxy S6;
  • ESS ES9028  con YAMAHA YSS-205X si trovano sul Vivo X6 Plus;
  • Cirrus Logic CS4398 DAC con amplificatore Analog Devices AD45257 sul Vivo X6S Plus;
  • Lucky CS47L91 Sound chip audio che troviamo all’interno del Galaxy S7;
  • Cirrus Logic CS46L36 DAC e Amp w/ NXP TFA9911 sul Meizu Pro 6;
  • AKM4961 +AKM4490 e  Dolby Atmos su ZTE Axon 7;
  • Cirrus Logic CS43130 Meizu Pro 7 e Pro 7 Plus.

Tra i top di gamma i migliori smartphone per audiofili sono HTC U11 (attenzione non ha il jack audio) ed LG V30, quest’ultimo dotato di un Quad DAC e jack audio da 3,5mm. Interessante per gli audiofili è anche Meizu Pro 7 con DAC Cirrus Logic CS43130.

Eccellente è anche la qualità audio che troviamo su ZTE Axon 7 grazie al DAC dedicato, doppio speaker e Dolby Atmos.

Bluetooth 5.0

Alcuni tra i migliori smartphone top di gamma del 2017 integrano un chip Bluetooth v5.0 in grado di portare diversi miglioramenti nell’esperienza d’uso con altri dispositivi Bluetooth 5.0, tipo auricolari, casse portatili, cuffie (headphones) ecc.

Sappiamo che gli audiofili NON amano l’utilizzo di cuffie wireless e bluetooth, perché il file audio che arriva al DAC delle cuffie sarà comunque compresso e perché il DAC integrato nelle cuffie Bluetooth è di minore qualità. Poi ci sono limiti di ergonomia, peso e durata della batteria.

Le migliori Cuffie Bluetooth 5.0 che saranno commercializzate in futuro, in ogni caso non raggiungeranno la qualità audio delle migliori cuffie con filo (wired), tuttavia potranno offrire alcuni vantaggi da non sottovalutare, questo proprio grazie alla tecnologia Bluetooth 5.0.

Aumento della distanza fino a 260 metri in campo aperto, con pareti e muri la distanza diminuisce, in ogni caso è facile immaginare uno scenario dove puoi ascoltare musica con le cuffie bluetooth 5.0 in tutta la casa ed in giardino senza doversi ricordare di spostare anche il telefono quando ci allontaniamo da esso. Ovviamente il Bluetooth 5.0 avrà anche un grosso impatto su prodotti per la Domotica e Internet Of Things (IoT).

Aumento della banda disponibile, fino a 2Mbps, questo significa poter inviare file audio non compressi.

Possibilità per due persone di ascoltare la stessa musica proveniente dallo stesso device bluetooth v.5.0.

Purtroppo le migliori cuffie Bluetooth sono veramente poche, sono molto costose e supportano solo Bluetooth 4.2 o 4.0, penso alle Bose QuietComfort QC35 e alle Sennheiser Momentum 2.0 Wireless, quest’ultima supporta anche aptX.

Per avere un audio di migliore qualità attraverso delle cuffie Bluetooth, Qualcomm sfrutta i due codec:

  • aptX per per un audio 16-bit a 48 kHz (352 Kbps) per un audio simile a quello di un CD (16 bit/44,1 kHz), comunque con un fattore di compressione 4:1;
  • aptX-HD per un audio 24-bit a 48 kHz (576 Kbps) secondo Qualcomm indistinguibile rispetto a Hi-Res Audio, anche questo con un fattore di compressione 4:1 quindi non è un vero lossless.

Ovviamente per poter beneficiare della qualità audio aptX / aptX-HD sia la sorgente audio che le cuffie devono supportare aptX ed il profilo Bluetooth A2DP.

In futuro possiamo immaginare un audio in alta qualità 24 bit/96 kHz o 24 bit/192 kHz anche via Bluetooth.

Batteria e Autonomia – Migliori Smartphone come Autonomia

I migliori smartphone del 2018 come autonomia hanno una buona capacità della batteria (almeno 4000 mAh), un hardware poco energivoro e un software ben ottimizzato, solo il mix di queste caratteristiche fa si che uno smartphone diventi un Battery Phone.

Alcuni Smartphone Android con la migliore autonomia sono:

  • Lenovo P2 il miglior battery phone del 2017;
  • Xiaomi Mi Max 2;
  • Asus Zenfone Max ZC550KL;
  • Xiaomi Redmi Note 4;
  • Samsung Galaxy A7 (2017);
  • Samsung Galaxy J7 (2017);
  • Xiaomi Redmi 5 Plus;
  • Xiaomi Mi 5s Plus;
  • Meizu M5 Note;
  • Samsung Galaxy J5 (2017);
  • Meizu Pro 6 Plus;
  • Samsung Galaxy A5 (2017);
  • LG V30;
  • Xiaomi Redmi Note 3;
  • Samsung Galaxy A3 (2017);
  • Xiaomi Mi Note 2;
  • Samsung Galaxy S7 edge;
  • Huawei Mate 10 Pro;
  • Samsung Galaxy A3 2017;
  • LG V30;
  • Xiaomi Mi 5;
  • Samsung Galaxy A8 2018
  • Xiaomi Redmi 4 Prime;
  • Lenovo K6 Note;
  • Samsung Galaxy S8+;

Fonte GSMArena

Approfondimento sulle frequenze 4G-LTE usate dagli operatori di telefonia mobile in Italia ed in Europa

Tra i migliori smartphone dual SIM 4G che puoi comprare a febbraio 2018 ci sono diversi modelli che NON sono pienamente compatibili con le frequenze 4G utilizzate in Italia ed Europa, mi riferisco in particolare ai modelli realizzati da Xiaomi, Meizu e Lenovo che non supportano la frequenza FDD-LTE da 800 MHz (banda 20 o B20).
Prima di acquistare un nuovo smartphone, specialmente se Dual Sim e non ufficialmente destinato al mercato italiano, devi valutare se per te è importante che sia compatibile con tutte le frequenze 4G usate in Italia dai principali operatori di telefonia mobile TIM, Wind, Vodafone e 3 H3G.

Le bande LTE utilizzate in Italia ed in Europa sono:

  • B20 – 800MHz;
  • B3 – 1800 MHz;
  • B7 – 2600 MHz.

Se hai bisogno di maggiori informazioni su questo argomento ti consiglio di leggere l’articolo Frequenze 4G-LTE usate dagli operatori di telefonia mobile in Italia ed Europa.

Altra distinzione va fatta quando di parla di LTE-Advanced e Carrier Aggregation che può essere di tre tipi:

Intra-band contiguous, vengono utilizzate frequenze contigue all’interno della stessa banda.

Intra-band non-contiguous, vengono utilizzate frequenze non contigue all’interno della stessa banda.

Inter-band non-contiguous, vengono utilizzate due o tre frequenze appartenenti a bande differenti , questa tipologia di LTE-A è quella utilizzata in Italia ed in Europa, non tutti gli smartphone supportano questa implementazione che richiede componenti hardware più costosi rispetto alle prime due.

Se sei molto interessato alla navigazione in 4G+ devi anche conoscere che tipo di aggregazione supporta il tuo device, per esempio non tutti gli smartphone 4G+ supportano l’aggregazione B3+B20. Per esempio Lenovo P2 non supporta l’aggregazione B3+B20, supporta solo la B3+B7, mentre Moto G5 Plus le supporta entrambe.

Dual SIM Full Active (DSFA) e Dual SIM  Dual Standby (DSDS)

Dato che in questo articolo trovi molti smartphone Dual SIM è bene chiarire che la maggior parte di questi è Dual SIM Dual Standby, ovvero se sei impegnato in una conversazione e qualcuno prova chiamarti all’altro numero risulterai non raggiungibile.
In commercio esistono alcuni smartphone Dual SIM Full Active che ti permettono di essere sempre raggiungibile su entrambi i numeri anche se sei impegnato in una conversazione.

Praticamente tutti gli ultimi smartphone Dual SIM 4G-LTE permettono lo switch a caldo della connessione dati tra la SIM 1 e la SIM 2, senza dover cambiare fisicamente slot tra la SIM 1 e la SIM 2.

VoLTE

Voice Over Long Term Evolution, da non confondere con le chiamate HD, è una tecnologia che permette di effettuare e ricevere chiamate voce in alta definizione sfruttando la rete LTE (4G). Nelle chiamate che sfruttano la tecnologia VoLTE la voce è più chiara, si sente meno il rumore circostante, la qualità generale della conversazione viene migliorata, tutto questo se anche il chiamato sfrutta la tecnologia VoLTE.

Per poter utilizzare la tecnologia VoLTE è necessario avere uno smartphone compatibile e il tuo operatore deve supportare le chiamate VoLTE, TIM  e Vodafone supportano questa tecnologia. Per attivare VoLTE devi fare richiesta attraverso il servizio clienti. Durante una chiamata VoLTE la tua connessione dati rimane sul 4G e non passa a 3G come accade solitamente.

Sistema Operativo Android e Software

Google Poject Treble, è la risposta di Google al problema degli aggiornamenti firmare per dispositivi Android, un processo troppo lungo, frammentato e costoso che spesso si traduce in aggiornamenti che arrivano tardissimo o non arrivano mai, aggiornamenti che vengono ritirati subito dopo essere stari rilasciati perché causano problemi ecc.

A partire da Android 8.0 Oreo Google ha introdotto il supporto a Project Treble apportando profonde modifiche al framework.  Project Treble è un sistema di aggiornamento che separa il codice a basso livello (parte del sistema operativo aggiornato dal produttore) dal codice  a più alto livello AOSP modificato da Google, in questo modo Google potrà apportare modifiche al framework senza che il produttore debba anche’esso apportare modifiche alla sua parte di codice. Il supporto a Project Treble è presente su tutti i device messi in commercio con Android 8.0 Oreo, mentre per i device che sono stati aggiornati ad Android Oreo non è detto che ci sia tale supporto, vedi OnePlus 5T.

Spectre e Meltdown sono due vulnerabilità (bug) che affliggono tutti i sistemi elettronici in commercio, in particolare Spectre è un bug presente su tutte le CPU sul mercato. Meltdown è risolvibile via software anche se questo potrebbe comportare una riduzione delle prestazioni dei device. Per Spectre il discorso è un po’ diverso, sembra infatti che il bug non sia risolvibile via software, in ogni caso sfruttare questa falla si sicurezza sembra essere decisamente più complicato. Comunque sono coinvolti tutti i dispositivi con CPU ARM, Intel e AMD quindi è importante tenere i propri device sempre aggiornati.

Il sistema operativo installato su smartphone e phablet è la “componente” di maggior importanza.
Come ho già scritto è inutile avere uno smartphone con un hardware al top se poi il sistema operativo non è ben ottimizzato.

Generalmente quando si parla di sistema operativo si fa riferimento al firmware ufficiale, quindi alla ROM ufficiale, mentre quando si parla di ROM si prendono in considerazione ROM ufficiali modificate e adattate per funzionare meglio e risolvere eventuali bug, sono chiamate Custom ROM.

Firmware e ROM si basano sul sistema operativo Android sviluppato da Google, questo viene più o meno modificato per renderlo più usabile, più bello a livello grafico, per installarci applicazioni utili all’utente finale.

Il kernel è la parte di codice che si occupa della comunicazione tra hardware e software, per questo motivo è possibile installare un kernel differente senza alterale l’interfaccia utente UI. In certi casi è utile cambiare il kernel per intervenire sull’utilizzo del processore, per migliorare l’autonomia.

Bloatware, sono quelle applicazioni inutili per la maggior parte degli utenti inserite dai produttori di smartphone, si trovano in modo particolare su ROM Stock di smartphone android cinesi.

Le ROM Stock che troviamo a bordo dei migliori device sono:

  • Samsung Experience 8.1, 8.5, molto completa e ricca di funzioni, ma più snella Samsung TouchWiz UI, la troviamo a bordo degli ultimi smartphone Samsung;
  • Asus ZenUI, ricca di applicazioni per-installate anche troppe, con aggiornamenti abbastanza frequenti, per fortuna Asus sta iniziando a snellire un po’ la sua ROM con la ZenUI 4.
  • LG UX 6.0 UI che troviamo a bordo di LG G6 e LG V30;
  • HTC Sense UI, che troviamo su HTC U11 con gesti Squeeze e Sense Companion, tra le migliori interfacce android del 2017;
  • Xiaomi MIUI 8.0 rispetto alla MIUI 7.5 ha una migliore gestione del risparmio energetico, più sicurezza per alcune app, galleria migliorata, possibilità di editare video, second space (spazio privato), possibilità di clonare le applicazioni e quindi utilizzare più account WhatsApp, Instagram, una delle migliori ROM.
  • Xiaomi MIUI 9 che porta con se il Multi Windows, la possibilità di fare dei video screen recorder (già presente nella developer), risposta veloce dalle notifiche.
  • Sony UI inserita nei device Sony è sempre un ottima ROM e Sony è tra i produttori che aggiorna più spesso.
  • Huawei EMUI 5.1 basata su Android 7 Nougat che troviamo sul Huawei Mate 10 Lite, mentre su Huawei Mate 10 Pro e negli ultimi device Huawei/Honor troviamo la EMUI 8.0.
  • Google Pixel UI introdotta da Google con gli smartphone Pixel per differenziare l’interfaccia da quella di Android Stock.
  • Meizu Flyme 6.0 già arrivata su alcuni device con Nougat,ROM molto amata e che offre un alto grado di personalizzazione, sempre ottima la fluidità del sistema operativo.
  • Android Stock, l’ultima versione disponibile è la 8.1.0 Oreo poi c’è la 8.0, quindi si passa a Nougat con la 7.1.2 e la 7.1.1.
  • iOS 11 il sistema operativo che troviamo a bordo di iPhone 8 e iPhone X è probabilmente il più completo e stabile di tutti.

Android 8.0 Oreo, alcune delle novità che troviamo all’interno del nuovo sistema operativo di Google sono:

  • Autonomia, ottimizzazione del consumo della batteria da parte delle applicazioni in background;
  • Picture-in-Picture (PiP);
  • dalla tendina delle notifiche con uno swipe verso sinistra compare l’icona orologio con la possibilità di posticipare le notifiche;
  • categorizzazione delle notifiche;
  • Installazione da origini sconosciute, sarà richiesta l’autorizzazione per ogni singola applicazione;
  • Tempo di avvio più rapido;
  • Supporto LDAC codec e aptX;
  • Icone adattative;
  • Autofill API, ricorda le password delle principali applicazioni per un accesso più rapido;
  • Ambient Screen;
  • Notification Dots, pallini sull’icona della applicazione (simile al badge delle notifiche ma senza numero) per segnalare la presenza di nuove notifiche per quella determinata app;
  • Android Instant Apps, applicazioni all’interno del browser, senza necessità d’installazione.

Intelligenza Artificiale (AI), Machine Learning e Assistenti Virtuali

L’intelligenza artificiale è un concetto molto ampio che comprende anche il machine learning, ovvero l’apprendimento automatico. In parole estremamente semplici il machine learning offre gli strumenti necessari all’intelligenza artificiale per compiere al meglio il suo specifico compito. Per esempio l’intelligenza artificiale è in grado di pilotare un drone, oppure un auto, mentre il machine learning farà in modo che l’intelligenza artificiale piloti il drone in modo corretto a seconda del caratteristiche del luogo, vento, ostacoli, permessi di volo, funzioni da svolgere ecc.. Con il variare delle condizioni grazie all’apprendimento automatico l’intelligenza artificiale sarà in grado di svolgere sempre meglio le proprie funzioni.

Al momento come assistenti virtuali abbiamo Cortana (Microsoft), Google Assistant, Alexa (Amazon), Bixby (Samsung) e Siri (Apple), qual è il migliore tra questi? Forse Google Assistant che finalmente troviamo in italiano installato su molti device Android.

I migliori smartphone del 2018 divisi in base alla fascia di prezzo

Di seguito troverai un elenco dei migliori smartphone android del 2018 venduti in Italia e dei migliori smartphone android cinesi dual sim che puoi acquistare nei migliori negozi online cinesi. Alla fine trovi anche la mia personale classifica sui migliori smartphone del 2018. Se vuoi sapere quali sono i migliori negozi dove acquistare smartphone e phablet al prezzo più basso del web ti consiglio di leggere l’articolo: I Migliori Negozi Online.

Migliori Smartphone Economici fino a 100 / 150 euro – Febbraio 2018

L’elenco dei migliori smartphone economici quelli che puoi acquistare con meno di 100 euro e meno di 150 euro li trovi elencati nell’articolo:

Migliori Smartphone Economici fino a 100 – 150 euro.

Migliori smartphone che puoi acquistare con un budget fino a 200 euro – Febbraio 2018

L’elenco dei migliori smartphone di fascia medio/bassa quelli che puoi acquistare con meno di 200 euro li trovi elencati nell’articolo:

Migliori Smartphone 200 euro.

Migliori Smartphone di Fascia Media da 200 a 300 euro – Febbraio 2018

L’elenco dei migliori smartphone di fascia media quelli che puoi acquistare con 250/300 euro  li trovi elencati nell’articolo:

Migliori Smartphone di Fascia Media 250 – 300 euro.

Migliori Smartphone di Fascia Medio/Alta da 300 a 400 euro – Febbraio 2018

L’elenco dei migliori smartphone di fascia medio/alta quelli che puoi acquistare con 350/400 euro  li trovi elencati nell’articolo:

Migliori Smartphone 350/400, di fascia medio/alta.

Migliori Smartphone di Fascia Alta da 400 a 500 euro – Febbraio 2018

L’elenco dei migliori smartphone di fascia alta quelli che puoi acquistare con 450/500 euro  li trovi elencati nell’articolo:

Migliori Smartphone 450/500, di fascia alta.

Miglior Smartphone Top di Gamma Febbraio 2018 – Budget oltre 500 euro

Nella fascia di prezzo da 500 euro a ∞ (infinito) rientrano tutti gli altri cellulari top di gamma non menzionati negli altri articoli, si tratta di smartphone che devono avere una qualità costruttiva superiore, caratteristiche hardware al top, quindi parliamo di SoC Qualcomm Snapdragon  835/845 Galaxy S9, SoC Huawei Kirin 960/970, Samsung Exynos 8895/9810 (Galaxy S9), 4GB/6GB di RAM, 64GB/128GB di memoria interna, fotocamera da minimo 12/13 megapixel possibilmente con OIS.

Apple iPhone X

Il top di gamma di casa Apple, iPhone X, è uno smartphone veramente molto interessante che potrebbe introdurre in modo realmente utile due funzioni fino ad ora poco apprezzate, ovvero lo sblocco attraverso il riconoscimento del volto e le funzioni legate alla realtà aumentata (AR). Dalle recensioni iPhone X esce bene, sono arrivate anche alcune ottimizzazioni a livello software, probabilmente ora è il miglior smartphone in assoluto di inizio 2018, peccato per il prezzo esagerato.

Apple iPhone X

iPhone X – Caratteristiche Tecniche
Uscita: novembre 2017 | Network: Single SIM Nano SIM – Modem Cat16 1024/150 Mbps, 4G/LTE bande 1(2100), 2(1900), 3(1800), 4(1700/2100), 5(850), 7(2600), 8(900), 12(700), 13(700), 17(700), 18(800), 19(800), 20(800), 25(1900), 26(850), 28(700), 29(700), 30(2300), 34(2000), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500), 66(1700/2100) | Dimensioni: 143.6 x 70.9 x 7.7 mm, peso: 174 g | Design: Frame laterale in metallo retro in vetro | Schermo: OLED da 5,8”, risoluzione 1125 x 2436 pixel (~462 ppi) Vetro: Vetro Resistente | SoC: Apple A11 Bionic GPU: | AnTuTu Score: | RAM: 3GB | Memoria Interna: 64/256GB – Slot micro SD: NO | Fotocamera Principale: Doppia fotocamera: 12 MP, f/1.8 grandangolare +12 MP f/2.4 teleobiettivo, entrambe stabilizzate otticamente, PDAF, Focus Pixels, video 4K a 60fps, zoom ottico 2x, Quad LED, vetro zaffiro, HDR Automatico | Selfie Camera: 7MP f/2.2, HDR Automatico | Connettività: Connettore Lightning , Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band (2,4 GHz + 5 GHz), Bluetooth 5.0, NFC | GPS: GPS – AGPS – GLONASS – GALILEO – QZSS | Sensore Impronte Digitali: NO | Sensori: Face ID, barometro, giroscopio, accelerometro, prossimità, luminosità, | Features: Riconoscimento del volto tramite la fotocamera, certificazione IP67, TrueDepth, display True Tone, 3D Touch, fotocamera TrueDepth,  | Batteria: | Sistema Operativo: iOS 11 basata su | Prezzo: da 920 Euro

iPhone 8 Plus

iPhone 8 Plus è una evoluzione di iPhone 7 Plus, dove troviamo un discreto miglioramento è nel SoC con il A11 Bionic con quattro core ad alta efficienza fino al 70% più veloci del chip A10 Fusion e due core ad alte prestazioni fino al 25% più scattanti. iPhone 8, iPhone 8 Plus e iPhone X sono molto incentrati sulla Realtà Aumentata AR, un fenomeno che forse vedremo esplodere nel corso del 2018 proprio grazie ad Apple. iPhone 8 ha un display più piccolo e solo una fotocamera posteriore. Come sempre i prezzi sono molto alti, sembra essere più apprezzato rispetto a iPhone X.

Apple iPhone 8 Plus

iPhone 8 Plus – Caratteristiche Tecniche
Uscita: ottobre 2017 | Network: Single SIM Nano SIM – Modem Cat16 1024/150 Mbps, 4G/LTE bande 1(2100), 2(1900), 3(1800), 4(1700/2100), 5(850), 7(2600), 8(900), 12(700), 13(700), 17(700), 18(800), 19(800), 20(800), 25(1900), 26(850), 28(700), 29(700), 30(2300), 34(2000), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500), 66(1700/2100) | Dimensioni: 158.4 x 78.1 x 7.5 mm, peso: 202 g | Design: Frame laterale in metallo retro in vetro | Schermo: IPS LCD da 5,5”, risoluzione 1080 x 1920 pixel (~400 ppi) Vetro: Vetro Resistente | SoC: Apple A11 Bionic GPU: | AnTuTu Score: | RAM: 3GB | Memoria Interna: 64/256 GB – Slot micro SD: NO | Fotocamera Principale: Doppia fotocamera: 12 MP, f/1.8 grandangolare +12 MP f/2.8 teleobiettivo, OIS, Autofocus con Focus Pixels, video 4K a 60fps, zoom ottico 2x, Quad LED, vetro zaffiro, HDR Automatico | Selfie Camera: 7MP f/2.2, HDR Automatico | Connettività: USB , Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band (2,4 GHz + 5 GHz), Bluetooth 5.0, NFC | GPS: GPS –
AGPS – GLONASS – GALILEO – QZSS | Sensore Impronte Digitali: SI, Anteriore, Touch ID| Sensori: barometro, giroscopio, accelerometro, prossimità, luminosità, | Features: | Batteria: | Sistema Operativo: iOS 11 basata su | Prezzo: da 760 Euro

Samsung Galaxy Note 8

Samsung Galaxy Note 8

Il Samsung Galaxy Note 8 è sicuramente uno smartphone molto interessante ma è principalmente dedicato ai professionisti. Sul Note 8 troviamo per la prima volta in un device Samsung una doppia fotocamera posteriore.

Samsung Galaxy Note 8 Specifiche Tecniche

Uscita: dicembre 1899 | Network: Single SIM / Dual SIM Dual Nano SIM – LTE-A (4CA) Cat16 1024/150 Mbps | Dimensioni: 162.5 x 74.8 x 8.6 mm, peso: 195 g | Design: Vetro Corning Gorilla Glass 5 anteriore e posteriore | Schermo: Super AMOLED da 6,3”, risoluzione 1440 x 2960 pixel (~522 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 5 | SoC: Exynos 8895 Octa GPU: Mali-G71 MP20 | AnTuTu Score: 180000 | RAM: 6GB LPDDR4X | Memoria Interna: GB UFS2.1 – Slot micro SD: Si. fino a 256GB | Fotocamera Principale: Doppia fotocamera 12 MP, f/1.7 + f/2.4, OIS su entrambe le fotocamere, PDAF,XOOM Ottico 2X, doppio Flash LED Dual Tone, HDR, pixel da 1.4 µm | Selfie Camera: 8 MP, f/1.7 | Connettività: USB Type-C 3.1 OTG, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Bluetooth 5.0, A2DP, LE, aptX, NFC | GPS: GPS, A-GPS, GLONASS, GALILEO, BDS | Sensore Impronte Digitali: SI, posteriore | Sensori: scanner dell’iride, barometro, sensore battito cardiaco, SpO2, accelerometro, giroscopio, prossimità, luminosità, bussola | Features: S-Pen e relative funzioni, certificazione IP68 | Batteria: 3300 con ricarica rapida, ricarica wireless Non Removibile | Sistema Operativo: Grace UX UI basata su Android 7.1.1 Nougat | Prezzo: 660 Euro

Samsung Galaxy S8+ (Plus)

Per Samsung Galaxy S8 + vale lo stesso discorso fatto per il fratello minore Galaxy S8, è più grande quindi l’utilizzo con una mano è più difficoltoso, per il resto rimante uno dei migliori smartphone attualmente in commercio.

Samsung Galaxy S8+

Samsung Galaxy S8+ – Caratteristiche e specifiche tecniche
Uscita: 21 Aprile 2017 data di presentazione 29 marzo 2017 | Network: Single SIM 4G FDD-LTE | B20: SI | Dimensioni: 159,5 x 73,4 x 8,1 mm | Peso: 173g | Design e Materiali: telaio in metallo e vetro | Schermo: SUPER AMOLED 6,2 pollici Corning Gorilla Glass 5 | Risoluzione: 1440 x 2960 pixels (529 ppi) | SoC:  Exynos 9 series 8895 | CPU:  Octa-core 4 Exynos M2 Mongoose fino a 2,5GHz + 4 Cortex-A53 fino a 1,7 GHz |GPU: Mali-G71 MP20 | AnTuTu V6 Score: 175000 | RAM: 4 GB | Memoria interna: 64 GB | Micro SD: SI fino a 256 GB | Fotocamera Principale: 12MP  f/1.7 con pixel  da 1.4 µm e OIS | Selfie Camera: 8MP f/1.7 con autofocus| WiFi: 802.11 a/b/g/n/ac | Sensore impronte digitali: SI sul retro | USB: Type-C v3.1 | Features: Scanner dell’iride, riconoscimento facciale, certificazione IP68, tasto home sotto il display, assistente personale Bixby basato su Intelligenza Artificiale, Bluetooth v5.0, A2DP, LE, aptX | Batteria: 3500 mAh  Rimovibile: NO Ricarica Rapida: SI | Sistema operativo: Samsung Experience 8.1  basato su Android 7.0 Nougat | Prezzo: 575 €

Google Pixel 2 XL

Google Pixel 2 XL segue la moda del display 18:9 ma non segue la moda della doppia fotocamera posteriore, tuttavia porta con se sia l’effetto bokeh (tra i migliori) sia la realtà aumentata, due caratteristiche implementate sui più recenti top di gamma. Il design non è certo dei migliori e le dimensioni non sono poi così contenute, specialmente se confrontato con iPhone X. In Italia si può acquistare dal Google Play Store. Credo che la parte più interessante di questo Pixel 2 XL sia da ricercare nel comparto fotografico, infatti praticamente tutti lo considerano uno dei migliori camera phone in commercio,  per DxOMark Google Pixel 2 XL è il miglior camera phone al mondo.

Google Pixel 2 XL

Google Pixel 2 XL – Caratteristiche Tecniche
Uscita: ottobre 2017 | Network: Single SIM Nano SIM + eSIM – HSPA 42.2/5.76 Mbps, LTE-A (4CA) CAT 15 (800 Mbps DL/75 Mbps UL) | Dimensioni: 157.9 x 76.7 x 7.9 mm, peso: 175 g | Design: Monoscocca in metallo | Schermo: P-OLED da 6”, risoluzione 1440 x 2880 pixel (~536 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 5 | SoC: Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998 GPU: Adreno 540 | AnTuTu Score: 180000 | RAM: 4GB LPDDR4X | Memoria Interna: GB – Slot micro SD: NO | Fotocamera Principale: 12.3 MP, f/1.8, OIS and EIS, messa a fuoco PDAF + Dual Pixel, Doppio Flash LED Dual Tone, pixel da 1,4 μm, video 4K a 30 fps | Selfie Camera: 8 MP, f/2.4, messa a fuoco fissa, pixel da 1,4 μm, video 1080p a 30 fps | Connettività: USB Type-C 3.1 OTG, Wi-Fi 2,4 G + 5 GHz 802.11 a/b/g/n/ac 2 x 2 MIMO, Bluetooth 5.0 + LE, NFC, eSIM | GPS: GPS –
AGPS – GLONASS – GALILEO – BDS | Sensore Impronte Digitali: SI, Posteriore | Sensori: accelerometro, prossimità, luminosità, giroscopio, bussola, barometro | Features: emoji con realtà aumentata, effetto bokeh via software, spazio cloud gratuito illimitato fino a gennaio 2021, Assistente Google, speaker stereo, IP 67, supporto Daydream, tecnologia Active Edge | Batteria: 3520 mAh Non Removibile | Sistema Operativo: Android 8.0 Oreo | Prezzo: 860 Euro

Google Pixel 2

Google Pixel 2 è il fratello minore del Pixel 2 XL, il display è un 5″ AMOLED 16:9 con risoluzione Full HD, in Italia non è commercializzato.

Google Pixel 2

Google Pixel 2 – Caratteristiche Tecniche
Uscita: ottobre 2017 | Network: Single SIM Nano SIM + eSIM – HSPA 42.2/5.76 Mbps, LTE-A (4CA) CAT 15 (800 Mbps DL/75 Mbps UL) | Dimensioni: 145.7 x 69.7 x 7.8 mm, peso: 143 g | Design: Monoscocca in metallo | Schermo: AMOLED da 5”, risoluzione 1080 x 1920 pixel (~440 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 5 | SoC: Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998 GPU: Adreno 540 | AnTuTu Score: 180000 | RAM: 4GB LPDDR4X | Memoria Interna: GB – Slot micro SD: NO | Fotocamera Principale: 12.3 MP, f/1.8, OIS and EIS, messa a fuoco PDAF + Dual Pixel, Doppio Flash LED Dual Tone, pixel da 1,4 μm, video 4K a 30 fps | Selfie Camera: 8 MP, f/2.4, messa a fuoco fissa, pixel da 1,4 μm, video 1080p a 30 fps | Connettività: USB Type-C 3.1 OTG, Wi-Fi 2,4 G + 5 GHz 802.11 a/b/g/n/ac 2 x 2 MIMO, Bluetooth 5.0 + LE, NFC, eSIM | GPS: GPS –
AGPS – GLONASS – GALILEO – BDS | Sensore Impronte Digitali: SI, Posteriore | Sensori: accelerometro, prossimità, luminosità, giroscopio, bussola, barometro | Features: emoji con realtà aumentata, effetto bokeh via software, spazio cloud gratuito illimitato fino a gennaio 2021, Assistente Google, speaker stereo, IP 67, supporto Daydream, tecnologia Active Edge | Batteria: 2700 mAh Non Removibile | Sistema Operativo: Android 8.0 Oreo | Prezzo: 649 dollari

HTC U11+ (Plus)

Anche HTC si è arresa al display in formato 18:9, HTC U11+ con un ampio display da 6″ è stato pensato per essere comunque utilizzato con una sola mando, grazie a Edge Sense, Edge Launcher, inoltre ha la modalità voce Always-on per avviare Google Assistant, ora anche in Italiano, anche da schermo spento. HTC Sense con Androi 8.0 Oreo, certificazione IP68, integra una delle migliori fotocamere in commercio, bel design, batteria da 3930 mAh con ricarica rapida Quick Charge 3.0, HTC Usonic, HTC BoomSound, lo rendono uno degli smartphone più interessanti di questo inizio 2018.

HTC U11+

HTC U11+ – Caratteristiche Tecniche
Uscita: novembre 2017 | Network: Dual SIM Nano SIM – HSPA 42.2/5.76 Mbps, CAT 12/13 (600 Mbps DL/150 Mbps UL) FDD LTE: Bande B4/B12/B17/B28/B20/B5/B8/B3/B1/B7/B32 | Dimensioni: 158,5 x 74,9 x 8,5 mm, peso: 188 g | Design: Frame laterale in metallo retro in vetro | Schermo: IPS LCD da 6”, risoluzione 1440 x 2880 pixel (~536 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 5 | SoC: Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998 GPU: Adreno 540 | AnTuTu Score: 180000 | RAM: 4/6GB LPDDR4X | Memoria Interna: GB UFS2.1 – Slot micro SD: SI, fino a 2TB | Fotocamera Principale: 12MP UltraPixel con pixel da 1,4 μm, f/1.7, OIS, doppio flash LED, vido 4K con audio Hi-Res | Selfie Camera: 8MP grandangolare, f/2.0, Video in FULL HD | Connettività: USB Type-C 3.1 OTG, Wi-Fi 2,4 G + 5 GHz 802.11 a/b/g/n/ac 2 x 2 MIMO, Bluetooth 5.0 con support aptX e aptX HD, NFC | GPS: GPS – A-GPS – GLONASS | Sensore Impronte Digitali: SI, Posteriore | Sensori: accelerometro, prossimità, luminosità, giroscopio, bussola, edge sensor | Features: Funzoni Edge Sense, certificazione IP68, | Batteria: 3930 mAh con ricarica rapida Quick Charge 3.0 Non Removibile | Sistema Operativo: HTC Sense basata su Android 8.0 Oreo | Prezzo: 740 Euro

Huawei Mate 10 Pro

Huawei Mate 10 Pro porta con se diverse caratteristiche interessanti, il nuovo display FullView da 6″ con rapporto 18:9, il SoC Kirin 970 con NPU, la EMUI 8.0 con alcune novità come la possibilità di collegare il phablet ad un monitor attraverso cavo HDMI o USB e utilizzarlo con un PC e utilizzare lo schermo del telefono come touch pad, multi windows intelligente, la batteria da 4000 mAh. Il prezzo è sceso rapidamente e sicuramente è un device da prendere in considerazione.

Huawei Mate 10 Pro

Huawei Mate 10 Pro – Caratteristiche Tecniche
Uscita: ottobre 2017 | Network: Dual SIM Nano SIM – Modem LTE-A (3CA) Cat18 1200/150 Mbps bande 1(2100), 2(1900), 3(1800), 4(1700/2100), 5(850), 6(900), 7(2600), 8(900), 9(1800), 12(700), 17(700), 18(800), 19(800), 20(800), 26(850), 28(700), 32(1500), 34(2000), 38(2600), 39(1900), 40(2300) | Dimensioni: 154,2 x 74,5 x 7,9 mm, peso: 178 g | Design: Frame laterale in metallo retro in vetro | Schermo: AMOLED da 6”, risoluzione 1080 x 2160 pixel (~402 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass | SoC: Hisilicon Kirin 970 GPU: Mali-G72 di seconda generazione | AnTuTu Score: | RAM: 6GB LPDDR4X | Memoria Interna: 128GB UFS2.1 – Slot micro SD: NO | Fotocamera Principale: Doppia fotocamera 20 MP monocromatico +12MP RGB, f/1.6, OIS, zoom ibrido 2x, ottica Leica, PDAF + laser autofocus + CAF, doppio Flash LED Dual Tone, effetto bokeh | Selfie Camera: 8MP FF, f/2.0 | Connettività: USB USB Type-C OTG, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band (2,4 GHz + 5 GHz), Bluetooth 4.2 aptX/aptX HD and LDAC HD, NFC, DisplayPort 1.2 | GPS: GPS – AGPS – GLONASS – BDS | Sensore Impronte Digitali: SI, posteriore | Sensori: accelerometro, giroscopio, prossimità, luminosità, ir blaster, barometro | Features: Certificazine IP67, sensore IR Blaster, Certificazion TUV sulla sicurezza della batteria | Batteria: 4000 non removibile | Sistema Operativo: EMUI 8.0 basata su Android 8.0 Oreo | Prezzo: 599 Euro

LG V30 – Caratteristiche tecniche, uscita e prezzo

LG V30 è stato presentato alla fiera dell’elettronica di Berlino (IFA 2017), per avere un display da 6″ e una batteria da 3300 mAh ha dimensioni e perso veramente contenuti. Molto interessante il display OLED Full Vision, la presenza del Quad DAC e del sensore fotocamera con una apertura f/1.6. LG V30 è tra i migliori smartphone top di gamma da acquistare a inizio 2018 visto che il prezzo si è avvicinato molto ai 600 euro. La fotocamera di LG V30 è veramente ottima specialmente nella registrazione di video. La ricezione non è al top e purtroppo non c’è ancora Android Oreo.

LG V30

Uscita: settembre 2017 | Network: Single SIM Nano SIM – Modem Cat 16 (979/75Mbps) con supporto frequenze italiane (800/1800/2600 MHz) + 9 frequenze addizionali per l’estero | Dimensioni: 151.7 x 75.4 x 7.39 mm, peso: 158 g | Design: Frame laterale in metallo retro in vetro | Schermo: OLED da 6”, risoluzione 1440 x 2880 pixel (~536 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 5 | SoC: Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998 GPU: Adreno 540 | AnTuTu Score: 180000 | RAM: 4GB LPDDR4 | Memoria Interna: GB UFS2.1 – Slot micro SD: SI | Fotocamera Principale: Doppia fotocamera 16 MP, f/1.6, OIS, PDAF + 13 MP grandangolare 120°, f/1.9, dual-LED flash, modalità Cine Video, Selfie Camera da 5MP | Selfie Camera: 8MP | Connettività: USB Type-C 3.1 OTG, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Bluetooth 5.0, A2DP, LE, Apt-X HD, NFC | GPS: GPS A-GPS GLONASS | Sensore Impronte Digitali: SI, posteriore | Sensori: accelerometro, giroscopio, prossimità, luminosità, bussola | Features: Quad DAC dedicato, supporto HDR10, Dolby Vision, Daydream, sblocco con riconoscimento del viso oppure della voce, Floating Bar, Always-On, Certificazione IP68 | Batteria: 3300 mAh con ricarica veloce Qualcomm Quick Charge 3.0 compatibile con ricarica Wireless Non Removibile | Sistema Operativo: LG UX 6.0 basata su Android 7.1.2 Nougat | Prezzo: 599 Euro circa

Razer Phone

Tutto al TOP per questo Razer Phone che porta con se qualche innovazione sul lato display (120 Hz), l’unico difetto lo abbiamo a livello delle fotocamere che scattano foto solo discrete.

Razer Phone

Razer Phone – Caratteristiche Tecniche
Uscita: novembre 2017 | Network: Single SIM Nano SIM – LTE Cat.16 B1/2/3/4/5/7/8/12/17/19/20/25/26/28/29/30/66 | Dimensioni: 158,5 x 77,7 x 8 mm, peso: 197 g | Design: Monoscocca in metallo | Schermo: LCD 120 Hz da 5,7”, risoluzione 1440 x 2560 pixel (~515 ppi) Vetro: Corning Gorilla Glass 3 | SoC: Qualcomm Snapdragon 835 MSM8998 GPU: Adreno 540 | AnTuTu Score: 170000 | RAM: 8GB LPDDR4 | Memoria Interna: 64GB UFS2.1 – Slot micro SD: SI, fino a 2TB | Fotocamera Principale: Doppia fotocamera posteriore da 12MP f/1.75 Wide + 12MP f/2.6 ZOOM, Dual PDAF, doppio flash LED dual Tone | Selfie Camera: 8MP f/2.0 | Connettività: USB Type-C OTG, Wi-Fi 2,4 G + 5 GHz 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.0, NFC | GPS: GPS A-GPS GLONASS GALILEO | Sensore Impronte Digitali: Si, Laterale | Sensori: accelerometro, prossimità, luminosità, giroscopio, bussola, barometro | Features: Doppio speaker frontale, amplificatori certificati THX, Dolby Atmos, | Batteria: 4000 mAh supporto Qualcomm Quick Charge 4+ Non Removibile | Sistema Operativo: Nova Launcher Prime basata su Android 7.1.1 Nougat | Prezzo: 750 Euro

Migliori Smartphone 2018 – Conclusioni e Classifica

Credo che il miglior smartphone top di gamma come rapporto qualità/prezzo sia ancora Samsung Galaxy S8 che continua ad avere un certo fascino nonostante tutti in nuovi device usciti in quest’ultimo periodo. Per trovare smartphone più interessanti bisogna orientarsi verso device dal prezzo decisamente più alto, da 600 euro in su. Con l’arrivo del nuovo Samsung Galaxy S9 il prezzo dovrebbe scendere ulteriormente.

HTC U11+ se si trovasse ad un street price in linea con i più recenti top di gamma sarebbe veramente da acquistare, purtroppo la sezione smartphone di HTC è in crisi e HTC U11+ ad non si trova molto facilmente nei migliori negozi online.

Huawei Mate 10 Pro è un device molto interessante, le recensioni sono tutte estremamente positive ed è anche uno dei migliori camera phone in commercio. Il prezzo sta scendendo abbastanza rapidamente. Se hai un budget di circa 600 euro questo è il device da acquistare.

LG V30 offre veramente tanto e tutto è al top, display, audio, fotocamera, IP68, Snapdragon 835,  ma forse è arrivato sul mercato un po’ troppo in ritardo, potrebbe diventare un buon acquisto se il prezzo dovesse scendere rapidamente e raggiungere quello del Galaxy S8+.

OnePlus 5T è uno dei migliori smartphone Dual SIM top di gamma come qualità/prezzo, come alternativa ci sarebbe anche Honor View 10, quale scegliere tra i due dipende un po’ dai gusti personali in termini di software, come sappiamo la EMUI è una rom molto completa, ma a molti potrebbe non piacere. Entrambi i device comunque si comportano molto bene.

iPhone X è attualmente il device più evoluto sul mercato. Il prezzo è alto ma se dovessi scegliere tra iPhone 8 e iPhone X sceglierei quest’ultimo, perché porta con se maggiori innovazioni, anche se iPhone 8 Plus sembra avere meno problemi.

Google Pixel 2 XL si può acquistare anche in Italia, in commercio troviamo una nuova versione hardware dove sono stati corretti alcuni difetti, uno dei migliori camera phone in commercio, purtroppo il prezzo è un po’ alto e difficilmente scenderà a breve. Meglio aspettare i nuovi top di gamma 2018.

Samsung Galaxy Note 8 è sicuramente uno dei migliori smartphone oggi in commercio come qualità della fotocamera posteriore, display, ha il grande vantaggio dell’S-Pen tuttavia se non sei un utente business e non usi giornalmente la S-Pen conviene puntare sul Galaxy S8 che costa meno ed è più leggero e compatto.

HTC U11 è il telefono che acquista chi cerca il massimo delle prestazioni in tutti i settori, potenza di calcolo, qualità della fotocamera, qualità audio, fluidità ecc. Inoltre è anche impermeabile. Tuttavia ora che c’è HTC U11+ diventa meno interessante.

Sony Xperia XZ1, smartphone molto interessante da considerare come alternativa al Samsung Galaxy S8, specialmente se non piace il display 18:9. Molto interessante anche Xperia XZ1 Compact dotato di ottima autonomia e dimensioni ridotte.

Huawei P10 sta diventato più interessante dato che è quello meno costoso tra i top di gamma 2017 dopo LG G6, l’autonomia non è il suo punto di forza ma la fotocamera è buona.

Honor 9 l’ho acquistato in offerta a 311 su Amazon veramente un buon prezzo per questo device, come alternativa consiglio Motorola Moto X4.

LG G6 ha un buon rapporto qualità/prezzo, ma chi lo possiede non ne è del tutto soddisfatto. Inoltre in Italia è in vendita la versione “castrata”, con 32GB di memoria interna e senza quad-DAC audio. Chi non guarda troppo alla garanzia potrebbe acquistare il modello LG G6 H870DS 64GB Dual sim. Comunque LG G6 in termini di rapporto qualità/prezzo ad oggi è tra i migliori in commercio.

Samsung Galaxy A8 2018, con street price sotto i 400 euro diventa più interessante perché si comporta bene sotto ogni punto di vista, tuttavia è da acquistare quando il prezzo si avvicina ai 350 euro, per il momento meglio orientarsi verso LG G6, ameno che tu non sia un amante dei selfie, in questo caso meglio Galaxy A8 2018.

Samsung Galaxy S7 Flat anche dopo l’uscita dei top di gamma 2017 risulta  essere ancora interessante, specialmente se cerchiamo uno smartphone con dimensioni più compatte, senza display curvo e con una fotocamera al top. Direi che Samsung Galaxy S7 con Android 7.0 Nougat a 360 euro può essere considerato un’alternativa agli smartphone di fascia media del 2018.

Honor 8 Pro, il prezzo è sceso sotto i 400 euro, ora risulta essere decisamente più interessante, una buona scelta per chi cerca un display dalle grandi dimensioni.

Motorola Moto Z2 Play partito con un prezzo piuttosto elevato ora si può acquistare con meno di 300 euro. Il punto di forza di questo device è la buona esperienza d’uso quotidiana che è in g rado di offrire. Su Amazon si trova in offerta brandizzato TIM a 292 euro. Come alternativa potrebbe esserci Moto X4 con certificazione IP68, smartphone molto interessante.

Xiaomi Mi Note 3, a 260 euro circa è un best buy per gli utenti consapevoli ai quali non interessa la banda 20 del 4G e la garanzia ufficiale.

Honor 7X  e Huawei Mate 10 Lite due smartphone con schermo 18:9  da 5,93 pollici e cornici ben ottimizzate, fotocamere un po’ deludenti, interessanti per gli amanti dell’effetto bokeh e per chi ha un budget di 250 euro.

Samsung Galaxy A5 2017, Honor 8Asus Zenfone 3 ZE520KL sono i migliori smartphone Dual SIM 4G-LTE per chi ha un budget  di circa 250 o poco più.

Huawei P10 Lite, Honor 9 Lite Huawei P Smart o Motorola Moto G5S Plus come migliori smartphone verso i 200 euro.

22%
Honor 8 Pro Smartphone, 6 GB, Dual SIM, Nero
Honor - Accessorio
427,51 EUR

Xiaomi Mi A1 con sistema operativo Android Oreo è il best buy per coloro che desiderano avere uno smartphone sempre aggiornato all’ultima versione di Android hanno un budget di circa 180 euro, in alternativa con schermo in formato 18:9 e MIUI 9.0 c’è Xiaomi Redmi 5 Plus.

Huawei P8 Lite 2017, Moto G5S, Honor 6XWiko Wim LiteHuawei P9 LiteLenovo K6 Note, Honor 5x, Honor 5c, LG K10 2017, Motorola Moto E4 Plus (per la sua autonomia) sono smartphone da prendere inconsiderazione quando si ha un budget da 150 a 200 euro.

Xiaomi Redmi Note 4 Global 4GB/64GB con SoC Snapdragon 625 e supporto alla B20 da prendere in considerazione come miglior smartphone rapporto prestazioni/autonomia per chi ha un budget max di 150 euro insieme al più recente Xiaomi Redmi 5 Plus con schermo da 5,99 pollici in formato 18:9.

Xiaomi Redmi 5 Global Version 3/32GB a 130 euro, per chi desidera un device dalle buone prestazioni e con uno schermo in formato 18:9.

Xiaomi Redmi 4X Global Version miglior smartphone che puoi acquistare con 100 euro, interessante anche Huawei Nova Young e Xiaomi Redmi Note 5A acquistabili su Amazon.

Xiaomi Redmi 4A (versione globale con B20) lo consiglio per chi ha un budget di 70/80 euro insieme al Redmi 5A sempre in versione Global, oppure Xiaomi Redmi Note 5A per chi desidera uno schermo di dimensioni maggiori.

Xiaomi Mi6, Xiaomi Mi5s,  Nubia Z17s, Xiaomi Mi Note 3Xiaomi Mi Mix 2  per chi ha voglia di provare smartphone android cinesi molto prestati ad un prezzo vantaggioso, destinati solo per il mercato asiatico ed adatti solo ai più smanettoni.

In Conclusione quali sono i Migliori Smartphone da acquistare a Febbraio 2018?

I migliori smartphone del 2018 elencati in questo articolo sono veramente tanti, quindi cercherò di fare un’ulteriore scrematura elencando solo gli smartphone che consiglierei ad un amico a febbraio 2018.

  • meno di 100 € – Xiaomi Redmi 4A 2/32GB (versione globale) oppure Xiaomi Redmi 5A;
  • con 100  € – Xiaomi Redmi 4X Global Version, in alternativa Xiaomi Redmi Note 5A, Honor 6AHuawei Nova Young;
  • circa 150 € –  Xiaomi Redmi Note 4 Global Version o Xiaomi Redmi 5 / Redmi 5 Plus Global Version, oppure Huawei P8 Lite 2017, Wiko Wim Lite, Lenovo K6 per chi vuole una garanzia ufficiale Italia;
  • 150 – 200 € Xiaomi Mi A1 con Android Oreo, Huawei P10 Lite, Xiaomi Redmi 5 PlusHonor 6X,  Moto G5S;
  • 200 – 250 € circa Honor 9 Lite, Moto G5S Plus, Huawei P Smart, Samsung Galaxy J7 2017;
  • 250 – 300 € circa  – Samsung Galaxy A5 2017, Honor 8Motorola Moto 4X, Honor 7X e Huawei Mate 10 Lite, gli ultimi due li consiglio a chi piace un ampio display con aspect-ratio 18:9 e l’effetto sfocato nella foto, mentre agli utenti consapevoli consiglio Xiaomi Mi Note 3, interessanti anche HTC U Ultra e iPhone SE a 270 euro circa;
  • 300 – 400 € – Honor 9Samsung Galaxy S7, Motorola Moto Z2 Play, LG G6, Huawei P10, Samsung Galaxy A8 2018, Honor 8 Pro;
  • 400 – 500 € – Samsung Galaxy S8Sony Xperia XZ1, OnePlus 5T, Honor View 10, HTC U11, Huawei P10 Plus;
  • Con budget illimitato iPhone 8 Plus, Apple Iphone X, Galaxy Note 8, Google Pixel 2 XL, LG V30, Huawei Mate 10 Pro e HTC U11+

Alcuni tra i migliori telefoni in offerta più venduti su Amazon

Lascia un commento a questo articolo scrivendo qual è secondo te il miglior smartphone del 2018 indicando anche le tue motivazioni, potresti essere d’aiuto ad altre persone in procinto di cambiare cellulare.