Come installare Home Assistant (hass.io) su Raspberry Pi 4 con Docker

Come installare Home Assistant hass.io su Raspberry Pi 4 con Docker

In questo progetto Raspberry vediamo come installare Hassio (Home Assistant), piattaforma gratuita per la Casa Domotica, su Raspberry Pi 4 utilizzando Doker.

L’istallazione classica di Hass.io su Raspberry Pi 4 richiede di doverlo dedicare completamente a far girare Home Assistant.

Invece utilizzando Docker sarà possibile mantenere il sistema operativo Raspian e sfruttare il nostro RPi4 per far girare altre applicazioni, per esempio Kodi.

Come installare Home Assistant (hass.io) su Raspberry Pi 4 con Docker

Docker è un progetto open-source grazie al quale è possibile realizzare microservizi all’interno di “container” che saranno “slegati” dal sistema operativo e dalla macchina che li ospita, per esempio un host linux.

Si può assimilare ad una macchina virtuale, ma non lo sono affatto la stessa cosa. Docker richiede molte meno risorse e un container può essere “runnato” in pochi secondi, contrariamente a quanto accade per una macchina virtuale.

L’obiettivo di questa guida è quella di installare Hass.io su Raspberry Pi 4 all’interno di un container utilizzando Docker.

Puoi acquistare Raspberry Pi 4 e relativi accessori anche su Amazon. Io ho acquistato la versione con 4GB, il case e l’alimentatore.

Raspberry Pi 4 con 4GB di RAM CPU Usb Type-C micro HDMI
Raspberry Pi 4 Specifiche Tecniche: SoC Broadcom BCM2711 4 Core Cortex-A72 fino a 1.5Ghz, 4GB di RAM, 2 USB 3.0, 2USB 2.0, Ethernet Gigabit 1Gbps, 2 Micro HDMI, Jack audio da 3.5 mm, WiFi 802.11b/g/n/ac dual band, Bluetooth 5.0

Raspberry Pi 4 con 4GB di RAM porte USB 3.0 e porta di rete gigabit

Come installare Raspbian su Raspberry Pi 4

Scaricare l’immagine di Raspbian dal sito ufficiale.
Io ho installato Raspbian Buster with desktop circa 1GB.

Scompattare il file .zip con l’immagine yyy-mm-gg-raspbian-buster.img in una directory a piacere.

Scaricare e installare Etcher https://www.balena.io/etcher/

Inserire la micro SD in un lettore di schede tipo questi.

Lanciare Etcher, cliccare su “Select Image” e scegliere il file .img con l’immagine di Raspbian.

In “select target” selezionare la micro SD.

Quindi cliccare su “Flash”.

Come installare Raspbian su Raspberry Pi 4 usando Etchr Flash Immagine

Se compare un messaggio del tipo “Drive Generic Device USB is unusually large for an SD Card USB stick”, controllate di aver scelto il device giusto e quindi cliccate su continue.

Partirà il flash dell’immagine che durerà qualche minuto, al termine verrà mostrata la scritta “Flash Complete!”

Come installare Raspbian su Raspberry Pi 4 usando Etchr Flash Completato

Prima configurazione di Raspbian su Raspberry Pi4 Model B

Inserire la micro SD all’interno dello slot su Raspberry Pi 4 quindi collegare il Raspberry ad un monitor o una TV con il cavo HDMI Micro HDMI, collegarci una tastiera e un mouse e poi alimentarlo.

Seguire le indicazioni a video per la prima configurazione.

Verrà chiesto di inserire anche una password, memorizzatela perché servirà per accedere da Windows 10 al Raspberry Pi 4 attraverso Putty e/o WinSCP.

Desktop Raspbian primo avvio Welcome to the Raspberry Pi Desktop

Raspberry Pi 4 con Raspbian Come attivare SSH per l’accesso da remoto da PC Windows 10

Aprire una finestra terminare all’interno di Raspbian.

Digitare i comando
sudo raspi-config

Quindi selezionare 5 – Interface Options e poi selezionare P2 SSH, abilitare SSH.

Confermare e quindi uscire.

Installazione di Docker

Prima di procedere con l’installazione di Docker su Raspberry Pi 4 Model B con installato Raspbian eseguire il comando:

sudo apt - get update

Installare le dipendenze necessarie.

I comandi se seguiranno vanno inseriti in una finestra terminale aperta all’interno di Raspbian. Si potrebbe usare anche Putty, ma per la prima installazione è meglio
fare tutto da dentro Raspbian.

Queste dipendenze dovrebbero già essere installate, quindi non è necessario eseguire questi comandi. Fatelo solo se volete essere
sicure di averle. Non verranno scaricati pacchetti se sono già installate e aggiornate.
sudo apt-get install apt-transport-https
sudo apt-get install ca-certificates
sudo apt-get curl
sudo apt-get avahi-daemon
sudo apt-get dbus

Invece le seguenti dipendenze vanno installate, perché non dovrebbero esserci. Eseguite un comando alla volta, così avrete modo di accorgervi meglio di eventuali errori.
sudo apt-get install apparmor-utils
sudo apt-get install jq
sudo apt-get install network-manager
sudo apt-get install socat
sudo apt-get install software-properties-common

Installiamo Docker su Raspberry Pi 4. Eseguire i seguenti comandi.

curl -fsSL https://download.docker.com/linux/raspbian/gpg | sudo apt-key add -

echo "deb [arch=armhf] https://download.docker.com/linux/raspbian stretch stable" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/docker.list

sudo apt-get update

sudo apt-get install docker-ce

Come verificare che Docker sia correttamente installato

Per verificare che Docker sia correttamente installato digitare il seguente comando.

sudo docker run armhf/hello-world

Per verificare la versione di Docker basta eseguire:

docker --version

Fare un aggiornamento.

sudo apt-get update

Nel caso ci siano problemi con il precedente comando, provare con quando segue.
sudo apt-get update --allow-releaseinfo-change

Ottimizziamo il sistema per l’esecuzione di Home Assistant con Docker. Digitare il seguente comando.
sudo nano /boot/cmdline.txt
Alla fine del testo inserire
cgroup_enable=memory cgroup_memory=1
Quindi salvare il file premendo sulla tastiera i tasti CTRL+X, poi Y e quindi Invio.

Riavviare Raspberry 4.
sudo reboot

Come Installare Home Assistant (Hass.io) con Docker sul nuovo Raspberry Pi 4 Model B

Siamo giunti all’installazione vera e propria di Home Assistant (Hass.io).

Digitare il comando:
sudo -i

Ora lanciamo l’installazione di Home Assistant (Hassio) con questo comando, lo stesso che si usa con il Raspberry Pi 3.

curl -sL https://raw.githubusercontent.com/home-assistant/hassio-installer/master/hassio_install.sh | bash -s -- -m raspberrypi3

Quando viene mostrata la riga sotto, sarà possibile raggiungere via browser hassio per procedere all’installazione automatica e prima configurazione raggiungendo l’indirizzo ip del tuo Raspberry Pi4 alla porta 8123.
[Info] Run Hass.io

Per conoscere l’indirizzo IP del tuo Raspberry Pi 4 puoi digitare all’interno di una finestra terminale di Raspbian il comando:
ifconfig
L’indirizzo IP è quello vicino alla scritta inet e sarà del tipo 192.168.1.XX o 192.168.0.XX, dipende dal vostro router.

L’indirizzo IP potete anche ottenerlo accedendo al vostro router e raggiungendo la pagina che mostra i vostri dispositivi collegati. Sarebbe anche meglio impostare una “Prenotazione indirizzi” in modo che il vostro router assegni sempre lo stesso indirizzo ip al Raspberry Pi 4 anche in caso di riavvio del router.

Attraverso un browser, tipo Chrome raggiungere l’indirizzo 192.168.1.XX:8123

Parte l’installazione di Hassio.

Inizio installazione di Hassio su Raspberry Pi 4 con Raspbian
Inizio installazione di Hassio su Raspberry Pi 4 con Raspbian

L’installazione con Raspberry Pi 4 Model B con 4GB di Ram impiega circa 15 minuti, ma dipende anche dalla connessione di rete.

Al termine dell’istallazione dovrete effettuare la prima configurazione per Home Assistant, quindi inserire Username e Password, indicare la vostra zona ecc.

A questo punto potete installare i vari componenti per la Casa Domotica utilizzando l’installazione di plugin oppure configurando manualmente il file configuration.yaml.

Il file configuration.yaml si trova nella cartella.
/usr/share/hassio/homeassistant
Sempre in questa cartella troverete anche i file automations.yaml, groups.yaml, scripts.yaml, secrets.yaml.

Mentre nella cartella
/usr/share/hassio/backup/
vengono salvati gli snapshot.

Quindi sarà possibile replicare la propria configurazione di Home Assistant (Hass.io) su Raspberry Pi 3 Model B sul Raspberry Pi 4 ripristinando uno snapshot.

Come accedere al Raspberry Pi 4 da computer con windows 10 collegato alla stessa rete attraverso Putty

Scaricare Putty per Window.

In Host Name inserire l’indirizzo IP del Raspberry.

Assicurarsi che sia selezionato SSH, su Raspberry Pi 4 abbiamo già attivato questo tipo di connessione all’inizio di questa guida, subito dopo l’installazione di Raspbian.

Dare un nome alla sessione, cliccare su Save e poi su Open.

Quando si apre la finestra terminale troverete il messaggio Putty Security Alert cliccare su SI

Come user inserire: pi

Come password quella che avete impostato durante la prima configurazione di Raspbian.

Come accedere al Raspberry Pi 4 da windows 10 con WinSCP

Il procedimento è molto simile a quello visto per Putty solo che questa volta useremo WinSCP, simile a un client FTP, tipo FileZilla.

Scaricare e installare WinSCP per il vostro sistema operativo, quindi avviarlo.

Nella finestra cliccare su Nuovo Sito.

In Protocollo File lasciare SFTP.

In nome del server inserire l’indirizzo IP del Raspberry Pi 4.

In nome utente inserire “pi” in password la password impostata durante la prima configurazione di Raspbian.

Cliccare su salva, nominare la connessione e quindi cliccare su Accedi.

Ora potete navigare all’interno delle cartelle di Rapbian e accedere alla cartella /usr/share/hassio/ dove ci sono i file di configurazione di Home Assistant e altre cartelle importanti come quella dove vanno inseriti i certificati SSL per una connessione sicura.

Come installare Home Assistant (hass.io) su Raspberry Pi 4 con Docker – Conclusioni

Abbiamo visto come installare Home Assistant (Hass.io) sul Raspberry Pi 4 usando Docker, la procedura descritta in quest’esempio si riferisce in parte a quella ufficiale che si trova sul sito di Home Assistant: Installing Hassio.io nella sezione “install on a generic Linux host”.

Ti consiglio di leggere gli altri articoli su Home Assistant all’interno della categoria Domotica e Progetti Raspberry.

Ringrazio Giacomo per avermi introdotto all’utilizzo di Docker.