Honor 9 Lite Recensione – Smartphone per gli amanti dei selfie

La recensione di Honor 9 Lite arriva dopo quella di Honor 7X e di Huawei Mate 10 Lite, dei tre device probabilmente Honor 9 Lite è il più bello, ma sarà anche il migliore? Lo street price è già sceso sotto i 200 euro, ma si può consigliare come miglior smartphone da acquistare con circa 200 euro? Scopriamolo insieme nella recensione completa di Honor 9 Lite.

Honor 9 Lite LLD-L31 – Principali caratteristiche tecniche

Smartphone: Honor 9 Lite
Uscita: febbraio 2018 in Italia
Network: Dual SIM Nano SIM – HSPA 42.2/5.76 Mbps, 4G-LTE band 1(2100), 3(1800), 7(2600), 8(900), 20(800)
Dimensioni: 151 x 71,9 x 7,6 mm, peso: 149 g
Design: Frame laterale in plastica retro in vetro
Schermo: IPS LCD da 5,65”, risoluzione 1080 x 2160 pixel (~427 ppi) Vetro: 2.5D
SoC: Hisilicon Kirin 659 , Octa-core 4×2.36 GHz Cortex-A53 + 4×1.7 GHz Cortex-A53, GPU: Mali-T830 MP2
AnTuTu v7.0 88559, GPU:13054
RAM: 3GB
Memoria Interna: 32GB – Slot micro SD: SI, fino a 256 GB slot in comune con la SIM 2
Fotocamera: Doppia fotocamera posteriore da 13MP + 2MP
Selfie Camera: Doppia selfie camera una da 13MP, f/2.0 e una da 2Mp con flash LED
Connettività: USB Micro USB 2.0, WiFi 802.11 b/g/n, 2.4GHz, Bluetooth 4.2 LE, NFC
GPS: GPS – AGPS – GLONASS – BDS
Fingerprint: SI, Posteriore
Sensori: accelerometro, giroscopio, prossimità, luminosità, bussola
Features: Radio FM
Batteria: da 3000 mAh Non Removibile
ROM: EMUI 8.0 basata su Android 8.0 Oreo
SAR: Testa 0.44 W/kg Corpo 0,96 W/kg
Prezzo: 229 Euro

Honor 9 Lite Recensione Completa

Eventuali aggiornamenti alla recensione verranno inseriti qui.

Potrebbero anche interessarti gli articoli migliori smartphone 200 euro e migliori smartphone di fascia media.

Honor 9 Lite ha un prezzo di listino di 229 euro e caratteristiche tecniche che potrebbero renderlo tra i migliori smartphone come qualità/prezzo, per questo motivo ho deciso di acquistarlo, io l’ho comprato da MediaWorld.

Unboxing, design e qualità costruttiva – Recensione Honor 9 Lite – Voto 8,0

Ho già scritto l’articolo relativo all’unboxing e qualità costruttiva: Honor 9 Lite Unboxing e qualità costruttiva.

Confermo quanto scritto nell’articolo, qualità costruttiva alta, bel design, discreto l’utilizzo con una mano, ma il device risulta essere troppo scivoloso, se posizionato su di una superficie leggermente inclinata scivolerà. Io l’ho posizionato su di un tavolo di legno, collegato al caricabatteria, lasciato sul tavolo tutta la notte, la mattina seguente l’ho trovato a terra, per fortuna non si è fatto quasi nulla.

All’interno della confezione è stata inserita una cover in plastica che va applicata subito appena acquistato il telefono.

Il retro in vetro trattiene molto le ditate.

Honor 9 Lite consiglio di utilizzare fin da subito la cover in dotazione
Honor 9 Lite consiglio di utilizzare fin da subito la cover in dotazione

Honor 9 Lite – Qualità dello Schermo – Voto 7,8

Lo schermo di Honor 9 Lite è un LCD IPS da 5,65″ multi-touch 10 punti, la risoluzione è di 1080 x 2160 pixel (FHD+), con un aspect-ratio 18:9 e una densità di pixel di circa 427 ppi, il vetro che ricopre il display ha una curvatura di tipo 2.5D al quale è stato applicato un discreto trattamento oleofobico.

Honor 9 Lite trattamento oelofobico schermo

Dall’analisi calMAN ho riscontrato un deltaE medio di 4,2 (test effettuato con White Luminance di 109,4 spazio colori sRGB) con una luminosità massima di circa 622 cd/m2, minima (bianco) di 3,5 cd/m2 e un rapporto di contrasto di 1683, discreta la fedeltà cromatica. I neri non sono molto profondi, cosa normale per un display LCD di fascia medio/bassa. La luminosità minima è molto bassa, quindi di notte si può tranquillamente utilizzare il device anche a letto, inoltre è presente anche la modalità protezione occhi che filtra la luce blu.

Honor 9 Lite Analisi Calman deltaE con bianco impostatao a 109 nits

Il risultato dell’analisi del display dimostra che lo schermo di Honor 9 Lite ha una maggiore luminosità rispetto a quello di Honor 7X, ma un minor contrasto.

Alta luminosità, neri abbastanza profondi e quindi un discreto rapporto di contrasto permettono di avere un buona visibilità al sole, lo schermo risulta ben visibile anche utilizzando degli occhiali da sole con lente polarizzata quando il device è tenuto in posizione orizzontale, un po’ meno quando è tenuto in posizione verticale.

Ampio l’angolo di visione orizzontale e quello verticale.

Honor 9 Lite recensione display angolo visione orizzontale

Honor 9 Lite recensione display angolo visione verticale
Il sensore di luminosità NON funziona bene, la variazione di luminosità del display è repentina quando si tratta di aumentare la luminosità, mentre il device risulta essere troppo lento quando si tratta di diminuire la luminosità dello schermo, su Honor 7x il sensore di luminosità funziona decisamente meglio.

Honor 9 Lite – Impostazioni Schermo
Andando in impostazioni –> display troviamo le seguenti voci:

  • luminosità;
  • modalità colore, dove è possibile modificare la temperatura colore e selezionare tra modalità predefinita, calda e fredda;
  • sospensione;
  • protezione occhi, per filtrare la luce blu;
  • stile schermata home, dove è possibile attivare/disattivare il drawer;
  • sfondo;
  • visualizzazione a schermo intero, in questa sezione è possibile selezionare le applicazioni da mostrare a schermo intero, tra quelle non ottimizzate per questo tipo di display;
  • visualizzazione;
  • dimensione testo;
  • risoluzione schermo, è possibile diminuire la risoluzione del display e portarla a HD+ (1440×720 pixel) per migliore l’autonomia, è anche possibile attivare la “risoluzione intelligente”;
  • salvaschermo;
  • rotazione automatica.

Honor 9 Lite impostazioni display Honor 9 Lite impostazioni schermo temperatura colore

Recensione Honor 9 Lite – Parte telefonica, connettività 3G e 4G – Voto 7,8

Honor 9 Lite è uno smartphone Dual SIM Dual Standby (DSDS) 4G-LTE con integrato un modem che supporta le bande LTE 1/3/7/8/20.

La ricezione di Honor 9 Lite è discreta, non ho mai avuto problemi di disconnessione dalla rete 3G/4G, ma ogni tanto ho avuto qualche problema di aggancio alla rete 3G/4G, quando non c’è molta copertura 4G passa un po’ troppe volte da 3G a 4G e viceversa. Buona la qualità delle chiamate in capsula auricolare, meno buona utilizzando il vivavoce e quindi lo speaker di sistema.

Honor 9 Lite supporta il VoLTE ma, contrariamente a Honor 7X, NON supporta il 4G+.

Dagli speed test effettuati, confrontandolo anche con Honor 7X e Samsung Galaxy S8, ho ottenuto risultati discreti, in linea con le caratteristiche tecniche del modem interno. Causa il mancato supporto al 4G+ non ho raggiunto la velocità di download di Honor 7X, ma in upload Honor 9 Lite fa anche meglio di Honor 7X.

Honor 9 Lite Speed Test TIM 4G
Honor 9 Lite Speed Test TIM 4G
Honor 7X Speed Test TIM 4G+ Aggregazione Banda 3+20
Honor 7X Speed Test TIM 4G+ Aggregazione Banda 3+20

Ovviamente è possible lo switch a caldo della rete dati, che è rapido, ma quando una SIM è in 4G/3G l’altra SIM è solo in 2G.

Rapido l’aggancio dalla rete dati passando dalla modalità aerea a quella normale.

Honor 9 Lite  – Gestione parte telefonica e Dual SIM

In impostazioni -> Wireless e reti -> Impostazioni doppia scheda, è possibile selezionare quale SIM utilizzare per la connessione dati e quella predefinita per le chiamate. Sempre in questa sezione è possibile attivare l’inoltro chiamata tra SIM per simulare uno smartphone Dual SIM Full Active (DSFA).

Honor 9 Lite impostazioni doppia scheda SIM Honor 9 Lite impostazioni display

In impostazioni -> Wireless e reti -> dati mobili troviamo un grafico con il consumo dei dati, da qui è possibile accedere alla funzione risparmio dati e alle impostazioni per limitare il consumo di dati mensile per ogni scheda SIM, inoltre è possibile impostare se visualizzare la velocità di rete nella barra delle notifiche e il traffico dati nella schermata di blocco.

È possibile impostare una diversa suoneria per la SIM 1 e la SIM 2, scegliere se attivare/disattivare la vibrazione per ciascuna SIM.

Durante la chiamata è possibile accedere al calendario, mettere in attesa il nostro interlocutore, aggiungere una chiamata, accedere al blocco note, silenziare la nostra voce, accedere ai contatti, accedere al tastierino numerico, attivare disattivare il vivavoce.

Honor 9 Lite Dialer Chiamata

Recensione Honor 9 Lite – Qualità della fotocamera posteriore e anteriore – Voto 7,4

Honor 9 Lite ha una doppia fotocamera posteriore da 13MP + 2MP con apertura f/2.2,  la seconda fotocamera, quella vicino al bordo, viene utilizzata per l’effetto bokeh, foto con sfondo sfocato. La messa a fuoco è di tipo PDAF, è presente un flash led monocromatico, le foto scattate hanno un risoluzione massima di 4160 x 3120 pixel. Le due fotocamere sono disposte in senso orizzontale e sporgono appena, meno un millimetro, dalla back cover in vetro.

Le foto scattate con Honor 9 Lite  sono in generale discrete, non di più. Su Honor 9 Lite  Lite c’è il problema di alcuni colori poco saturi, esempio nelle foto si nota molto bene quando ci sono oggetti di colore giallo, colore che risulta essere sempre slavato, vedi anche foto con i fiori gialli.

Honor 9 Lite foto fiori gialli
Il giallo di questi fiori è molto slavato rispetto alla realtà
Honor 9 Lite vs Honor 7X confronto fotografico fiori gialli
Honor 9 Lite vs Honor 7X confronto fotografico fiori gialli

Le foto scattate in buone condizioni di luminosità sono abbastanza ricche di dettagli, discreta è la gamma dinamica, l’HDR è si può attivare o disattivare, ma non è presente una modalità automatica, quando attivo fa abbastanza bene il suo dovere anche se in certi scatti non ho notato differenze in positivo con l’HDR attivato.

Honor 9 Lite foto ulivo ottima luce

Honor 9 Lite foto ulivo con HDR disattivato
Honor 9 Lite foto ulivo con HDR disattivato

 

Honor 9 Lite foto ulivo con HDR attivo
Honor 9 Lite foto ulivo con HDR attivo
Honor 9 Lite vs Honor 7X confronto fotografico ingrandimento segnaletica ospedale civile
Honor 9 Lite vs Honor 7X confronto fotografico ingrandimento segnaletica ospedale civile

Le foto scattate con l’effetto bokeh non sono bellissime alcune volte i contorni non sono ben definiti, trovo che per fare foto con effetto sfocato sia quasi meglio la doppia selfie camera anteriore. L’effetto sfocatura può essere modificato in post produzione e alle foto possono essere applicati diversi effetti andando in galleria -> modifica -> filtra.

Honor 9 Lite foto Hulk con effetto sfocato
Honor 9 Lite foto Hulk con effetto sfocato
Honor 9 Lite foto ragazza con effetto sfocato
Honor 9 Lite foto ragazza con effetto sfocato
Honor 9 Lite foto Hulk applicato filtro in post produzione
Honor 9 Lite foto Hulk applicato filtro in post produzione

Le foto scattate con poca luce sono solo sufficienti, questo per via della mancanza della stabilizzazione ottica, per l’apertura solo f/2.2 e per la mancanza di una modalità notturno. Per fortuna nella modalità Pro Foto è possibile agire anche sul tempo di esposizione, da 1/4000 fino a 8 secondi. Fotografando luci artificiali non ci sono particolari effetti di tipo “lens flare”.

Honor 9 Lite foto casa di notte
Honor 9 Lite foto casa di notte. F/2.2 – ISO 2000 – Tempo di esposizione 1/12 secondi
Honor 9 Lite foto ulivo di notte in modalita Pro Foto f2.2 ISO 200 tempo esposizione 4 secondi
Honor 9 Lite foto ulivo di notte in modalità Pro Foto f2.2 ISO 200 tempo esposizione 4 secondi
Honor 9 Lite vs Honor 7X confronto fotografico ingrandimento garage hot wheels
Honor 9 Lite vs Honor 7X confronto fotografico ingrandimento garage hot wheels

La doppia selfie camera anteriore 13MP + 8MP con apertura f/2.0 scatta buoni selfie con effetto bokeh, quasi migliori di quelli che si ottengono con la fotocamera principale. Alcuni selfie di esempio con effetto sfocato attivo ed  effetto bellezza impostato sul livello 4.

Honor 9 Lite fotocamera anteriore selfie con effetto bokeh

Honor 9 Lite Selfie con effetto bokeh

Honor 9 Lite Selfie coppia con effetto bokeh

Il singolo Flash Led illumina abbastanza bene, nulla di speciale, in linea con quello di Honor 7X e altri device in questa fascia di prezzo. Anteriormente è il display a fare da Flash.

Honor 9 Lite foto ufficio con Flash LED
Honor 9 Lite foto con Flash LED –  Ufficio completamente al buio.

Honor 9 Lite  qualità fotocamera nella registrazione di video Full HD

Honor 9 Lite è in grado di registrare video fino alla risoluzione massima Full HD (1080p) a 30 fps, i video hanno dettagli discreti, manca la stabilizzazione ottica e anche quella digitale. I video registrati con Honor 9 Lite e Honor 7X sono abbastanza simili, l’audio nei video è più che discreto.

Video con risoluzione Full HD registrato con Honor 9 Lite

Honor 9 Lite – Applicazione Fotocamera Stock

L’applicazione fotocamera stock di Honor 9 Lite è praticamente identica a quella di Honor 7X, anche se mancano alcune funzioni ed effetti che troviamo su Honor 7X.

Nella schermata principale dell’applicazione fotocamera stock abbiamo accesso alle principali funzioni, manca solo il tasto in prima scelta per attivare disattivare l’HDR, inoltre manca l’HDR automatico e la possibilità di salvare le immagini in formato RAW.

Honor 9 Lite applicazione fotocamera stock schermata principale
Honor 9 Lite applicazione fotocamera stock schermata principale
Honor 9 Lite schermata principale app fotocamera stock selfie camera
Honor 9 Lite schermata principale app fotocamera stock selfie camera
Honor 9 Lite applicazione fotocamera stock modalita Pro Foto
Honor 9 Lite applicazione fotocamera stock modalità Pro Foto
Honor 9 Lite applicazione fotocamera stock modalita Pro Video
Honor 9 Lite applicazione fotocamera stock modalità Pro Video

Per l’elenco delle impostazioni disponibili e delle modalità di scatto allego i relativi screenshot.

Anche per quanto riguarda l’app galleria e la possibilità di editing delle foto non ci sono significative differenze con Honor 7X e Huawei Mate 10 Lite.

Ottimizzazione software e interfaccia utente – Recensione Honor 9 Lite – Voto 8,0

Honor 9 Lite impiega circa 30 secondi per avviarsi, al primo avvio, appena acquistato, dopo averlo configurato, troviamo 22,69 GB di memoria interna disponibile su 32GB.

Il sistema operativo è Android 8.0.0 con EMUI 8.0.0, numero build LLD_32 8.0.0.121(C432), le patch di sicurezza Android sono aggiornate al 1° gennaio 2018.

Come sempre troviamo installate le le solite applicazioni e i soliti giochi inutili (bloatware). Le applicazioni della EMUI per l’utilizzo del device sono le solite, troviamo la Radio FM, torcia, bussola, registratore, gestione file, temi, musica, video, blocco note, E-mail, orologio, gestione telefono, calendario ecc. Il browser predefinito è Chrome.

Il sistema operativo su Honor 9 Lite riesce a fornire una buona esperienza d’uso quotidiana, la EMUI risulta essere quasi sempre fluida e senza lag, anche con un hardware non particolarmente prestante. Anche dopo un utilizzo piuttosto intenso non sono presenti evidenti rallentamenti, la EMUI 8.0 con Android 8.0 Oreo sembra meglio ottimizzata rispetto la EMUI 5.0 e Android 7.0 Nougat che ho provato su Huawei Mate 10 Lite e Honor 7X.

La EMUI 8.0 non cambia molto dalla 5.0, le variazioni principali sono quelle con porta con se Android 8.0 e poi c’è una riorganizzazione delle voci presenti in impostazioni, che vengono raggruppate, purtroppo l’interfaccia utente conserva praticamente lo stesso aspetto.

Troviamo il picture in picture, solo per le applicazioni compatibili, provato con Google Maps funziona bene.

C’è il Notification Dots che comunque può essere convertito in badge delle notifiche, quindi possiamo scegliere se mostrare solo il pallino colorato oppure il numero delle notifiche sull’icona dell’applicazione, per scegliere fare tap prolungato su un punto vuoto della schermata home -> impostazioni -> Icone app badge e quindi in modalità di visualizzazione scegliere “messaggio non letto”, sempre da qui è anche possibile disattivare/attivare il badge delle notifiche o il Nofitication Dots per ogni singola applicazione.

Tre le impostazioni della schermata home troviamo anche:

  • Layout Home, è possibile impostare la griglia fino a 5×6;
  • scuoti, per allineare le icone delle app sulla schermata home;
  • consigli app, si può disattivare;
  • risultati di ricerca, è possibile selezionare quale app includere nella ricerca globale alla quale si accede con uno swipe dal centro verso il basso;
  • loop schermate home;
  • feed google.

Come sempre per personalizzare il telefono c’è l’applicazione Temi di Huawei, con la possibilità di scaricare nuovi temi, sfondi, sfondi live.

La EMUI come è una ROM molto completa e molte sono le funzioni avanzate che troviamo al suo interno.

Dual Windows o doppio schermo o schermo diviso, con la possibilità di mostrare due applicazioni compatibili nella stessa schermata e con la possibilità di ridimensionare la finestra.

Launcher Shortcut, tap prolungato sull’icona delle app compatibili per accedere alle scorciatoie.

Modalità ad una mano, swipe destra verso sinistra o da sinistra verso destra sopra i tasti di navigazione a video, si può disattivare in impostazioni -> assistenza intelligente -> IU con una mano.

In impostazioni -> assistenza intelligente -> controllo movimento troviamo le funzioni capovolgi per silenziare una chiamata e/o la sveglia, screenshot con swipe dall’alto verso il basso usando 3 dita, doppio tap per attivare o disattivare lo schermo.

In impostazioni -> assistenza intelligente c’è la possibilità di attivare l’accensione e spegnimento programmato.

Se il telefono è spento e la sveglia è impostata c’è la possibilità di fare in modo che il telefono si accenda 1 minuto prima per far suonare la sveglia, è possibile anche disattivare questa funzione (sveglia funzionante a telefono spento).

In impostazioni -> app e notifiche -> app gemella è possibile attivare l’applicazione gemella per alcune app, tipo WhatsApp, Facebook, Messenger, purtroppo non è possibile farlo per Telegram.

In impostazioni -> app e notifiche -> notifiche e barra di stato offre la possibilità di attivare/disattivare l’accensione del display alla ricezione di una notifica, attivare/disattivare il Led di notifica RGB (ha un luce un po’ fioca), mostrare il nome operatore, scegliere il metodo per mostrare le notifiche se tramite icona, numero o non mostrarle, visualizzazione della velocità di rete, mostra percentuale batteria.

La personalizzazione dei suoni per le notifiche è possibile andando in impostazioni — > audio, da qui possiamo anche cambiare le suonerie per la SIM 1 e la SIM 2, attivare disattivare la vibrazione che però non è regolabile come intensità, impostare i toni del tastierino numerico, attivare/disattivare il tono di accensione dispositivo, accedere ad alcune effetti audio Histen Huawei e all’equalizzatore quando si utilizzano le cuffie.

La tastiera preimpostata è la SwiftKey, che io non amo particolarmente, il feedback aptico non è dei migliori, per i miei gusti risulta essere troppo lungo e intenso.

C’è l’applicazione gestione telefono la quale permette di ottimizzare il device attraverso la pulizia della memoria interna cache di sistema e cache applicazioni. Sempre da questa applicazione abbiamo accesso diretto alla visualizzazione del consumo di dati mobili, filtro molestie, consumo batteria, scansione virus, dropzone, blocco app, pulizia schermata di blocco.

Sono presenti le principali gesture della EMUI applicate al sensore d’impronte digitali, quindi andando in impostazioni -> sicurezza e privacy -> ID impronta è possibile attivare disattivare queste gesture:

  • nell’applicazione fotocamera è possibile scattare foto o registrare video toccando il sensore d’impronte digitali;
  • rispondere alle chiamate toccando il sensore d’impronte digitali;
  •  interrompere la sveglia quando suona;
  • scorrere le foto all’interno dell’applicazione galleria;
  •  con uno swipe verso il basso si apre la tendina delle notifiche.

Con i prossimi aggiornamenti software dovrebbe arrivare anche lo sblocco del display attraverso il riconoscimento del volto, Face Unlock.

Autonomia e durata della batteria – Recensione Honor 9 Lite – Voto 7,6

Honor 9 Lite integra una batteria da 3000 mAh che è in grado di portarti  fino a sera anche con un utilizzo abbastanza intenso del telefono, ma non aspettatevi di fare due giorni con una carica.

In dotazione viene fornito di un caricabatterie da 5V 2A. Con il caricabatterie in dotazione servono circa  2 ore e 20 minuti per avere una ricarica completa.

Arrivato al 2% di batteria residua Honor 9 Lite si spegne, i tempi di ricarica sono questi:

  • da 2% al 19% in 18 minuti;
  • da 2% al 30% in 30 minuti;
  • da 2% al 61% in 60 minuti;
  • da 2% al 85% in 90 minuti;
  • da 2% al 96% in 120 minuti;
  • da 2% al 100% in 140 minuti.

Honor 9 Lite  in standby consuma molto  poco, durante una giornata con utilizzo intenso, giocando molto a Real Racing, ho totalizzato circa oltre 5 ore di schermo attivo. Sotto il grafico che mostra l’andamento abbastanza regolare del consumo della batteria.

Honor 9 Lite recensione utilizzo batteria Hardware Honor 9 Lite recensione utilizzo batteria softwareHonor 9 Lite recensione autonomia ore di schermo attivo nella giornata test della batteria con uso intenso

Honor 9 Lite recensione grafico consumo batteria giornata stress

Honor 9 Lite recensione grafico che mostra la ricarica della batteria
Honor 9 Lite recensione grafico che mostra la ricarica della batteria

Consumo batteria Honor 9 Lite da parte di alcune applicazioni durante la mia giornata stress.

  • 12% di consumo batteria per 60 minuti di video su Youtube (app);
  • 7% di consumo batteria per 60 minuti di musica con Spotify senza l’uso di cuffie;
  • 16% di consumo batteria per 60 minuti di video streaming su Netflix (app);
  • 6% di consumo batteria con 150 minuti di standby in 4G;
  • 22% di consumo batteria con 60 minuti di gioco, Real Racing 3;
  • 3% per 30 minuti di chiamate sotto rete 4G, non in movimento.

Andando in impostazioni –> batteria è possibile attivare diverse modalità di risparmio energetico, inoltre è possibile attivare la risoluzione intelligente per il display oppure diminuire la risoluzione a HD+ 1440×720 pixel, su Honor 9 Lite la riduzione della risoluzione funziona correttamente. Sempre in questa sezione si accede anche alla funzione ottimizzazione della batteria che mostra le applicazioni ad alto consumo e da suggerimenti per consumare meno batteria.

Honor 9 Lite ottimizzazioni per ridurre il consumo della batteria

C’è anche la modalità Batteria Ultra che disattiva il Bluetooth, riduce la luminosità al minimo, imposta uno sfondo nero, disattiva la geolocalizzazione, visualizza le icone delle principali applicazioni da noi impostate.

Prestazioni Hardware – Honor 9 Lite – Voto 7,3

Honor 9 Lite come Honor 7X, Huawei Mate 10 Lite e Huawei P Smart monta un SoC proprietario, il HiSilicon Kirin 659 realizzato con processo produttivo a 16 nm FinFET+, è composto da 8 core, 4 core Cortex-A53 che possono raggiungere la frequenza massima di 2362 Mhz + 4 core Cortex-A53 che possono raggiungere la frequenza massima di 1709 MHz, la GPU è una Mali-T830 MP2 che può operare fino alla frequenza massima di 900 MHz.

Honor 9 Lite ha 3GB di memoria RAM e 32GB di memoria interna.

Durante un utilizzo normale Honor 9 Lite non scalda praticamente mai, dopo lunghe sessioni di gioco ho misurato una temperatura esterna sul retro, metà superiore, di circa 36 gradi.

Honor 9 Lite recensione test hardwera massima temperatura raggiunta

Come su Huawei Mate 10 Lite e Honor 7X ho provato ad aprire molte applicazioni una dopo l’altra in modalità 4G, ma non c’è stato l’eccessivo rallentamento del sistema operativo riscontrato con gli altri due smartphone con il blocco dello scatto foto veloce.

Con questo test lo scatto rapido di foto da schermo spento, che si ottiene premendo due volte il tasto volume meno, smetteva di funzionare, oppure risulta essere molto lento.  Con Honor 9 Lite non c’è stato il blocco ma solo un allungamento dei tempi di scatto, circa 3 secondi, che però è tornato quasi subito a valori normali, cioè sotto il secondo, durante questo test il telefono si è scaldato un po’ raggiungendo anche i 39 gradi.

Questo SoC è in grado di garantire prestazioni in linea con altri device in questa fascia di prezzo, il sistema operativo risulta essere abbastanza fluido, anche quanto abbiamo diverse app in background, le applicazioni si aprono abbastanza velocemente.

Honor 7X – Principali Benchmark

Di seguito ho indicato il risultato dei principali benchmark, si notano prestazioni inferiori lato GPU rispetto a Honor 7X, Huawei Mate 10 Lite, Xiaomi Mi A1 e Moto G5S Plus.

AnTuTu v.7.0.4: 85547 – Honor 7X: 83057 – Xiaomi Mi A1: 77285
3D Mark Sling Shot Extreme OpenGL ES 3.1: 338 – Honor 7X: 415  – Mate 10 Lite: 414 – Xiaomi Mi A1: 466 – Moto G5S Plus 465
Geekbench Single Core Score: 945 – Honor 7X: 911  – Mate 10 Lite: 923 – Xiaomi Mi A1: 870 – Moto G5S Plus 844
Geekbench Multi-Core Score: 3660 – Honor 7X: 3558 – Mate 10 Lite: 3571 – Xiaomi Mi A1: 4309 – Moto G5S Plus 4222
GFXBench Manhattan 3.1 Offscreen 1920×1080: 334,3 Frames (5,4 Fps) – Xiaomi Mi A1  Frames 397,9 (6,4 Fps)
Basemark OS II 2.0:  1421 – Honor 7X: 1338 – Mate 10 Lite: 1390 – Xiaomi Mi A1: 1288 – Moto G5S Plus 1068

AndroBench per testare la velocità della memoria interna:
lettura sequenziale: 263,65 – Honor 7X: 285,68  – Mate 10 Lite: 268,85 – Xiaomi Mi A1: 292,64 – Moto G5S Plus 238,05
scrittura sequenziale: 135,46 – Honor 7X: 96,92  – Mate 10 Lite: 190,17 – Xiaomi Mi A1: 203,09 – Moto G5S Plus 103,39
lettura casuale: 69,52 – Honor 7X: 31,84 – Mate 10 Lite: 68,95 – Xiaomi Mi A1: 55,51 – Moto G5S Plus 65,50
scrittura casuale: 56,66  – Honor 7X: 15,07 – Mate 10 Lite: 26,34 – Xiaomi Mi A1: 18,55 – Moto G5S Plus 58,98

Tempi di trasferimento di una cartella dalle dimensioni di 2,03 GB con 120 file tra foto e video, ho notato prestazioni nella media.

Da PC a Honor 9 Lite: 1’28” – Honor 7X: 1’03” – Mate 10 Lite: 1’02” – Xiaomi Mi A1: 1’41”
Da Honor 9 Lite a PC:  1’20” – Honor 7X: 1′ – Mate 10 Lite: 57″ –  Xiaomi Mi A1: 1’03”

Multimedia riproduzione audio video, giochi – Honor 9 Lite – Voto 7,4

Honor 9 Lite ha come GPU una Mali-T830 MP2 che, come è possibile vedere anche dai benchmark, non è sicuramente tra le più prestanti, Real Racing, che si avvia in circa 24 secondi, comunque gira bene.

Honor 9 Lite è in grado di riprodurre video con risoluzione 4K e formato AVC a 30 fps, ma non può riprodurre video 4K con codec (HEVC H.265), il player video stock prevede anche la possibilità di aprire il video in una finestra in modo che possiamo fare altro mentre vediamo il video.

Honor 9 Lite  integra un solo speaker che risulta essere abbastanza potente, il suono è abbastanza chiaro in linea con quello di Honor 7X , con le cuffie l’audio si sente bene il volume è alto e andando in impostazioni –> audio –> effetti audio Histen Huawei è possibile attivare l’effetto audio 3D oppure l’equalizzatore scegliendo anche tra varie modalità preimpostate, pop, classica, rock, jazz, dance.

Honor 9 Lite recensione multimedia volume massima speaker mono

Honor 9 Lite ha la Radio FM funziona bene, buona è la ricezione, si sente anche bene, l’applicazione Radio FM ovviamente effettua una ricerca automatica delle stazioni radio e offre la possibilità di salvare le stazioni tra quelle preferite con un tap sull’icona del cuore, si possono anche rinominare, non vengono mostrate le info sulla radio, tipo il nome della radio. Tra le applicazioni preinstallate c’è anche il registratore audio che però registra solo l’audio proveniente dal microfono di sistema, quindi non si può sfruttare per registrare i brani musicali provenienti dalla radio fm.

Honor 9 Lite Radio FM

Honor 9 Lite Connettività Bluetooth, Wi-Fi, Wi-Fi display, NFC, GPS – Voto 7,7

Honor 9 lite supporta  solo il WiFi 802.11 a/b/g/n/ Single Band (2,4Ghz), cosa sicuramente non positiva nel 2018. Il WiFi prende bene, non ho mai riscontrato disconnessioni. Honor 7X mi sembra leggermente più performante in termini di velocità di trasmissione dati via WiFi.

Honor 9 Lite test WiFi iperf3

Il Bluetooth è 4.2 LE e non ho riscontrato problemi.

Honor 9 Lite come Honor 7X supporta GPS, A-GPS, GLONASS, BEIDOU, l’aggancio dei satelliti è immediato e la precisione durante la navigazione in auto è buona, entrambi i device sono dotati di di bussola.

Honor 9 Lite precisione GPS Honor 9 Lite satelliti agganciati GPS GLONASS BeiDou

Honor 9 Lite è dotato anche di chip NFC.

La funzione trasmetti schermo, MirrorShare, si attiva andando in impostazioni -> Connessione dispositivo, oppure dai toggle rapidi.

Test Sensori – Honor 9 Lite – 7,5

Honor 9 Lite ha il giroscopio, tuttavia provando la Google Cardboard con i video 360° di Youtube ho riscontrato alcuni problemi, non riesco a muovermi in modo fluido all’interno del video, se giro la testa l’inquadratura non cambia immediatamente, come su Honor 7X.

Elenco sensori presenti su Honor 9 Lite:

  • Accelerometro;
  • Campo magnetico;
  • Orientameto;
  • Giroscopio;
  • Luminosità;
  • Prossimità;
  • Gravità;
  • Accelerazione;
  • Rotation vector;
  • Game rotation vector;
  • Movimento significativo;
  • Contapassi;
  • Geomagnetic rotation vector.

Il sensore d’impronte digitali posizionato sul retro funziona veramente bene alla pari di quello di Honor 7X, veloce e preciso. Al fingerprint si possono associare alcune gesture.

Il sensore di prossimità funziona bene, mentre il sensore di luminosità non funziona bene, troppo lento nel diminuire la luminosità del display.

Recensione Honor 9 Lite – Conclusioni

Dopo Huawei Mate 10 Lite, Honor 7 X, Huawei P Smart c’era bisogno di Honor 9 Lite? Penso di si, potrebbe essere un device adatto a persone che amano i selfie e che sono alla ricerca di un device economico con una qualità costruttiva e design da smartphone di fascia medio/alta.

La doppia selfie camera in grado di scattare foto di qualità sopra la media, il design, il display da 5,65 pollici in formato 18:9  e il prezzo sceso sotto i 200 euro sono i motivi principali per i quali uno dovrebbe acquistare Honor 9 Lite.

La EMUI, anche se in versione 8.0, non fa più la differenza, dato che le funzioni disponibili le troviamo all’interno di tante altre ROM, anche più complete, vedi la MIUI o la Samsung Experience.

Le altre caratteristiche, qualità della fotocamera posteriore, ricezione e parte telefonica, connettività, prestazioni hardware, autonomia sono nella media. Purtroppo sul mio device ho riscontrato un problema al sensore di luminosità, troppo lento nel diminuire la luminosità del display.

Il principale rivale di Honor 9 Lite è Xiaomi Redmi 5 Plus il quale è superiore in termini di SoC, autonomia ed esperienza utente grazie alla più completa e moderna MIUI 9.0, c’è poi Huawei P Smart e in arrivo ci sono i nuovi smartphone 2018 con schermo da 18:9 di fascia medio/bassa, Alcatel, BQ, Wiko. Honor 7X e Huawei Mate 10 Lite sono più costosi.

Per chi non è interessato al display in formato 18:9 ci sono Xiaomi Mi A1 e Huawei P10 Lite.

Ti consiglio di leggere anche l’articolo sui migliori smartphone del 2018 per avere una visione più completa.

Alla domanda: “consiglieresti Honor 9 Lite ad un amico?”. La risposta è “Si, a 199 è comunque tra i migliori smartphone Dual SIM con display 18:9 che puoi acquistare, il migliore come smartphone per scattare selfie.

Honor 9 Tips e Tricks e Codici Segreti

Per visualizzare le informazioni sul telefono, le statistiche di utilizzo, informazioni Wi-FI digitare: *#*#6130#*#*

Per entrare nel ProjectMenu e accedere alle voci:

  1. Background Settings
  2. Veneer Inoformations
  3. Network Inoformations Query
  4. Software Upgrade
  5. Restore Factory
  6. Battery Charge

Digitare: *#*#2846579#*#*

PANORAMICA RECENSIONE
Unboxing, design e qualità costruttiva
80 %
Qualità dello Schermo
78 %
Parte telefonica, connettività 3G e 4G
78 %
Qualità della fotocamera posteriore e anteriore
74 %
Ottimizzazione software e interfaccia utente
80 %
Autonomia e durata della batteria
76 %
Prestazioni Hardware
73 %
Multimedia riproduzione audio video, giochi
74 %
Connettività Bluetooth, Wi-Fi, Wireless Display, NFC, GPS
77 %
Test Sensori
75 %
Rapporto Qualità/Prezzo
80 %
Articolo precedenteSamsung Galaxy S9 e Galaxy S9+ conviene acquistarli o meglio aspettare?
Articolo successivoDyson Cyclone V10 Aspirapolvere o Scopa Elettrica?