Stampa 3D da Remoto con Ender 3, OctoPrint e Raspberry Pi

Stampa 3D da Remoto con Ender 3 OctoPrint e Raspberry Pi

La Creality Ender 3 è una delle migliori stampanti 3D economiche e quindi anche una delle più vendute.

Grazie alla sua popolarità su internet si sono resi disponibili centinaia di progetti per rendere la Ender 3 una stampante 3D ancora migliore e più versatile.

In quest’articolo spiego come stampare da remoto, anche attraverso il proprio smartphone, collegando Raspberry Pi 3 con installato OctoPrint alla stampante 3D.

Stampa 3D da Remoto con Ender 3, OctoPrint e Raspberry Pi 3

Grazie a Raspberry Pi 3 e al software OctoPrint è possibile lanciare le stampe 3D da remoto, magari quando si è in ufficio.

Stampare da remoto è utile anche nel caso che si tenga la stampante in una stanza diversa da quella dove abbiamo il computer con installato il software di slicing.

Stampa 3D da Remoto con la Creality Ender 3 – Componenti Hardware Necessari

Stampante 3D Creality Ender 3, la migliore stampante 3D economica come qualità/prezzo.
Raspberry Pi 3 model b+, per accedere da remoto alla stampante.
Raspberry Pi Official Camera Module V2 8Mp, fotocamera per vedere, da remoto, lo stato di avanzamento della stampa, per creare video time-lapse, opzionale.
Cavo Flessibile 100 cm per Raspberry Pi Camera, opzionale.
Scheda Micro SD da 16GB, dove installare OctoPrint.
Cavo USB-Mini USB, per collegare Raspberry Pi 3 alla Ender 3.
Viti M3 x 20 mm.

Ti consiglio di leggere anche questi due articoli:

Stampa 3D da Remoto con la Creality Ender 3 – Componenti Software Necessari

– Immagine OctoPrint per Raspberry Pi 3 model b+
Etcher per installare OctoPrint all’interno della micro SD.

Come flashare OctoPrint nella micro SD usando Etcher

Inserire la micro SD nel lettore collegato al PC oppure nel lettore di schede del proprio notebook.

Scaricare l’immagine compressa in un file .zip di OctoPrint per Raspberry Pi 3 sul proprio PC o portatile.

Estrarre l’immagine .img all’interno del file .zip in una cartella del proprio computer.

Installare balena Etcher sul proprio computer.

Da Etcher selezionare l’immagine .img appena estratta, quindi selezionare la micro SD come destinazione.

Cliccare su Flash!

Come flashare OctoPrint sulla micro SD con Etcher

Al termine dell’operazione inserire i dati di accesso alla vostra rete WiFi modificando il file octopi-wpa-supplicant.txt nella root della micro SD, modificare questo file con un programma tipo Nontepad++, non lo modificare con l’editor di testo di Windows.

Se la vostra rete WiFi è protetta da password modificare questa parte:


## WPA/WPA2 secured
#network={
# ssid="put SSID here"
# psk="put password here"
#}

con


## WPA/WPA2 secured
network={
ssid="nome_tua_wifi"
psk="tua_password"
}

Poi modificare

country=GB # United Kingdom

in

#country=GB # United Kingdom
country=IT # Italy

Al termine dell’operazione inserire la micro SD nel Raspberry Pi 3 model b+.

Alimentare il Raspberry Pi 3.

Attendere circa 30 secondi poi, con il vostro browser preferito, raggiungere la pagina http://octopi.local/

Raggiunta la pagina http://octopi.local/ per la prima volta sarà necessario procedere con la prima configurazione, Setup Wizard.

OctoPrint prima configurazione Setup Wizard
OctoPrint prima configurazione Setup Wizard

Nel caso che questa pagina non fosse raggiungibile, provate con l’indirizzo IP assegnato dal vostro router al Raspberry Pi 3.

Se accedete al router e andate nella pagina dei dispositivi collegati alla vostra rete WiFi dovreste trovare un dispositivo chiamato “octopi” con di fianco l’indirizzo IP assegnatogli dal vostro router WiFi.

Cliccare su Next e inserire uno username e una password sicura, cliccare su “Keep Access Control Enabled” e quindi cliccare su “Next”.

Nella schermata successiva sta a voi scegliere se inviare dati anonimi agli sviluppatori di OctoPrint per migliorare il software oppure non inviarli.

Viene poi chiesto se abilitare OctoPrint alla verifica della connessione internet, io l’ho abilitato.

Nella schermata “Configure plugin blacklist processing” io ho cliccato su “Enable Plugin Blacklist Processing”. Si può sempre cambiare questa decisione andando in Settings > Server right from within OctoPrint.

Nella schermata “Set up a slicing profile” è possibile importare un vostro profilo personalizzato creato all’interno di Cura.

In “Set up your printer profile” creare il proprio profilo di “default” modificando i parametri in base alle vostre esigenze, io ho cambiato solo le dimensioni del piatto, per il resto ho lasciato tutto uguale.

Cliccare su “Next” e quindi su “Finish”.

Se avete configurato Cura con del GCODE personalizzato da eseguire prima e dopo la stampa, su OctoPrint andare in “Settings”, selezionare “GCODE Scripts” quindi inserire il codice personalizzato negli appositi campi, “Befoer print job starts” e “After print job completes”.

Come Accedere da Remoto a OctoPrint e stampare con la Creality Ender 3

Per accedere da remoto al Raspberry Pi 3 e quindi usare OctoPrint per lanciare le stampe 3D anche quando non siamo casa, sarà necessario fare in modo che il nostro router assegni sempre lo stesso indirizzo ip al Raspberry Pi 3,

Quindi sarà necessario configurare un servizio DDNS e il portforwarding sul nostro router WiFi di casa.

Questa procedura cambia in base alla marca del router, ma i passaggi sono molto simili, cambiano i nomi assegnati ai vari servizi ecc.

Per fare in modo che il mio router Netgear assegni sempre lo stesso indirizzo IP al Raspberry Pi 3 devo andare in Avanzate -> Installazione -> Impostazioni LAN quindi cliccare su “Aggiungi” sotto “Prenotazione Indirizzi”.

Netgear offre un servizio di DDNS gratuito con “no-ip” che posso configurare andando in Avanzate -> Configurazione Avanzata – > DNS Dinamico, in questa schermata devo mettere il segno di spunta su “Usa un servizio DNS dinamico”. Ovviamente se hai un IP statico non hai bisogno di attivare il servizio DDNS.

L’ultima fase è quella di configurare il portforwarding in modo da reindirizzare l’accesso dal nostro host DDNS verso il Raspberry Pi 3 e quindi verso OctoPrint.

Con il mio router Netgear vado in Avanzate -> Configurazione Avanzata – > Inoltro/Attivazione delle porte.

Clicco su “Aggiungi servizio personalizzato”, quindi assegno un nome al servizio, per esempio “OctoPrint”, come protocollo seleziono TCP/UDP, come porta esterna inserisco una porta che non sto già utilizzando, come porta interna inserisco 80 e poi specifico l’indirizzo ip locale del Raspberry Pi 3.

In questo modo il mio Raspberry Pi 3 sarà raggiungibile da ovunque attraverso un browser semplicemente digitando l’URL:

mio_host.mynetgear.com:porta_esterna

Per la stampa da remoto è possibile evitare tutta questa procedura semplicemente usando uno dei plugin consigliati in questa pagina:

octoprint.org/blog/2018/09/03/safe-remote-access/

Stampare i case per i vari componenti con la Creality Ender 3

Tutti i case per questo progetto si possono stampare con la Creality Ender 3 e si possono scaricare dal sito thingiverse.com come progetti in formato .stl già pronti.

Componenti da Stampare per Raspberry Pi 3 Camera 2 e Creality Ender 3 per la stampa 3D da remoto
Componenti da Stampare per Raspberry Pi 3 Camera 2 e Creality Ender 3 per la stampa 3D da remoto

I progetti da scaricare sono questi.

Case per Raspberry Pi 3 Model B+ da montare sulla Ender 3, versione modificata da TopDiGamma.it. Ho aggiunto il supporto per poter agganciare il case al telaio della Ender. Un foto per il cavo seriale della camera 2. Ridotto lo spessore della parete interna del case per un miglio scorrimento nel caso usaste un Raspberry Pi 3 con dissipatori passivi.

Supporto Raspberry Pi 3 camera v2 con case per la fotocamera v2 per Raspberry Pi 3.

Tutti i pezzi li ho stampati uno per volta con filamento in PLA della SUNLU alla temperatura di 205°.

Case Raspberry Pi 3 stampato con Ender 3 foro per la camera 2
Case Raspberry Pi 3 stampato con Ender 3 foro per la RasPi Camera
Case Raspberry Pi 3 stampato con Ender 3 supporto per frame stampante 3D
Case Raspberry Pi 3 stampato con Ender 3 supporto per frame stampante 3D
Fotocamera 2 per Raspberry Pi 3 e case
Fotocamera 2 per Raspberry Pi 3 e case

Case Raspberry Pi 3 stampato con Ender 3 parte frontale con le porte USB e presa Ethernet

Creality Ender 3 con Raspberry Pi 3 e camera 2 per la stampa da remoto con OctoPrint

Come Usare OctoPrint per le stampe 3D da remoto con la Creality Ender 3

Accendere la stampante 3D Creality Ender 3, collegare il Raspberry Pi 3 alla porta Mini USB della stampante e alimentarlo.

Accedere a OctoPrint da remoto con il proprio browser inserendo l’URL nella barra degli indirizzi.

La schermata iniziale dovrebbe essere simile a questa.

Ender 3 stampa da remoto con OctoPrint Home Page collegarsi alla stampante 3D

Nella barra laterale sinistra cliccare su “Connect”, per collegarsi alla stampante 3D Ender 3.

Una volta connessi dovreste vedere i file presenti all’interno della micro SD inserita nella Ender 3, se questi non dovessero vedersi, cliccare sull’icona “SD card operations”, alla destra della scritta Files, e selezionare “Initialize SD Card”. Cliccare sull’icona “refresh”.

Cliccare su “Upload” e selezionare il file .stl da stampare.

Cliccando sul tab “Control” è possibile visualizzare, attraverso la telecamera collegata al Raspberry, quello che si sta stampando e controllare il movimento lungo gli assi X, Y, Z.

Ender 3 stampa da remoto con OctoPrint visualizzazione dell'area di stampa con la camera 2 per Raspberry Pi 3

In “GCode Viewer” è possibile analizzare ogni singolo strato “Layer” che la stampante andrà a creare ed avere l’anteprima dei movimenti che andrà a fare. Mentre durante la stampa viene visualizzata la posizione dell’estrusore.

Ender 3 stampa da remoto con OctoPrint GCode Viewer

In “TimeLapse” è possibile attivare la registrazione del video della stampa.

Ender 3 stampa da remoto con OctoPrint Registrazione Video Stampa 3D in TimeLapse

Per lanciare la stampa 3D cliccare su “Print”.

Stampa 3D da Remoto con la Creality Ender 3 – Conclusioni

Abbiamo visto come sia semplice stampare da remoto con la nostra stampante 3D Creality Ender 3 sfruttando Raspberry Pi 3 e OctoPrint.

Io ho collegato la Ender 3 e Raspberry Pi 3 ad una presa Smart in modo da poterli alimentare anche da remoto.

[Negozio ufficiale] Creality Stampante 3D Ender 3, riprendi stampa V-Slot Prusa i3 per uso domestico e scolastico
Creality 3D Ender 3 ha la funzione di recuperare un'impronta dopo un'interruzione di corrente, o semplicemente se si desidera sospenderla e continuare in seguito, conviene fermarsi e salvare lo stato di stampa in tempo reale.
Raspberry, Pi 3 Modello B+
Il modello Raspberry Pi 3 B + è l'ultimo prodotto della gamma Raspberry Pi 3, che vanta un processore quad core a 64 bit con 1,4 GHz, wireless LAN dual-band a 2,4 GHz e 5 GHz, Bluetooth 4.2 / BLE, Ethernet più veloce e PoE capacità tramite un HAT PoE separato
Raspberry Pi Official Camera Module V2 8Mp
scheda per macchina fotografica
AZDelivery Cavo flessibile/flex cable 100 cm per Raspberry Pi camera per Raspberry Pi 3, Noir cameras e tutti i tipi Raspberry/cams
Complemento indispensabile per tutti i progetti che coinvolgono le fotocamere Raspberry.
StarTech.Com Cavo mini USB, Cavo USB da a ad Angolo Sinistro Mini B da 91 cm
Supporta elevate velocità di trasferimento dei dati fino a 480 Mbps
Amazon Smart Plug (presa intelligente con connettività Wi-Fi), compatibile con Alexa
Amazon Smart Plug funziona tramite Alexa e ti permette di controllare qualsiasi presa di corrente con comandi vocali.
Ciabatta Multipresa, Houzetek Multipresa Ciabatta Elettrica con protezione Supporta Alexa/Google Home/IFTTT, Con 4 Prese Polivalenti e 3 Prese Usb,2.4G Wifi.
‿SICUREZZA DI GARANZIA: Utilizziamo il materiale PC (Policarbonato) che ha un eccellente isolamento elettrico, estensibilità e stabilità dimensionale,resistente anche al calore e alla freddezza, il punto più importante è che sia ritardante di fiamma, autoestinguente, senza tossico. Ultra sicuro per casa, ufficio ecc.Supporta la potenza al massimo 2400W,NON FARLA SOVRACARICA!!≧≦