Amazon Echo Spot Recensione: come sfruttarlo nella Casa Domotica

Amazon Echo Spot Recensione come sfruttarlo nella Casa Domotica

Finalmente Alexa parla italiano e quindi ho deciso di acquistare Amazon Echo Spot, Echo Dot (3a generazione) ed Echo Plus (2a generazione) approfittando dell’offerta che prevede uno sconto fino al 40% in fase di lancio, anche se sicuramente ci saranno altre offerte durante il Black Friday e Cyber Monday.

In quest’articolo parlerò principalmente di Amazon Echo Spot, mentre se t’interessa avere maggiori informazioni su Amazon Echo Plus, Echo e Echo Dot puoi leggere l’articolo: Amazon Echo e Alexa arrivano in Italia – Sconti e Offerte su tanti prodotti per la casa domotica.

Nella prima parte parlerò del design e della qualità costruttiva, nella seconda parte vedremo le principali funzioni, dove reperire esempi su che cosa puoi chiedere ad Alexa e dove trovare gli ultimi aggiornamenti.

Vedremo poi come sfruttare il calendario di Google con Alexa e come condividere un calendario con altri membri della famiglia, così nessuno potrà mai dire “mi sono dimenticato di…”

Un piccolo cenno alle routine, strumento molto potente per creare scene e poi finirò l’artico con i pro e i contro di Amazon Echo Spot e relative conclusioni.

Recensione Amazon Echo Spot

Amazon Echo Spot è uno SMART speaker che integra un piccolo display touch a colori e si pone come prodotto originale tra i diversi smart speaker con assistente personale che si trovano in commercio.

Alexa Echo Spot Design e qualità costruttiva

Il design è pulito, piacevole, la qualità costruttiva è buona, le dimensioni sono compatte, quindi si tratta di un prodotto molto versatile che può essere posizionato in diverse stanze della propria abitazione.

Forse la stanza ideale è la camera da letto, per usare Amazon Echo Spot con Alexa come radiosveglia Smart, ma sarebbe un utilizzo un po’ limitato, secondo me va bene anche in salotto, benissimo anche in cucina e ufficio. Echo Spot è disponibile in due colori, bianco e nero.

Nella parte frontale troviamo il display a colori da 2,5″ con risoluzione 480×480 pixel, la fotocamera e il sensore di luminosità, sul lato superiore abbiamo 4 fori con al loro interno i microfoni, tre tasti due per il volume + e – e uno per disattivare telecamera e microfoni (la telecamera si può disattivare anche dalle impostazioni).

Amazon Echo Spot Recensione Design e Qualita Costruttiva Display a Colori

Amazon Echo Spot parte superiore con tasto volume + v olume - 4 microfoni e tasto per disattivare i microfoni e telecamera

Sul retro di Amazon Echo Spot è stampato in logo Amazon e troviamo il jack da 3,5 mm come uscita audio e l’ingresso per l’alimentazione, l’alimentatore è da 12V e 1,25 (15W).

Amazon Echo Spot Recensione Design e Qualita Costruttiva Display retro jack audio 3.5 uscita audio connettore per alimentatore

Sul fondo troviamo i fori e lo speaker, in questo modo il suono viene “amplificato” dalla superficie sulla quale è appoggiato Amazon Echo Spot, inoltre troviamo una cavità che serve per renderlo più stabile quando appoggiato al supporto magnetico, accessorio a parte.

Amazon Echo Spot Recensione speaker posto nella parte inferiore

Supporto regolabile per Echo Spot, Bianco
Amazon - Elettronica
19,99 EUR

Caratteristiche tecniche principali di Amazon Echo Spot (2° Gen)

  • Dimensioni 104 x 97 x 91 mm, peso 419 g.
  • Echo Spot è dotato di un altoparlante integrato.
  • Display da 2,5″ con risoluzione 480 x 480 pixel.
  • Wi-Fi dual-band è compatibile con reti 802.11 a/b/g/n/ac da 2,4 e 5 GHz.
  • 3 tasti fisici, volume + e – e tasto per disattivare microfono e telecamera;
  • Bluetooth A2DP
  • Jack Audio da 3,5 mm che può funzionare solo in uscita.

Alexa Echo Spot principali funzioni

Swipe dall’alto verso il basso per accedere alle impostazioni, regolare la luminosità del display, controllare le luci configurate con Alexa, accedere alle svegli impostate, attivare la modalità notturna.

In impostazioni troviamo:

Bluetooth, mostra i dispositivi connessi via bluetooth, come speaker e casse bluetooth.

Rete, per impostare la rete WiFi alla quale connettere Amazon Echo Spot.

Home e orologio, per personalizzare l’spetto dell’orologio (recenti, moderni, allegri, fotografie, classici, foto personali si possono caricare dal proprio smartphone attraverso Alexa).

Contenuti della home, dove si possono attivare disattivare alcune funzioni come ruota continuamente, drop in (chiamate tra i vari dispositivi echo all’interno della propria casa), eventi futuri (collegato al vostro calendario), messaggi, meteo, notifiche dalle Skill, promemoria.

Modalità notturna, dove è possibile attivare la modalità notturna e impostare il passaggio a tale modalità ad orari prestabiliti oppure in base alla luminosità nella stanza.

Orologio 24 ore, mostra il formato 24 ore.

La telecamera è sempre attiva e “Alexa” capisce quando stiamo guardando Amazon Echo Spot, infatti se non ci vede andrà in standby e verrà mostrato solo l’orologio, come riconosce la presenza di una persona sul display scorreranno le principali informazioni, non c’è un sensore di movimento.

Alexa ed Echo Spot: che cosa posso chiedere

Ad Alexa puoi chiedere di guardare le foto salvate su Amazon Photos e Amazon Drive, ricordo che i clienti Amazon Prime hanno accesso anche ad Amazon Photos e Amazon Drive.

Puoi chiedere: “Alexa, scatta una foto”, la foto verrà salvata su Amazon Photos con una risoluzione di 480×480 pixel, quindi molto scarsa.

“Alexa, fammi vedere la stanza dei bambini”, ovviamente nella stanza dei ba

Alexa, mostrami i miei libri kindle.

Amazon Echo Spot può visualizzare anche i video di Dailymotion, purtroppo non quelli di Youtube, sarà sufficiente chiedere “Alexa, mostrami video nome del video su Dailiymotion”.

Ovviamente è possibile chiedere ad Alexa di metter i video presenti all’interno di Amazon Prime Video.

Se installi la Skill Giallo Zafferano puoi vedere anche i video delle ricette. “Alexa, chiedi a Giallo Zafferano ricette veloci”.

Tanti suggerimenti su che cosa chiedere ad Alexa li puoi trovare andando in impostazioni (swipe dall’alto verso il basso sul display di Echo Spot) e tap su Cose da provare. Tuttavia Alexa impara sempre cose nuove grazie al machine learning e all’intelligenza artificiale.

Per rimanere aggiornato sulle cose che puoi fare Alexa, di tanto in tanto, puoi visitare il forum ufficiale a questo indirizzo: it.amazonforum.com/forums/dispositivi/echo-alexa/. Solitamente le nuove funzioni e le nuove Skill da provare sono in post con titolo “Alexa, ultime novità”, si tratta di post che vengono pubblicati con cadenza settimanale.

Elenco di tutte le Skill disponibili in Italia.

Alexa Echo Spot condividere il calendario con un membro della tua famiglia

Chi ha figli, specialmente piccoli, sa quanti appuntamenti bisogna segnarsi sul calendario, vaccini, pediatra, corsi vari, dentista, feste di compleanni ecc.

Solitamente è solo un genitore, padre o madre, che si occupa di tenere a mente tutti gli appuntamenti e qualche volta può capitare di arrivare al giorno dell’appuntamento senza che  uno dei genitori  ne sia a conoscenza e magari aveva già preso altri impegni.

Condividere il calendario Google con la propria moglie/marito, compagna/compagno  è quindi una buona idea per “evitare litigi” in famiglia, inoltre Alexa con Amazon Echo Spot ci aiuterà a ricordare tutti i nostri appuntamenti.

Per condividere un calendario di Google con un altra persona si devono seguire questi semplici passaggi:

  • accedi a Google Calendar da pc o portatile;
  • a fianco del calendario da condividere seleziona il simbolo menù (tre puntini), quindi seleziona impostazioni e condivisione;
  • in impostazioni e condivisione, clicca su Condividi con persone specifiche, quindi clicca su AGGIUNGI PERSONE e inserisci l’indirizzo mail di Google della persona con la quale vuoi condividere il tuo calendario;
  • se non vuoi condividere tutti i tuoi appuntamenti puoi creare un nuovo calendario dedicato alla famiglia;
  • una volta condiviso il calendario puoi inserirlo tra quelli accessibili da Alexa, apri l’applicazione vai in impostazioni, selezioni calendari, selezioni Google e metti il segno di spunta nel nuovo calendario;
  • per conoscere i prossimi eventi in calendario puoi chiedere: “Alexa, prossimi eventi”;
  • ovviamente nessuno ti vieta di creare una routine dove quando dici “Alexa, buongiorno” Alexa ti menziona tutti gli eventi in programma in questa giornata.

Alexa, come creare una Routine

Le routine in informatica sono una serie di istruzioni raggruppate all’interno di un unico blocco, in questo modo possiamo far fare più cose ad Alexa pronunciando una sola richiesta.

Apri l’applicazione Alexa, dal menù seleziona Routine.

Tap sul simbolo +, poi tap su simbolo + di fianco alla scritta Quando questo accade, questa è la frase che diremo ad Alexa, per esempio: “Alexa, voglio rilassarmi guardando un film”

Tap sul simbolo + a destra alla scritta Aggiungi un’azione, qui dobbiamo aggiungere le azioni da far svolgere ad Alexa, se volessimo rilassarci guardando un film potremmo far spegnere o abbassare le luci ad Alexa, far accendere la TV e mettere su Netflix, questo con modelli di TV compatibili con Alexa (ancora pochi) oppure sfruttando il Broadlink RM Pro.

Alexa Echo Spot Pro e Contro

Pro

  • Dimensioni compatte;
  • display touch a colori molto reattivo, con la possibilità di vedere video e film, purtroppo non i video di Youtube;
  • ideale per essere utilizzato come sveglia;
  • telecamera integrata per fare video chiamate gratuite con altri componenti della famiglia;
  • possibilità di personalizzazione dello sfondo e accesso alle impostazioni direttamente dal dispositivo Echo Spot.

Contro

  • Audio di qualità solo sufficiente/discreta, comunque migliore di Amazon Echo Dot 3° generazione e di Google Home Mini;
  • se non lo trovi in offerta è un po’ costoso;
  • la telecamera integrata potrebbe infastidire l’utente per questioni di privacy, comunque si può disattivare dalle impostazioni di Echo Spot;
  • cavo di alimentazione non è USB Type-C.

Amazon Echo Spot Recensione – Conclusioni

Dopo aver utilizzato Amazon Echo Spot per un po’ di giorni ho deciso di collocarlo in cucina, credo che sia il suo posto ideale, anche se vorrei acquistarne uno da mettere nella stanza di casa che uso come ufficio.

Amazon Echo Spot in offerta a 78 euro circa può avere un senso, a 130 direi che ne ha decisamente meno, in quel caso meglio orientarsi verso Amazon Echo Dot. La funzione che più mi piace di Amazon Echo Spot è la videochiamata con i contatti importati all’interno di Alexa, ovviamente i contatti devono avere l’app Alexa installata.

Altra funzione che mi piace è  Drop In, ovvero la possibilità di fare chiamate verso altri dispositivi Echo che abbiamo in casa.  Sarà sufficiente chiedere: “Alexa, fai Drop In  verso nome del contatto”, oppure puoi dire “Alexa, effettua una chiamata Drop In e ti elencherà i nomi dei contatti e dispositivi Echo che puoi chiamare.

Consiglio l’acquisto di Amazon Echo Spot a chi sa già di poter sfruttare la telecamera integrata e il display, in caso contrario meglio risparmiare e acquistare Echo Dot oppure, per una qualità audio migliore, orientarsi verso Amazon Echo.

Offerte e Sconti Amazon Echo Spot e prodotti per la Casa Intelligente

Se ti piace la domotica e vuoi rendere la tua casa più SMART ti consiglio di provare uno  o più prodotti Amazon Echo e di approfittare degli sconti e delle offerte che ci sono in questo periodo, alcune sono veramente molto interessanti.

Infatti ti permetto di acquistare Amazon Echo in bundle con altri prodotti per la casa intelligente  a prezzi vantaggiosi.