Termostati e valvole smart. Scopri l’Ecobonus per la tua casa intelligente

La parola del futuro è “domotica” e anche il Governo sostiene il progetto. Con il Bonus Domotica 2020 è possibile detrarre fino al 65% della spesa

Termostati e valvole smart Ecobonus per la casa domotica

Si chiama Legge di Bilancio 2020 e prevede, oltre ad una limitazione preventiva dell’aumento dell’IVA e il taglio del cuneo fiscale, anche diverse agevolazioni per gli anziani a basso reddito e per le famiglie. 

Tra gli obiettivi di questo Testo, però, rientra anche il “Green New Deal”, una vero e proprio progetto relativo alla tutela dell’ambiente e il “Bonus Casa”. A tal proposito, proprio all’interno di quest’ultimo, troviamo la proroga da parte della Legge di Bilancio, del Bonus Domotica 2020, un incentivo fiscale che prevede una detrazione del 65% di tutte le spese relative alla building automation.

Che si intende con Building Automation?

Con questo ennesimo inglesismo si intende il progetto di domotizzazione sia di intere strutture che delle nostre abitazioni. Partendo dalle origini, etimologicamente il temine domus sta a indicare la “casa”, mentre il termine ticos si riferisce alle discipline di applicazione. 

Rendere la propria casa un ambiente domotico vuol dire godere di una “casa intelligente”, dove la maggior parte dei dispositivi elettronici sono gestiti da remoto, attraverso uno smartphone o un tablet. 

Vivere una vita di questo tipo, non solo significa avere una vita più comoda, ma significa anche monitorare costantemente ogni consumo.

Per quali scopi può essere richiesto il Bonus Domotica 2020?

Per il Bonus Domotica 2020, conosciuto forse più comunemente come “Ecobonus”, sono considerate spese ammissibili solo alcuni tipi di spesa.

Potrebbe interessarti anche l’articolo: “Superbonus 110% per impianti fotovoltaici“.

Sicuramente rientrano tra queste, quelle che riguardano gli strumenti in grado di programmare, o gestire appunto, da remoto, l’avvio o lo spegnimento di impianti di produzione di acqua calda a scopo igienico-sanitario, o di riscaldamento e di climatizzazione.

I dispositivi che rientrano in queste spese detraibili devono avere la possibilità di essere controllati a distanza: grazie ad un unico collegamento con il Wi-Fi (smart), le impostazioni degli apparecchi devono poter essere modificate sia in casa che fuori casa. Si tratta di poter controllare comodamente, e ovunque tu sia, le temperature (min-max), di regolare il livello di umidità e di avere periodicamente tutti i dati sui consumi energetici e sulle spese, sotto forma di statistiche.

In tal modo si rispetterebbe l’obiettivo di rendere l’immobile maggiormente efficiente dal punto di vista del risparmio energetico. 

I costi deducibili, però, sono quelli che si riferiscono ai dispositivi da installare e al lavoro professionale dei tecnici specializzati, ma non ai device smart che servono per controllare tutte le rispettive funzioni da remoto. Per questo motivo ci sarebbe la possibilità di acquistare i termostati e le valvole smart online e detrarre ugualmente tutto insieme.

Sì, ma dove online?

La risposta è Amazon. La soluzione sarebbe chiedere all’installatore di fiducia di acquistare tutti i device sul marketplace americano, visto che farlo in prima persona vorrebbe dire non poter usufruire del bonifico parlante. 

Cos’è il Bonifico Parlante: questo tipo di bonifico si definisce “parlante” proprio perché viene specificato l’iter di acquisto. Per usufruire del Bonus Domotica 2020, come per qualsiasi altro bonifico, è necessario utilizzare proprio questa tipologia di pagamento.

Una volta acquistati termostato e valvole smart, l’installatore potrebbe fare un’unica fattura da pagare con bonifico bancario usufruendo così del bonus sia per l’installazione in sé, che per i device smart.

Guida alla scelta giusta 

Come abbiamo già anticipato, scegliere di installare dispositivi appartenenti alla nicchia della tecnologia intelligente, vuol dire riuscire a raggiungere anche il 30% del risparmio in bolletta. Per raggiungere livelli simili però, bisogna saper scegliere, e per saper scegliere, bisogna saper distinguere i prodotti migliori.

Cosa sono e a cosa servono i termostati smart?

Il termostato Wi-Fi è un device smart con il quale si ha la comodità di accendere o spegnere il riscaldamento anche a distanza. Comodo per tutti quelli che dopo una lunga giornata di lavoro o di impegni, desiderano tornare a casa e trovare un ambiente riscaldato e accogliente d’inverno, o fresco e piacevole d’estate. 

Cosa sono e a cosa servono le valvole termostatiche smart?

Prima di stabilire le migliori valvole termostatiche smart, dobbiamo spiegarne la funzione. In pratica, queste valvole servono a regolare il flusso di acqua nel termosifone e questa regolazione ha due importanti vantaggi: da un lato la riduzione dei consumi (vantaggio economico); dall’altro la riduzione delle emissioni di Co2 (rispetto dell’ambiente). 

Valvola termostatica e termostato sono associati: ad ogni cambiamento ambientale il termostato regola l’apertura di questa valvola termostatica autoregolante. Con la tecnologia intelligente tutto questo avviene automaticamente. Basta solo un semplice click.

Ecco quali sono i migliori termostati smart

  • Nest Learning Thermostat, un’ottima scelta perché dotato di sensori di presenza, luminosità e umidità; possiede servizi di geolocalizzazione e meteorologici; compatibile con Google Home ma non con Alexa. Attualmente il migliore sul mercato, Nest gode di un algoritmo avanzato e veloce che gli permette di autoprogrammarsi stabilendo anche le tempistiche per il raggiungimento delle temperature desiderate. Inoltre, sarà in grado di adattarsi e regolarsi in base alle tue abitudini. Dato il prezzo elevato che arriva addirittura ai 280€, questo device smart è consigliato a chi vuole il meglio tra funzionalità, design e affidabilità;
  • Netatmo by Starck, questo modello non gode di nessun sensore ma è compatibile con la maggior parte degli smart speaker. Dispositivo dal design minimalista, ogni mese invierà un report di tutte le informazioni riguardanti energia e risparmio. Attualmente in vendita tra i Bestseller di Amazon a 140€;
  • Decdeal, termostato per riscaldamenti a gas munito di App per i comandi da remoto. Adatto a uffici, scuole, case, ospedali, questo termostato costa solo 45€;
  • Honeywell Lyrics T6, un termostato Wi-Fi che offre un controllo totale sia del riscaldamento che dei consumi. Integrabile con tutti gli smart speaker e il prezzo d’acquisto raggiunge i 170€;
  • Tado V3+, è quello che tra tutti possiede la maggior parte dei sensori (tranne quello di presenza), è compatibile con tutti gli altoparlanti intelligenti e gode di sistemi di programmazione, geolocalizzazione e previsioni meteo. Semplice da usare e dall’estetica elegante. Il prezzo è più elevato rispetto alla media ed arriva a sfiorare anche i 200€;
  • Bticino Smarther X8000, cronotermostato smart italiano dal design fine e sofisticato. Gode di tutte le funzioni più importanti e il prezzo è di 135€ circa;
  • Homix Enel X, il primo termostato firmato Italia che ha già integrato Amazon Alexa stesso per l’assistenza vocale e per la gestione vocale di questo device smart. Questo è il termostato completo, dotato di display touch dal quale si possono controllare tutti i sensori (prossimità, luminosità, temperatura, umidità). Questo prodotto, inoltre, funge da vero e proprio hub domotico: con esso si possono gestire la maggior parte dei dispositivi intelligenti della Homix (radiatore, videocamera, lampadina e presa smart). Basta scaricare l’app Homix e il gioco sarà fatto. Ottimo rapporto qualità-prezzo: circa 150€.

Ecco quali, invece, le migliori valvole per radiatori smart da associare (o non) ai termostati 

Definite anche valvole termostatiche autoregolanti, queste componenti del termosifone hanno l’utilità di riscaldare ogni stanza in modo differente, sotto suggerimento del termostato.

Ovviamente, con l’avvento della domotica, questo processo di connessione tra termostato e valvole si è velocizzato e, dopo aver scelto il miglior termostato smart, si può passare alla rassegna delle migliori valvole sul mercato del 2020:

  • Netatmo 77€;
  • Tado° 90€;
  • AGT che si trova in vendita a set di 3 o 4 device smart (60-80€);
  • MAX! 85;
  • Decdeal 17€;
  • Eve Thermo 68€.

Chi può usufruire del bonus domotica?

Come vale per ogni Bonus, però, non tutti possono beneficiarne in egual modo. Per quanto riguarda questo Ecobonus 2020, solo una ristretta cerchia di persone può avere la necessità di installare in casa propria, o nei propri uffici/istituti dispositivi con tecnologia intelligente. 

Ecco, quindi, chi può usufruire del Bonus domotica:

  • Associazioni tra professionisti: studi associati e società tra professionisti;
  • Titolari di Partita IVA;
  • I condomini che richiedono interventi parti condominiali comuni;
  • Enti pubblici o privati che non svolgono attività commerciali;
  • Proprietari immobiliari;
  • Contribuenti con redditi di impresa.

Prima di poter godere delle detrazioni IRPEF, bisognerà effettuare la domanda sul sito Enea e riportare fedelmente tutte le spese nella dichiarazione dei redditi. Solo dopo aver eseguito questo passaggio propedeutico, si potrà usufruire delle detrazioni fino al 65% sulla spesa effettuata per il servizio di installazione e per i dispositivi.