Asus ZenFone 2 vs Jiayu S3 Advanced. qual è il migliore?

 

Dopo aver avuto modo di usare per oltre un mese il Jiayu S3 Advanced, mi è stata data la possibilità di testare un suo potenziale concorrente: l’Asus Zenfone 2 ZE550ML.

Quale sarà, dei 2, il telefono che meglio si adatta alla vita di tutti i giorni? Quello che a fine giornata ci avrà dato meno problemi, con cui non avremo mai perso la ricezione, che ci avrà consentito di navigare con maggiore soddisfazione e che non ci avrà fatto rimpiangere di aver lasciato a casa la fotocamera reflex? In pratica: quale dei 2 telefoni vorremmo sempre con noi?

La sfida, Jiayu S3 Advanced vs Asus ZenFone 2, è dura! Si tratta di 2 validissime alternative: ognuno dei 2 ha indubbi vantaggi così come, ovviamente, ha qualcosa meno dell’altro.

Il confronto delle specifiche tecniche dice poco circa la reale fruibilità dei telefoni, ma ci dà delle prime indicazioni. Il sito kimovil, ad esempio, che è specializzato nell’attribuire un punteggio ai telefoni in base alla somma delle proprie caratteristiche, riassume così la comparazione dal loro punto di vista, assegnando al Jiayu S3 un punteggio leggermente superiore:

Jiayu S3 Advanced vs Asus ZenFone 2 ZE550ML by kimovile

Nel dettaglio ho riassunto le caratteristiche che a mio avviso maggiormente caratterizzano i 2 smartphone:

caratteristiche_jiayu_s3_vs_asus_zenfone2

 

Dalla lettura dei numeri balzano agli occhi le prime differenze.

A favore del Jiayu S3 Advanced:

Peso inferiore, dimensioni inferiori, maggior quantità di ram, risoluzione superiore display, presenza di OTG e NFC, connettività 4G su entrambe le sim.

A favore dell’Asus Zenfone2:

CPU Intel, Tecnologia dual sim FULL active, velocità di ricarica ultrarapida, Android Lollipop.

Da quello che sembra, la Jiayu ha voluto riempire l’S3 Advanced di tutte quelle caratteristiche che fanno, almeno nominalmente, di uno smartphone, un top di gamma (…o quasi).

Sembra invece che all’Asus si siano concentrati maggiormente su quelle caratteristiche che rendono un telefono il più fruibile possibile come telefono (può far sorridere ma questa è una funzione troppo spesso dimenticata…)


Design e assemblaggio

Nonostante la medesima dimensione del display, il Jiayu è più piccolo e leggero.

Ciononostante l’Asus è ergonomicamente ben studiato: le forme maggiormente arrotondate fanno in modo che le estremità dello Zenfone2  siano più strette rispetto all’S3 che, invece, è quasi piatto. Grazie a questo escamotage, le maggiori dimensioni dell’Asus non comportano difficoltà a gestire il telefono con una mano.

Il maggior peso si avverte, ma dopo poco che si ha lo Zenfone in mano non ci si fa più caso.

Lo Jiayu S3 ha una cover di plastica lucida mentre l’Asus ZenFone 2 è stampato con un materiale opaco e leggermente gommoso che, al tatto, dà l’idea di maggior robustezza.

L’Asus si contraddistingue rispetto allo Jiayu per la disposizione dei tasti: molto classici nell’S3, tutti sul lato destro, mentre l’Asus ha optato per il tasto di accensione in alto e per i tasti volume sul retro del telefono, sotto l’obiettivo della fotocamera: ammetto che la posizione dei tasti volume, i primi giorni, mi ha dato un gran fastidio!

Li ho trovati subito molto poco intuitivi. Col passare del tempo, e dopo alcune telefonate, devo riconoscere che probabilmente invece sono stati messi in una posizione molto furba! E’ praticamente impossibile schiacciarli in maniera accidentale (come succede spesso coi tasti laterali) e con l’indice, durante una telefonata, si possono regolare con grande facilità.

Se dovessi assegnare un punteggio, darei 7 a entrambi.

Mezzo punto in più all’S3 per le dimensioni compatte, mentre le proporzioni si invertono sui materiali e l’assemblaggio.

jiayu_s3_vs_asus_zenfone2


 Display

Entrambi i display restituiscono un ottimo feeling dal primo utilizzo.

Nell’utilizzo quotidiano la differenza di risoluzione non si avverte. E’ vero che lo Jiayu è FullHD e l’Asus non lo è ma, a meno di essere maniaci della perfezione, bisogna ammettere che l’occhio umano difficilmente capta oltre 270 pixel per pollice (ad una distanza di 30cm – che è più o meno quella da cui si guarda generalmente uno smartphone – l’occhio non va oltre quella risoluzione).

Se invece si avvicina il display all’occhio allora la risoluzione percepita sale a circa 320-340 pixel per pollice: in questo frangente il display dello Jiayu S3 esce vincente rispetto all’Asus, ma ritengo che si tratti di una condizione di utilizzo talmente rara da non pesare in alcun modo nell’utilizzo quotidiano dello Zenfone 2.

A questo proposito c’è da notare che la Jiayu dichiara che il display dell’S3 Advanced offre 440 PPI mentre, conti alla mano, mi risulta che ne abbia 400 PPI: stante quanto ho scritto poche righe fa, questa differenza sarebbe totalmente invisibile all’occhio, ma non mi piace quando un fornitore dichiara valori non reali a scopo commerciale.

Nel complesso, il display dello Jiayu è molto più luminoso e restituisce colori più accesi.

Jiayu S3 Advanced: 9 – Asus Zenfone2: 7.5

jiayu_s3_vs_asus_zenfone2_accesi


Sistema operativo e Interfaccia

Entrambi i telefoni hanno sistemi fluidi e molto ben studiati. L’Asus primeggia in quanto a semplicità e aggiornamento. Il telefono esce nativamente con Android 5.0 mentre l’S3, a tutt’oggi, è ancora fermo ad Android 4.4.4 (sebbene la Jiayu abbia dichiarato da mesi l’imminente rilascio dell’update 5.0 che, però sta tardando ad uscire).

Asus_Zenfone2_Screenshot_homepage
Asus Zenfone 2 ZE550ML
Jiayu_S3_Screenshot_homepage
Jiayu S3 Advanced

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Entrambi offrono la possibilità di personalizzare pesantemente la grafica, le icone, e i temi (di cui alcuni sono preinstallati).

Asus Zenfone2 ZE550ML
Asus Zenfone2 ZE550ML
Jiayu S3 Advanced
Jiayu S3 Advanced

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Anche su questo aspetto si ripercuote la differenza di pubblico a cui si rivolgono i telefoni (come si intuiva dall’elenco delle caratteristiche): l’Asus brilla in quanto a semplicità e “sicurezza” d’uso. E’ uno smartphone funzionale che, fin dal primo avvio, restituisce un ottimo feedback all’utente. Le personalizzazioni possibili (se non si ha intenzione di mettere mano al firmware) sono solo grafiche e non consentono di fare danni…

L’S3 offre invece maggiori personalizzazioni: l’accesso ai diritti di root tra le impostazioni è emblematico! E’ un telefono molto più adatto a chi cerca un vero e proprio passatempo più che a chi cerca “solo” uno smartphone… Funziona molto bene e non ha mai impuntamenti (come per altro anche l’Asus) ma, a onor del vero, la sua totale fruibilità avviene dopo aver installato custom recovery, gapps, attivato il root, ecc… Tutte operazioni discretamente semplici ma che, nell’Asus, semplicemente non sono necessarie!

Su questo argomento ritengo che la strategia intrapresa da Asus sia più adatta per la maggior parte degli utenti di smartphone e, di conseguenze, considero la sua scelta vincente rispetto al quella Jiayu.

A supporto dell’S3 c’è però da riconoscere che la semplicità delle modifiche del sistema stanno generando una vera valanga di rilasci, di porting, di app dedicate, di modifiche, di recensioni e di forum dedicati al modding: anche se potreste non essere mai interessati a cercare questo tipo di informazioni, è anche vero che se un giorno il telefono dovesse “morire”, avreste la possibilità di cercare un pò ovunque informazioni su come recuperarlo.

Per l’Asus sarebbe invece quasi scontato doversi rivolgere all’Assistenza ufficiale!

Jiayu S3 Advanced: 7.5 – Asus Zenfone2: 9


Fotocamera

Le caratteristiche, come anche la risoluzione, sono simili per entrambe le camere.

Della fotocamera Jiayu se ne è parlato a lungo: in molti sostengono che il sensore sia ottimo ma che il software non sia all’altezza e, per questo, consigliano di installare il software di gestione della fotocamera di altri produttori (in principal modo Lenovo). Io ho fatto un lungo confronto tra le foto che si ottengono con il software originale e con uno dei tanti custom che vengono consigliati e devo dire che non ho notato forti differenze (forse nella velocità di messa a fuoco, ma non nella qualità assoluta degli scatti).

A mio avviso la camera dello Jiayu restituisce fotografie ampiamente soddisfacenti (con molta luce come in condizioni di penombra).

La camera dell’Asus è invece stata una scoperta molto positiva: le fotografie sono sempre ottime! La capacità di mettere a fuoco è molto alta e veloce (più veloce rispetto alla camera stock dello Jiayu) e i colori sono sempre molto vivaci. Le opzioni della camera offrono una miriade di effetti che consentiranno di eseguire sempre scatti diversi ma, tra i vari, merita una menzione speciale la funzione “notturno” che consente veri e propri miracoli! In condizioni di buio quasi totale l’obiettivo è in grado di catturare una quantità di luce fuori dal comune e le foto escono incredibilmente luminose: per contro, ovviamente, in questi casi l’otturatore deve rimanere aperto molto a lungo e, di conseguenza, senza un cavalletto o senza la possibilità di poggiare il telefono da qualche parte, le foto risulteranno molto luminose ma quasi sempre mosse… (non si può avere tutto dalla vita!)

Asus Zenfone2
Asus Zenfone 2
Asus Zenfone2
Asus Zenfone 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jiayu S3
Jiayu S3
Jiayu S3
Jiayu S3

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Di seguito alcuni scatti di confronto in modalità automatica e senza regolare manualmente alcun valore (notare che l’ultima foto è stata scattata in piena notte, in assenza di lampioni nel raggio di qualche centinaio di metri e che il risultato dello scatto Jiayu è quello che mi sarei atteso… il risultato dell’Asus Zenfone 2 è invece fuori dal comune in quanto a luminosità!):

Jiayu S3 Advanced fotografia natura morta
Jiayu S3
Asus Zenfone2 fotografia natura morta
Asus Zenfone 2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Asus Zenfone2
Asus Zenfone 2
Jiayu S3
Jiayu S3
Asus Zenfone2
Asus Zenfone2
Jiayu S3
Jiayu S3

Dato che per lo Jiayu ho avuto modo di pubblicare molte altre foto, penso che valga la pena spendere un altro paio di scatti con la camera dell’Asus, per poter valutare meglio le macro e le panoramiche:

Asus Zenfone2 macro fiore bianco

Asus zenfone2 foto panoramica

Probabilmente la fotocamera Asus vince con un leggero margine di vantaggio per velocità di messa a fuoco e per capacità di catturare luce in notturna (sebbene anche la camera Jiayu abbia una discreta capacità).

Jiayu S3 Advanced: 7.5 – Asus Zenfone2: 8


Ricezione segnale telefonico e qualità audio

La qualità audio è buona in entrambi i telefoni. Probabilmente l’audio Asus è più nitido ma anche lo Jiayu non è male.

Nella città in cui mi trovo, sia con lo Zenfone2 che con l’S3 non ho mai perso il segnale ma lo Jiayu riesce sempre a captare la rete 4G mentre con lo Zenfone, in alcune circostanze, mi sono dovuto “accontentare” della rete 3G o Edge.

Non ho avuto modo di fare un confronto troppo approfondito, ma mi è parso in maniera abbastanza chiara che la capacità di ricevere segnale “dati” dell’S3 sia maggiore rispetto all’Asus.

Jiayu S3 Advanced: 9 – Asus Zenfone2: 8


Funzioni telefoniche

L’utilizzo dell’Asus mi ha fatto capire quanto possa essere importante la funzione Dual Sim FULL active!

Ho iniziato ad utilizzare telefoni Android quasi per caso: per lavoro sono stato schiavo dei palmari Blackberry per una decina d’anni. Poi, stanco di girare con 2 telefoni pur di portarmi appresso anche il telefono personale, ho cercato un telefono dual sim in commercio e mi sono imbattuto in un Dual Sim Dual Standby: mi sembrava la soluzione ideale! Pensavo: quando parlo con un numero è giusto che l’altro risulti occupato…

Poi però succede che dall’ufficio ti cercano per un problema urgente e tu risulti occupato perché un amico si era dimenticato di raccontarti una cosa… Oppure stai intavolando una telefonata di lavoro mentre da casa ti cercano per un problema personale e tu non puoi rispondere fino a che il tuo fornitore non ti lascia…

Insomma: avere 2 numeri di telefono è molto utile, a condizione che tutti ti possano trovare, se hanno bisogno. Poi sta a te decidere se vuoi rispondere o meno!

Ecco, questa possibilità, che ho finalmente potuto provare con l’Asus, ritengo sia la vera marcia in più di questo terminale.

Il Jiayu S3 ha però dalla sua parte il fatto che entrambi gli slot per le SIM gestiscono il segnale 4G: questo significa che è possibile utilizzare 2 schede abilitate ai dati e passare da una all’altra senza bisogno di aprire il telefono, smontare batteria e schede e invertirle (switch della connessione dati a caldo).

L’Asus invece ha solo uno slot abilitato alla rete dati: la seconda SIM riceve esclusivamente segnale GSM e, pertanto, o utilizzate una solo scheda con servizio dati, o per eseguire uno switch da una scheda all’altra non potrete fare a meno che spegnere, smontare la cover, ecc…

Jiayu S3 Advanced
Jiayu S3 Advanced
Asus ZenFone2
Asus ZenFone2

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jiayu S3 Advanced: 9 – Asus Zenfone2: 8.5


Connessione al pc

Su questo argomento non esiste un confronto! A prescindere dalla versione di Windows installata sul pc, connettendo il classico cavetto usb al telefono, lo Zenfone 2 viene riconosciuto immediatamente e viene letto come periferica esterna senza doversi prodigare in vari tentativi di installazione drivers.

Lo Jiayu S3 invece (per lo meno utilizzando versioni di Windows superiori a XP) fa letteralmente impazzire prima di ottenere il risultato! Nell’articolo dedicato al modding dell’S3 è spiegato il procedimento necessario per installare i drivers e far riconoscere l’S3 al pc, ma la procedura è comunque molto poco intuitiva e non escludo che alcuni utenti possano rinunciarci per lo sconforto!

L’usufruibilità dell’Asus nei confronti del pc è nettamente superiore, per cui:

Jiayu S3 Advanced: 5 – Asus Zenfone2: 10


Batteria

Dopo svariati giorni di utilizzo, ho notato che la durata della batteria è praticamente la medesima tra i 2 telefoni. In entrambi  i casi il telefono caricato la sera, prima di andare a dormire, arriverà alla sera successiva con circa il 15% di carica restante: non a caso entrambe le batterie sono da 3000 mAh!

La cosa che mi ha stranito è che il pannello FHD dell’S3 dovrebbe consumare di più ma, evidentemente, non è così…

Data la parità dell’efficacia delle batterie, il confronto va fatto su 2 punti, ognuno dei quali porta un vincitore differente:

  • Lo Zenfone 2 si ricarica molto velocemente. Ha infatti una funzione software che consente di ottimizzare il tempo di ricarica che, dal 15% al 100%, impiega 1 ora e 40 minuti! Lo Jiayu S3 invece prevede tempi di ricarica biblici… Non meno di 4 ore: praticamente impossibile, al giorno d’oggi, che qualcuno possa permettersi di lasciare il telefono fermo attaccato alla carica. Motivo per cui, anche io, spesso lo stacco dal caricatore quando non è oltre il 40% di carica e, pertanto, mi ritrovo più volte al giorno a doverlo attaccare alla corrente! Indubbiamente più usufruibile e pratica quindi la batteria Asus.
  • Lo Jiayu S3 è però dotato di batteria removibile (e, quindi, facilmente sostituibile) mentre l’Asus ha batteria fissa che, quindi, costringerebbe a ricorrere all’assistenza della casa madre.

jiayu_s3_vs_asus_zenfone2_batteria

Jiayu S3 Advanced: 7 – Asus Zenfone2: 6.75


Prestazioni e Benchmark

Contrariamente alle mie aspettative, avere il 33% di RAM in più e un OCTACORE al posto di un QUADCORE (la frequenza di clock non è poi molto differente) non è sufficiente a riequilibrare un processore grafico nettamente superiore!

Utilizzando Antutu come rilevatore, sia l’S3 che lo Zenfone2 ottengono un punteggio alto, superiore a 40.000, ma mentre lo Jiayu S3 si ferma intorno ai 41000, l’Asus fa registrare un punteggio da vero top di gamma: oltre 44.000.

Il ranking di Antutu parla chiaro: lo Zenfone2 si colloca immediatamente dietro i 3 colossi dell’ultimo anno: Meizu MX4, Galaxy Note4 e OnePlus One! Una posizione che non avrei mai immaginato, dato che lo Jiayu (che comunque ha ottenuto un punteggio di tutto rispetto) rimane impantanato in posizioni decisamente inferiori.

Asus Zenfone 2 antutu ranking Jiayu S3 antutu ranking

Una considerazione interessante circa il reale posizionamento in queste classifiche è che l’Asus, testato varie volte, ha restituito sempre punteggi superiori a 44000, mentre l’S3, a seconda del momento, ha fatto registrare anche 4/5000 punti in meno.

Asus-ZenFone-2-ze550ml-antutu-benchmark Jiayu-S3-antutu_benchmark

Altri rilevatori di benchmark (a seconda del tipo di caratteristiche che analizzano) attribuiscono punteggi maggiori all’S3 ma, nel totale, l’Asus è più “performante”.

Alcuni esempi:

Asus Zenfone2 ZE550ML
Asus Zenfone2 ZE550ML
Jiayu S3 Advanced
Jiayu S3 Advanced

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Asus Zenfone2 ZE550ML
Asus Zenfone2 ZE550ML
Jiayu S3 Advanced
Jiayu S3 Advanced

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Asus Zenfone2 ZE550ML
Asus Zenfone2 ZE550ML
Jiayu S3 Advanced
Jiayu S3 Advanced

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Jiayu S3 Advanced: 8 – Asus Zenfone2: 9


Funzioni extra-telefoniche

In questo ambito, non c’è gara: l’S3 offre connettività NFC e OTG. Se la reale fruibilità del primo è tutta da verificare (sebbene averne la possibilità non è da sottovalutare), ritengo che la possibilità di leggere e scrivere su una chiavetta USB sia ormai funzione quasi imprescindibile.

A tutto vantaggio degli utenti dell’S3 anche la fruibilità della sveglia! Nello Jiayu funziona anche a telefono spento, mentre nell’Asus no.

Lo Zenfone2 non offre nessuna di queste possibilità e, quindi, cede il passo al Jiayu.

Jiayu S3 Advanced: 10 – Asus Zenfone2: 6


Giochi

Entrambi i telefoni reagiscono bene a tutti i giochi pesanti che abbiamo provato. E’ evidente prevedere che la potenza video dell’Asus, come viene evidenziato dai vari benchmark, gli consenta una fluidità maggiore, ma ammetto che non ho notato una differenza talmente evidente da essere rimarcata.

A titolo di esempio, riporto di seguito 2 screenshot scattati mentre gira Real Racing 3: in entrambi è molto definita la risoluzione anche dentro gli specchietti retrovisori; cosa non scontata con GPU meno prestanti come per esempio la Adreno 306 dello Snapdragon 410.

Asus ZenFone2 ZE550ML
Asus ZenFone2 ZE550ML
Jiayu S3 Advanced
Jiayu S3 Advanced

Nel gaming assegno “a tavolino” un punteggio a favore dell’Asus perché non dovrebbero esserci dubbi della sua superiorità video… Probabilmente un giocatore accanito, con maggior tempo a disposizione, potrà argomentare in maniera più puntuale.

Jiayu S3 Advanced: 8 – Asus Zenfone2: 9


Rapidità di accensione

Non può essereè una vera e propria caratteristica, ma il tempo necessario per attendere l’avvio del sistema può essere un utile parametro di fruibilità del telefono.

Il Jiayu mi ha colpito per la sua velocità: poco più di 15 secondi per avere il sistema perfettamente efficiente, mentre l’Asus impiega più del doppio del tempo.

Ho voluto filmare l’avvio contemporaneo dei 2 telefoni affiancati per poter apprezzare la differenza

Jiayu S3 Advanced: 9 – Asus Zenfone2: 8


Conclusioni

Ho iniziato questo confronto con la convinzione di avere già in tasca la risposta: ero convinto che lo Jiayu fosse una spanna sopra l’Asus… Sarà perché 3Gb di RAM suonano in maniera molto altisonante o perché la presenza di praticamente tutte le funzioni possibili fa pensare di avere fra le mani un fuoriclasse, ma man mano che svolgevo i vari test in maniera oggettiva, mi rendevo conto che l’Asus è un vero osso duro da battere!

Alla resa dei conti, per quanto praticamente equivalenti, i punti segnano addirittura un leggero vantaggio per l’Asus! Non nego che sono talmente innamorato dell’S3 che avevo anche pensato di creare nuove categorie che fossero a favore di quest’ultimo per riequilibrare la situazione che mi sembrava poco plausibile… ma facendo mente locale su questi ultimi 10 giorni ho capito una cosa:

Se mia madre, mia moglie, mio fratello o, perché no, il mio migliore amico mi chiedesse un consiglio tra questi 2 telefoni non avrei dubbi: gli consiglierei di acquistare l’Asus Zenfone2!

Gli consiglierei l’Asus anche in valore assoluto, se mi chiedesse di indirizzarlo verso un telefono dalle buone qualità che gli consenta di non spendere un capitale!

…nonostante tutto non ho dubbi che io terrò l’S3!

La verità è una: sono telefoni simili, che però si rivolgono a pubblici differenti.

L’Asus è uno smartphone che compri, accendi, e usi! Funziona tutto e se qualcosa dovesse andare storto lo mandi in Assistenza al pari di chi acquista un Samsung o un LG…

Lo Jiayu S3 Advanced è un telefono che offre qualcosa in meno come affidabilità di uso ma allo stesso tempo offre molto di più a chi ama avere per le mani un vero e proprio passatempo più che un solo telefono. Basti pensare che con l’S3 ho già provato decine di custom rom, cambiato la recovery 5 o 6 volte, modificato il kernel, cambiato la macchina fotografica: e ogni volta sono stato soddisfatto delle migliorie o sono tornato indietro se il risultato non era soddisfacente. Per lo Zenfone non so neanche se esistano custom rom o porting di qualche tipo…

Se desideri acquistare lo Jiayu S3 Advanced con garanzia 2 anni e non vuoi rischiare di pagare dazi doganali devi comprarlo dal rivenditore ufficiale per l’Italia, ejiayu.it, costo 249 euro, esattamente lo stesso dell’Asus ZenFone 2, che però su Amazon lo trovi già scontato a 243 euro costi di spedizione inclusi! Inoltre è noto che Amazon non fa storie per la sostituzione o rimborso nel caso dovessi ricevere uno smartphone difettoso.

 

[schema type=”review” url=”https://www.topdigamma.it/smartphone/jiayu-s3-advanced-miglior-4g-dual-sim-che-non-teme-rapporti-qualita-prezzo/” name=”Jiayu S3 Advanced” description=”Recensione Jiayu S3 Advancend, tra i migliori smartphone dual sim 4g che puoi comprare con meno di 250euro” author=”Giuseppe” pubdate=”2015-03-28″ user_review=”8.0″ min_review=”1″ max_review=”10″ ]

 

[schema type=”review” url=”https://www.topdigamma.it/smartphone/confronto-jiayu-s3-advanced-vs-asus-zenfone-2/” name=”Asus Zenfone 2 ZE550ML” description=”Asus Zenfone 2 ZE550ML tra i migliori Dual SIM 4G-LTE sotto i 250 euro” author=”Giuseppe” pubdate=”2015-04-28″ user_review=”8.1″ min_review=”1″ max_review=”10″ ]

14 COMMENTI

  1. Ciao, ottimo articolo… In parte risponde alle mie ricerche per un telefono dual SIM! La tua considerazione rispetto all’Asus del telefono pronto all’uso senza problemi alcuni in caso di necessità o altro la condivido appieno. Essendo alla ricerca di uno smartphone che dovrà sostituire il mio GNex e il telefono aziendale (un S4 di tutto rispetto) sono di sicuro orientato ad un smartphone stabile e con una buona assistenza, il fatto è che essendo un sviluppatore, l’idea dello smartphone da smanettone non mi dispiace… Ma torno alla realtà e la cosa importante é sì la sicurezza dell’Asus, ma resta un piccolo problema… Non é dual 4G e l’idea di fare ogni volta il pit stop per cambio SIM la detesto, specie al giorno d’oggi dove ritengo che questi “plus” non siano tali, ma pure e semplici features di default che uno smartphone debba avere. Concludpo quindi quale alternativa a questi due ottimi cellulari prendendo in esame le due necessità fondamentali di cui ti parlo stabilità, sicurezza s.o. e assistenza e switch dinamico della connessione dati?

    Grazie!

    • Be, se ti piace “giocare” ogni tanto a mettere mano al sistema, il Jiayu è il telefono giusto. Io, dopo averlo potuto usare a lungo per l’articolo ho deciso di tenerlo. Non vorrei essere frainteso: il Jiayu funziona bene ed è fruibile da subito. Ha alcuni limiti di fruibilità per persone che, se lo accendono e al primo utilizzo non trovano le GApps, entrano nel panico! Ma se non hai queste paure, vai tranquillo: è un ottimo terminale e il suo sistema è molto personalizzabile e stabile.

      Se invece cerchi un modello ancora più stabile, con una assistenza efficientr, ma non vuoi cambiare SIM… Potrebbe convenirti cercare nel catalogo Huawei (anchr Xiaomi ha ottimi prodotto ma l’assistenza in Italia non è certo quella Huawei).
      Io comunque ho usato per parecchio tempo un telefono dual SIM che aveva una sola SIM abilitata ai dati (h30-u10 di Huawei) e posso confermarti che non mi è pesato! Tutto sommato, una volta che ti fai una buona tariffa, puoi usare la tua sim per i dati, e portarti la SIM aziendale a rimorchio… Se hai tanti giga, perché mai dovresti avere il bisogno di cambiare spesso la fonte dei dati?

      • Ciao, io non ho capito una cosa: si può essere connessi contemporaneamente ma mentre con la SIM2 (lavoro) solo su WI-FI, e con la SIM1 con la propria compagnia telefonica? Lo Jiayu S3 Advanced permette di fare questo?

        • Ciao, non vorrei essere mal interpretato perché la situazione che descrivevo non è “caratteristica” dello Jiayu, ma di tutti i telefoni dual sim…
          Per spiegarlo meglio ti descrivo la situazione che rispecchia il mio utilizzo quotidiano:
          Sim 1 = scheda personale
          Sim2 = sim aziendale

          La sim 1 ha un piano dati attivo (wind) con cui pago 9 euro/mese per avere 3gb/mese.
          La sim 2 avrebbe un piano dati attivo sulla rete blackberry e, pertanto, su un telefono android è come se non avesse piano dati attivo.

          Nel telefono ho impostato email personale e aziendale (una su gmail e una con exchange); whatsapp sul numero aziendale, calendario del telefono sincronizzato contemporaneamente con il profilo google e con quello aziendale. Pertanto nello stesso calendario ho il quadro completo degli impegni.

          Sia whatsapp che le email aziendali funzionano sempre e sfruttano i dati sviluppati dalla sim 1: è come se “non si rendessero conto” di non avere un piano dati attivo 🙂 e sono sempre connessi ugualmente…

          Quando sei sotto rete wi-fi è uguale: funziona tutto allo stesso modo.
          In pratica è poco importante “quale” sia la fonte dati: l’importante è che ce ne sia almeno una…
          E’ probabile abbia scritto cose scontate ma questo è il classico funzionamento dei telefoni dual sim: non solo dello Jiayu S3 Advanced: se la domanda era un’altra ti consiglio di rifarla perché potrei non averla capita 🙂

    • …è molto probabile! C’è da dire che il rilascio da parte Jiayu si sta facendo attendere molto più del previsto perché pare che non siano riusciti ad ottenere un sistema stabile con Android 5.0, per cui rilasceranno un sistema direttamente 5.1 verso fine mese o giugno…

        • Su topdigamma abbiamo pubblicato la recensione del meizu e dello jiayu a distanza di pochi giorni, per cui dovresti avere materiale sufficiente per farti un’idea.
          Purtroppo il meizu non lo ho io per cui non ho possibilità di fare un confronto, ma sono convinto che se leggi entrambe le recensioni, avrai un’idea abbastanza chiara

  2. Ciao ho due simcard con rispettivi piano voce+dati Vodafone 2Gb in 4g Lte e Tim sempre voce+dati 1 Gb in 4G Lte e cerco uno smartphone che mi faccia sfruttare i Gb di dati di navigazione 4G Lte che ho a disposizione in entrambe le simcard..ho letto il confronto di questo Jiayu S3 Advance e mi sembra che faccia al mio caso..tra l’altro ho letto che non c’è bisogno di cambiare le simcard da uno slot all’altro in quanto ha a disposizione 4G Lte in entrambi gli slot..
    Me lo consiglieresti?! Mi portesti fare sapere dove trovarlo o se ce ne sono altri con queste caratteristiche?! Grazieee … 🙂

    • Il Jiayu S3 è un ottimo telefono e fa sicurente al caso tuo. Per poterne godere al 100% dovresti però non spaventati di fronte a strumenti come flash tool o le custom recovery.
      Considera anche che esistono 2 “filoni” di firmware per questo telefono: versione KitKat che è perfetta e senza bachi e versione Lollipop che a tutt’oggi è in versione “sviluppatore”.
      Quindi dipende da cosa ti aspetti: se ti sta bene un telefono con KK allora l’s3 fa sicuramente per te. se invece vuoi un telefono cin Lollipop, devi essere pronto a mettere mano al sistema per ” ottimizzato”…
      Altri telefoni simili sono il Lenovo K3 note e l’elephone p8000 che sto testando proprio in questi giorni e di cui pubblicheremo la recensione a breve

  3. Da premettere, ma è superfluo dirlo, che finora le migliori recensioni su smartphone le ho lette qua, quindi i miei migliori complimenti a giuseppe…ora vado al dunque. Dopo anni di onorato servizio devo sostituire il mio nokia 5800 xp e sono indeciso se prendere il Jiayu a circa 200€ su Grosso…. o lo ZE551ML a 259€ su gli STOK…sti con garanzia italia…. Ne vale la pena spendere quei 60€ in più…. grazie in anticipo. Ciao

    • Ciao, e grazie per i complimenti.
      Che dire… Rispondere ad una domanda di questo tipo è tutt’altro che semplice in quanto si entra in un punto di vista molto soggettivo.
      Si tratta di 2 ottimi telefoni che a mio avviso si rivolgono ad un pubblico differente: la scelta giusta sta nel non confondere cosa si vuole da uno smartphone. Personalmente ho preferito tenere il Jiayu come primo telefono perché, in base ai miei gusti e ai miei hobbies, è più “divertente”. Io cambio ROM ogni 3×2, mi diverte fare un pò di modding e, sotto sotto, sono incontentabile 🙂
      Lo Jiayu offre un ampio ventaglio di possibilità per “giocare” in questa direzione e questo mi appaga: poi però mi è successo di consigliare l’acquisto di un S3 Advanced ad un mio amico che invece non ha la minima conoscenza android e voleva solo “uno smartphone da accendere e usare”: ho dovuto passare i primi 2 giorni standogli dietro affinché riuscisse a settarselo a modo, altrimenti avrebbe rischiato di avere un bellissimo fermacarte 🙂
      L’Asus invece è un ottimo telefono pronto da usare, con Lollipop nativo (anche se a tutt’oggi inspiegabilmente con 5.0 anziché 5.1) e con un hardware di altissimo livello. Ma se ti divertisse ogni tanto cambiare firmware, provare novità, installare cose particolari… ti annoieresti.
      Scusandomi per la lunghezza della risposta (meglio non lasciare niente al caso…), non dimenticare che:
      1) Lo Jiayu purtroppo è nativo kitkat e, sebbene ormai ci siano centinaia di lollipop utilizzabili di cui alcune girano veramente molto bene, se vuoi avere l’S3 con Lollipop devi passare attraverso “smanettamenti”, collegamento al pc, installazione drivers, ecc…
      2) L’hardware di entrambi i telefoni è talmente “prestante” che mai ti accorgerai della differenza tra uno e l’altro…
      3) Se pesi il telefono in base alle caratteristiche tecniche: i 60 euro non sono ben spesi… Lo Jiayu S3 continua ad avere – nonostante i suoi 6 mesi di età – il miglior rapporto qualità/prezzo in circolazione.
      4) Se invece lo pesi in base alla facilità d’uso, o non hai piacere di smanettare sul pc, non sai come comportarti di fronte a Flash Tool e vuoi un telefono che non ti dia grattacapi: gli stessi 60 euro sono regalati al confronto delle ore che impiegherai di fronte al pc per far funzionare tutto…
      In breve: io ricomprerei l’S3, ma se mia madre mi chiedesse di consigliarle un telefono, le aggiungerei io i 60 euro purché prenda l’Asus 🙂

  4. Naufrago sono Marco anch’io ti faccio i complimenti per le recensioni…mi vorrei comprare l’ 3 adv, ma mi sono bloccato. Premetto che non sono uno smanettone, quindi se comprassi l’s3 adv su grossoshop, quando mi arriva devo impazzirmi?che problemi avrei?non sarei in grado di sfruttarlo al massimo o dovrei aspettare più degli smanettoni per aggiornare sistema operativo o firmware direttamente dal telefono come ho fatto fino ad oggi con il mio samsung s3?Ti reputo un fenomeno e sicuramente ti diverti massacrare il tuo s3 advance, ma cosa mi consigli?ho letto dello Zenfone2…o altri modelli dalle 180 euro alle 230? grazie mille aspetto un tuo consiglio prima di comprare qualcosa….a proposito, grossoshop?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.